Alberto Alessi

C'è post@ per noi... #336

08:00


Buongiorno lettori!
L'aria si è fatta più freddina e l'autunno oramai ha scalzato l'estate. E io sono troppo felice!! Cosa c'è di meglio che passare una domenica freddina, sotto una coperta, con il cane che ti ronfa vicino e un bel libro tra le mani? Come? Vi servono suggerimenti di lettura? Ma eccoci, ci siamo noi, pronte e scattanti con la rubrica C'è post@per noi!! 




Cerco te
di Mauro Mogliani
Leone Editore | Mistéria | 175 pagine
ebook €6,99 | cartaceo €11,90
17 maggio 2018 | scheda Leone Editore



L'ispettore Nardi riceve una lettera misteriosa, firmata «Nessuno», che dà inizio a un gioco perverso: quattro donne verranno sequestrate in successione e rilasciate dopo sette giorni. Spetterà a Nardi, con l'aiuto dell'ispettore Gambuti, scoprire cosa lega tutte le vittime, per anticipare le mosse di Nessuno, capirne gli intenti e impedire che compia l'annunciato omicidio finale.






Il sentiero dei figli orfani
di Giovanni Capurso
Alter Ego Edizioni | Specchi | 204 pagine
cartaceo €14,00


In un’estate torbida agli inizi degli anni Novanta, il giovane Savino si affaccia all’età acerba dell’adolescenza come si affrontano i sentieri in salita del suo paese, San Fele, in Lucania, tanto in alto che gli altri sembrano “presepi accartocciati”.
Da “principiante della vita”, scruta senza troppa curiosità il carattere malinconico del padre Michele, quello un po’ bizzarro dello zio Gaetano, da cui ha ereditato il “demone del dubbio”, e si lascia rasserenare dai modi placidi della madre Carmela; un ménage familiare, il suo, animato da duelli verbali con il fratello Aldo, dal ricordo di antenati sconosciuti e dalle scorribande con Radu, detto Anguilla.
L’idillio verrà spezzato dalla frequentazione di Adamo, forestiero con alle spalle una figlia perduta e il buio della galera, che concretizzerà un processo di crescita assieme all’infatuazione per la bella Miriam, ragazza di città audace solo in apparenza.
Su uno sfondo pietroso ma vivido e tra atmosfere ancestrali, si apre uno scorcio di vita che è quella degli orfani della Lucania, di coloro, cioè – e Savino non farà eccezione – che dopo un’adolescenza passata a chiedersi cosa sia il futuro lasciano la propria terra ma non abbandonano le loro radici.




L'ultimo respiro
(Promises series #3)
di Alessia D'Oria
Butterfly Edizioni | 442 pagine
ebook €0,99 | cartaceo €16,00
27 giugno 2019 | scheda Amazon



In due anni di lontananza, Vincenzo De Luca è diventato un uomo spietato. Si è macchiato di orrori e non è più disposto a donare il suo cuore, ormai compromesso, all'unica donna che abbia mai amato. Angela è diventata proprietà dei Volpe, è segregata in casa da suo padre - capo clan mafioso avversario dei De Luca - ed è costretta a un matrimonio combinato. I due giovani si appartengono ma una storia tra loro sembra impossibile. L'unica soluzione per sopravvivere è odiarsi ed essere nemici per dimenticare ciò che provano l'uno per l'altra. Per convincersi che non le fa più effetto e ottenere potere nel suo clan, Vincenzo rapisce Angela, ma la loro corazza, fatta di anni di silenzio e rancori, è pronta a disintegrarsi di fronte a una sola carezza. Nonostante le ferite, il loro legame è forte e l'amore predomina sul dolore. Questa volta è una promessa: o vivranno insieme o moriranno insieme; perché quando si prova un amore così grande, non c'è alternativa che combattere contro tutto e tutti.LA SERIE:- L'ultimo bacio (Promises series Vol. 1)- L'ultimo istante (Promises series Vol. 2)- L'ultimo respiro (Promises series Vol. 3) Un'autrice da migliaia di copie vendute Un romanzo che vi farà vibrare il cuore. La storia d'amore tormentata e intensa tra i figli di due famiglie nemiche.



