Deborah Fasola

Recensione: Tutte le cose che Odio di Noi - Deborah Fasola

2/01/2023

 

Titolo: Tutte le cose che Odio di Noi
Autore: Deborah Fasola
Data di pubblicazione: 17 Gennaio 2023
Pagine: 502
Prezzo: 0,99€ (ebook), 15,00€ ( cartaceo)

Sinossi: 

Mi chiamo Brinley Blackbottom e sono un genio dell'informatica. Attualmente lavoro per la Ashford Games&Co a Galway, Irlanda, in qualità di programmatrice e designer di videogame per l'imprenditore, nonché mio capo, più odioso della storia. La mia vita privata è piuttosto piatta, sinché proprio lui, in ufficio, non mi sente commentare un articolo che lo riguarda con parole al vetriolo.
Per punirmi, il mio odiatissimo boss decide di farmi passare un weekend nel suo castello a prendermi cura della figlia di una sua amica. Da quel momento in poi tutto tra di noi cambia e, se possibile, cominciamo a odiarci ancora di più.
E non so davvero se Aiden Ashford alla fine mi licenzierà o vorrà altro da me…

Sono 
Aiden Ashford
 e, da imprenditore di successo, ho fatto della carriera il mio scopo e dei soldi il mio unico amore.
Amo le belle donne, il bourbon che produco e il buon sesso, ma soprattutto amo i soldi… e sì, so che l'ho già detto.
La mia vita è piena solo di queste cose, finché una mia dipendente non comincia a destare il mio interesse nella maniera peggiore e proprio alla vigilia dell'importantissimo lancio sul mercato del mio videogioco del secolo.
Lei è giovane, ha la lingua biforcuta e uno sguardo che inchioda, è un genio con i videogames ma totalmente inadatta in tutto il resto.
Lei mi sfida, compete con me e cerca di migliorarmi e peggiorarmi insieme, e il guaio è che ci riesce.
Ma forse il problema più grande è che a un certo punto non riesco più a fare a meno di lei…



Recensione: 

Stavo cercando una storia di "Hate to Love" quando mi sono imbattuta in questo libro autoconclusivo. 
Ammetto che mi sono un pò spaventata quando ho visto la mole, conta ben 502 pagine. Adoro le grandi lunghezze, fa in modo di poter approfondire tutti i vari personaggi e le loro vicende ma, al tempo stesso, se non ben sviluppato può risultare molto noioso. Questo non è successo assolutamente con questa storia, ma i battibecchi tra i due protagonisti mi hanno fatto tenere incollata alle pagine. E' stata una lettura spumeggiante, divertente ed ironica. 
Sono rimasta affascinata dai loro dialoghi, dalle scintille che emanano insieme e soprattutto dalla tensione che aleggia sempre tra i due. 

Brinley è una semplice ragazza, con una forza e una sicurezza tale che riesce ad ottenere l'attenzione di Aidan, il classico bello, impossibile e ricco. Brinley non è la donna che in genere guarderebbe, eppure ha quel qualcosa che lo attira. 
Con lei è tutto diverso, lui è diverso, se in un primo momento odia questa sensazione con il tempo capisce di amare tutto questo. 
Tra i due, quella che mi è piaciuta di più è proprio Brinley, la sua forza è veramente affascinante. Non si può non innamorarsi di lei. 
I caratteri dei due sono ben delineati, descritti in modo impeccabile, mai scontati o noiosi. LO stile di scrittura è fluido e non dispersivo. 

Se volete immergervi in una lettura divertente, spiritosa, con tanta tensione questo allora è il libo che fa per voi. 
Assolutamente consigliato, ancora una volta Deborah Fasola si è superata. 