Come sciacalli senza cuore 
di Alberto Alessi
0111 Edizioni | 156 pagine
ebook €3,99 | cartaceo €14,50
28 giugno 2019 | scheda Amazon 


Il 5 aprile del 1994, il giorno della morte di Kurt Cobain, cinque persone che con la letteratura hanno poco o niente a che fare, decidono di fondare una casa editrice. La loro strategia è semplice: chiedere agli autori di pagare per essere pubblicati. Il sistema funziona, gli scrittori accettano e sembrano pure essere dotati di talento, le vendite vanno a gonfie vele, ogni libro, che sia un saggio, un thriller, un romanzo epistolare, diventa un caso editoriale. Purtroppo, ogni volta che un autore riesce a trasformare il proprio sogno in realtà, ovvero il proprio manoscritto in libro, muore. Superando la struttura e la narrazione convenzionali, l'autore compone la trama come un mosaico, alternando la classica narrazione a frammenti di opere, articoli di giornale, lettere, recensioni, verbali di polizia ecc. "Come sciacalli senza cuore" non è soltanto uno spietato atto d'accusa contro il fenomeno dell'editoria a pagamento, ma una critica sociale di ampio respiro.


Alla prossima


Maria Pia Michelini

Recensione: Tito il dito e L'alieno scoppiettante di Maria Pia Michelini

07:08


Titolo: Tito il dito e L'alieno scoppiettante
Autore: Maria Pia Michelini
Genere: Libro per bambini
Editore: Nati per scrivere
Formato: Cartaceo
Anno di pubblicazione:  2019
Pagine: 50
Prezzo : 8€


Sinossi:

"Tito il dito" è un gran curiosone, non riesce proprio a stare fermo. Quando vede un buchetto, deve per forza infilarcisi dentro, sempre in cerca di avventure e di mondi da esplorare. I suoi fratelli e il povero Giovanni, proprietario della mano, provano a fermarlo, ma come si possono mettere freni alla voglia di scoprire? "Huffy, l'alieno scoppiettante" si innervosisce quando qualcuno starnutisce, e allora non gli si può proprio stare vicino. Si arrabbia e sputacchia, vomitando parole incomprensibili. La maestra Geraldina e i suoi compagni cercano di aiutarlo, di comprendere l'origine del suo problema, che arriva da molto lontano. Da un altro pianeta, addirittura!

Recensione:
Questo libro raccoglie ben due racconti. Nel primo, il protagonista è Tito, il dito parecchio invadente di un bimbo.  Secondo tra cinque fratelli, Tito è sempre molto impegnato a scovare nuovi “buchi” in cui infilarsi, molto spesso però alcuni di questi buchetti, che tanto lo attraggono, sono parecchio pericolosi. 
Grazie ai suoi quattro fratelli onnipresenti, Tito è spesso costretto a non rispondere al forte richiamo di cacciarsi irrimediabilmente nei guai.
“Gli accadeva di frequente, infatti, di sentirsi attratto da buchetti poco noti, che sembravano gridargli - << Tito, vieni! Ti stiamo aspettandoooo…>> “
Giovanni, il bimbo proprietario di Tito, deve spesso fare i conti con l’innata curiosità del suo dito, che lo spinge a dover incassare parecchie critiche o, per meglio dire, vere e proprie sfuriate dalla mamma.  Un racconto divertente che insegna ai più piccoli l’educazione anche nelle situazioni più impensabili. Fate attenzione a dove infilate il vostro dito indice, credo possa essere la morale che deriva dalla lettura di questa novella.