Amilcare Spinapolice

C'è post@ per noi.. #504

1/29/2023

Buona Domenica, lettori!
Prendete carta e penna e non lasciatevi sfuggire queste segnalazioni. 
Iniziamo subito





 L’Amore inverso - Amilcare Spinapolice





Titolo
: L'Amore inverso
Autore: Amilcare Spinapolice
Casa Editrice: Les Flaneurs Edizioni
Data di pubblicazione: 23 Gennaio 2023
Pagine: 294
Prezzo: € 19,00

Trama

Luca Giaquinto, sociologo della comunicazione, antropologo della quotidianità e “scrittore per caso”, dirige la sezione Collaboratori di Giustizia del Tribunale di Roma. A causa dell’intervento di un ex collega, viene coinvolto in una nuova indagine: dovrà, con l’aiuto del fedele cancelliere Annecchino e della fidanzata Greta, svelare il mistero che si nasconde dietro un soggetto senza identità e senza memoria. È così che si ritroverà alle prese con Maddalena, una fanciulla di borgata educata secondo rigidi principi cristiani da una madre anaffettiva. Giaquinto dovrà riuscire a orientarsi nell’oscurità che avvolge il passato della ragazza, a ricostruire i traumi che l’hanno portata a sviluppare una forte repulsione verso il genere umano e in particolare maschile fino a lasciare che la misandria le avvelenasse l’esistenza. L’amore inverso è un giallo a tinte fosche che, partendo dalla trama investigativa, si evolve in un romanzo nel romanzo, in cui Eros e Thanatos si alimentano a vicenda nel desiderio di vendetta.



Atti mancati - Francesco Amoruso




Titolo
: Atti mancati 
Autore: Francesco Amoruso
Casa Editrice: Il Terebinto Edizioni
Pagine: 80 
Prezzo: € 10,00 

Tre atti “non sense con senso”

 

Il testo, già vincitore della XXI edizione del Premio Massimo Troisi come “Migliore testo teatrale, sceneggiatura cinematografica e scrittura seriale di fiction televisive”, nella sezione Autore emergente – affronta complesse dinamiche sociali ed esistenziale, ponendoci di fronte a tre storie, ovvero a tre atti “non sense con senso”: il primo, Pezzente sagliute si svolge a Pompei, prima dell’eruzione vesuviana del 79 d.C, il secondo Attanti al lupo ha per protagonista uno scrittore che parla a un personaggio che non gli risponde e, infine il terzo, Anima mia, in cui luogo, spazio e tempo verranno rivelati solo alla fine.

Il Premio Massimo Troisi

Si legge nella motivazione del Premio, riportate anche nel libro, che «Si tratta di tre quadri che ricordano lo stile e l’approccio generale di Raffaele Viviani e nei quali vengono toccate sfere tematiche molto forti e diversificate fra di loro. Il procedimento drammaturgico risulta suggestivo attivo e dinamico, la modalità di scrittura appare espressa in maniera originale in linguaggio spesso irridente ed esuberante ma estremamente comunicativo dal quale si possono trarre diversi momenti di felice fruizione».

Una inventio fortemente pulsionale

Scrive inoltre, nella prefazione, la professoressa Giuseppina Scognamiglio (Università degli Studi di Napoli Federico II) che «Francesco Amoruso riesce a trasformare il linguaggio in materia teatrale, in quanto ci troviamo di fronte ad una scrittura stimolata da una inventio fortemente pulsionale, che ricava spessore pure dalla sottolineatura di alcune fondamentali dinamiche narrative».

Il volume presenta anche un saggio dell’autore stesso dove vengono indicati i riferimenti letterari che hanno ispirato un lavoro teatrale dal carattere straniante e umoristico.  


Un principe per Agla - Diletta Nicastro



Titolo
: Un principe per Agla
Autore: Diletta Nicastro
Editore: Il Mondo di Mauro & Lisi
Pagine: 284
Prezzo: € 17,00


Trama

Agla Zanin, 23 anni, è il micidiale opposto della Roma Nord Volley, studia Lingue, è bella come il sole ed ha una verve che incanta. La sua vita viene sconvolta dalla tragica scomparsa della sua migliore amica durante un viaggio in Irlanda. Con mille ricordi, il cuore in pezzi e una promessa che non sa se riuscirà a mantenere, si rifugia a Cortina per una festa di Capodanno in cui non c'è proprio nulla da festeggiare. Stelvio Airoldi, 28 anni, di Lecco, è vice presidente della Airoldi Industrie Meccaniche. La crisi e losche trame ordite per strappare loro un innovativo brevetto, realizzato proprio da Stelvio, portano la storica azienda di famiglia sull'orlo del baratro. Gli Airoldi si trovano costretti a vendere l'amata casa di Cortina il più velocemente possibile e Stelvio parte il 30 dicembre per firmare con l'agenzia immobiliare. Un viaggio nell'Italia di oggi (al ritmo delle hits degli anni '80), in cui la crisi non guarda in faccia nessuno, in cui gli amici si trasformano in conoscenti imbarazzati o in nemici giurati e in cui ci si ritrova privi del proprio passato e del proprio futuro. Prefazione di Mauro Berruto.


Dopo Tutankhamon - Matteo Cresci 


Titolo
: Dopo Tutankhamon
Autrice: Matteo Cresci
Editore: Aristea
Prezzo: € 16

Trama: 

Il divino faraone è morto e l’Alto e il Basso Egitto sono in lutto, ma negli oscuri vicoli dell’antica Tebe non tutti ne piangono la dipartita: il defunto sovrano verrà seppellito con un favoloso corredo funebre e inimmaginabili ricchezze attendono i più audaci!
Riuscirai a mettere le mani sul tesoro di Tutankhamon?










Spero vi siano piaciuti!







identica e differente

Recensione: Identica e differente - Sabrina Boccia

1/27/2023

 

Titolo: Identica e differente 
Autrice: Sabrina Boccia
Data di pubblicazione:  11 Gennaio 2023
Pagine: 340 
Prezzo: 3,49€ (ebook), 14,90€ (cartaceo)

Sinossi: 

Sì, è bello e quindi? È anche odioso, ricordo a me stessa.
«Il vostro nome» ribadisce, trascurando completamente il mio discorso.
«Il mio braccio» replico, caparbia, non lasciando trapelare le mie emozioni altalenanti.

Victoria Reid, una giovane donna di umili origini, ma dall'educazione degna di una vera nobile, è ben decisa a riscattare le sue sorti.
Lavora in una sordida taverna al solo scopo di garantirsi un'esistenza più dignitosa di quella che conduce.
Un incontro in piena notte con un libertino impudente e irriguardoso, Christopher Jones visconte di Conway, darà il via a una serie di equivoci che porteranno i due giovani a una vera e propria battaglia senza esclusione di colpi. Vincerà il visconte, caparbio e seducente o sarà lui a gettare le armi dinanzi alla scaltra e bella fanciulla?


Recensione: 

Quando ho iniziato la lettura di "Identica e Differente" non avevo mai letto nulla di questa autrice, poi in seguito ho scoperto l'esistenza di due libri precedenti. Da quanto mi è parso di capire sono tutti libri autoconclusivi e si lasciano leggere anche singolarmente, ma per avere una completezza meglio leggere anche i primi due. Infatti, credo proprio di dover recuperare al più presto. 

Siamo catapultati nell'età vittoriana dove incontriamo Victoria, giovane di umili origini, per garantirsi una vita più dignitosa di quella che si prospettava, si rimbocca le maniche e lavora in una taverna. Il fatto che si rimbocca le maniche e si mette a lavorare, quando potrebbe cercare un marito per farsi mantenere, fa auntare il mio rispetto verso di lei,me la fa piacere ancora di più. In genere in romanzi storici si legge, appunto, di donne che cercano marito, è stata una piacevole sorpresa. 
Tornando a noi.. in piena notte la nostra bella protagonista incontra Christopher, il classico libertino arragonte. Tra i due scatta subito una passione irrefrenabile, ma purtroppo persone, imprevvisti, malintesi li tengono lontani. Riusciranno ad avere il lieto fine?  
Per saperlo dovete leggere questo libro. 

Mi dispiace che il passato di Cristopher sia stato trattato in maniera superficiale, avrei voluto che si parlasse in maniera più approfondita di lui.  Questa è stata l'unica pecca riscontrata.

Se avete bisogno di un romanzo storico con un'amore tormentato, appassionante, allora questo fa al caso vostro. 








la nostra newsletter nella tua email