La seconda parte del libro è dedicata, invece, ad uno strano e buffo esserino venuto dallo spazio, quello che nella sua scuola di appartenenza tutti chiamano con il nome di Huffy.  In questo caso, attraverso questo insolito personaggio, l’autrice insegna ai bimbi a riconoscere e gestire la propria rabbia (spesso ingiustificata e priva di fondamento).
Serve allenamento nella vita, anche nella gestione dell’ira. Ogni azione, se ripetuta, diventa più facile e non c’è più bisogno di pensarci su per capire come fare. 
Huffy e i suoi compagni di scuola v’insegneranno che la rabbia può essere controllata e la tranquillità recuperata, così come avviene sul pianeta Camomilla (da cui il nostro protagonista è giunto).
“ Salta giù, salta su, la rabbia non c’è più.”.
Il libro è arricchito da bellissime illustrazioni che il vostro bimbo potrà colorare. Questo romanzo è il primo libro per bimbi di quest’autrice, che ha trascorso buona parte della sua esistenza a occuparsi dei più piccoli, dall’assistenza a domicilio dei bimbi diversamente abili, a quelli che accoglie ogni mattina presso la scuola d’infanzia in cui insegna.



 



alessia gazzola

Recensione: "Lena e la tempesta" di Alessia Gazzola

08:00


Lena e la tempesta
di Alessia Gazzola
Garzanti
186 pagine
€ 9,99 (ebook) € 16,40 (cartaceo)


TRAMA
Si dice che ciascuno di noi, nel corso della propria vita, accumuli in media tredici segreti. Di questi, solo cinque sono davvero inconfessabili. Lena ne ha soltanto uno, ma si fa sentire dentro come se ne valesse mille. E per quanto si sforzi di dimenticarlo, è inevitabile per lei ripensarci mentre dal traghetto scorge l'isola di Levura, meta del suo viaggio. Levura, frastagliata e selvaggia, dove ha passato le estati indimenticabili della sua giovinezza. Dove non ha più rimesso piede da quando aveva quindici anni. Da quando ogni cosa è cambiata. Ora suo padre le ha regalato la casa di famiglia e lei ha deciso di affittarla per dare una svolta alla sua esistenza. Perché si sente alla deriva, come una barca persa tra le onde. Perché il suo lavoro di illustratrice, che ama, è ad un vicolo cieco. Lena non sarebbe mai voluta tornare a Levura, non sarebbe mai voluta tornare tra quelle mura. Ma è l'unica possibilità che ha. Mentre apre le finestre arrugginite e il vento che sa di mare fa muovere le tende, i momenti trascorsi dell'ultima vacanza lì riaffiorano piano piano: le chiacchierate, gli schizzi d'acqua sul viso, le passeggiate sulla spiaggia. E insieme il ricordo di quel giorno impresso a fuoco nella sua mente. II suo progetto è quello di stare sull'isola solo qualche giorno, trovare degli affittuari e ricominciare altrove tutto quello che c'è da ricominciare. Eppure nulla va come aveva immaginato. Lena non sa che quei giorni che abbronzano il suo viso chiaro e delicato saranno per lei molto di più. Ancora non sa che ci si può proteggere dalle emozioni con una corazza, ma c'è sempre qualcuno pronto a scalfirla, come Tommaso l'affascinante ragazzo che giorno dopo giorno la aiuterà a capire chi vuole essere davvero. Non sa che la verità ha mille sfumature. Che nulla è davvero inconfessabile perché la colpa spesso non è dove credevamo che fosse.

LA MIA OPINIONE

Ero più che curiosa di leggere questo romanzo. Dopo l'esperimento ben riuscito di Non è la fine del mondo volevo proprio vedere in che modo Alessia Gazzola si rapportasse ad un personaggio nuovo, con una storia personale che sin da subito si preannuncia complessa, in un romanzo autoconclusivo.

Lena ha vissuto tutte le estati della sua giovinezza a Levura, una bellissima isola siciliana sulla quale amava trascorrere le vacanze nella casa dei genitori. Poi, quando aveva quindici anni, le è successo qualcosa di terribile, che ha deciso di non confessare mai a nessuno e da allora ha deciso di non tornare più sull'isola.
Quando però la sua carriera di illustratrice arriva ad un vicolo cieco, decide di tornare a Levura per ritrovare l'ispirazione e ristrutturare la casa, ormai sua, per proporla in affitto ed avere qualche entrata extra in attesa di vendere i suoi lavori.
Lena aveva in programma di restare il tempo necessario per tirare il fiato e dare le direttive per i lavori, ma i suoi piani devono cambiare quando si accorge che la ristrutturazione non sarà semplice, ma soprattutto che stare sull'isola non è del tutto negativo per lei e per elaborare quello che le è successo, ma anche le sue emozioni. 

Quella di Alessia Gazzola con la storia che racconta in questo romanzo è stata una vera e propria sfida: raccontare di un tema complicato come la violenza sessuale in un romanzo di poco meno di duecento pagine con la giusta sensibilità non è facile.
Per apprezzare al meglio questo romanzo ho dovuto archiviare le protagoniste femminili precedenti dell'autrice e provare a capire Lena Santoruvo senza pregiudizi, perché è un personaggio nuovo, diverso, con una storia di un certo peso alle spalle.
Fatto questo, è semplice immedesimarsi nel percorso di Lena: tornare a Levura per lei significa elaborare un ricordo terribile, ma anche fare pace con le sue emozioni, che ha sempre represso al punto di non provarle nemmeno più ed infine, trovare l'inizio di un nuovo percorso che la possa rendere felice.

In questo romanzo l'autrice ci giuda attraverso un piccolo percorso di accettazione, nel quale gli ostacoli non mancano ma nel quale la protagonista trova anche un valido aiuto, Tommaso, il medico dell'isola. Il tema centrale del romanzo, che ha logorato Lena per molti anni, è trattata con tatto e sensibilità.



Lena e la tempesta è stata sicuramente un'ottima lettura estiva, breve ma mai banale, che trova proprio nella linearità il suo pregio principale, ma che forse alla fine rimane un po' troppo poco incisiva per il tema che tratta.




c'è posta per noi

C'è post@ per noi... #335

07:00

Buona domenica a voi, cari lettori!



Anche oggi abbiamo qualche titolo interessante da consigliarvi, uno in particolare ha attirato la mia curiosità, voi quale preferite?







Titolo: Un bacio tra i petali di ciliegio
Autore: Melissa Spadoni
Editore: Butterfly Edizioni
Genere: Romance
Collana: Digital Emotions
Data di uscita: 14 maggio 2019
Disponibile su Amazon e Kindle Unlimited
Prezzo: 2,99 €

Sinossi:
Adaline, ballerina dal talento eccezionale, ha visto andare in frantumi tutti i suoi sogni dopo un grave infortunio al ginocchio. Quando i suoi progetti per il futuro crollano, non le rimane che ricominciare daccapo. Ma prima ha bisogno di rilassarsi e raccogliere le idee ed è per questo che intraprende un viaggio in Giappone che le riserverà una sorpresa inaspettata…  un’amara verità la spezza per la seconda volta. Chi si nasconde dietro l’incidente che le ha stroncato la carriera? 
Elliot adora viaggiare, gli piace infrangere le regole e odia l’idea di lavorare nell’azienda pubblicitaria del padre, con cui non ha un buon rapporto.  Incapace di ribellarsi, trova la forza in una sola persona: Adaline. Per lei è disposto a lasciare ogni cosa… specialmente quando scopre che la sua vita è tutta una menzogna. 


Estratto:

«Credo che dovremmo buttare giù un paio di regole per questi sette giorni di condivisione della vacanza». Incrocio le braccia al petto tentando sfrenatamente di darmi un tono serio.

«Regole?» Inarca un sopracciglio in un arco di perfetta perplessità.

Annuisco con vigore, giusto per dare più colore a quanto sto per dire.

«Sì! Tipo... niente baci, niente sesso, niente scambio di cognomi, numeri di telefono con la falsa promessa di sentirci anche una volta tornati a casa».
«Cavoli come sei severa!», esclama scioccato. «Ma va bene. E poi adoro le regole!», commenta allegro.

«Adori le regole?»

«Sì».

«Sei l’unico al mondo che le adora, lo sai?»

«Beh niña...» Si china verso di me, anche perché io gli arrivo a stento alla spalla. «... è che adoro infrangerle!», sussurra lanciandomi un occhiolino furbetto.




Titolo: L’inizio della Caduta
Autore: Mirco Tondi
Data di pubblicazione: 11 maggio 2019
Genere: thriller paranormale
Editore: autopubblicato con Streetlib>
Prezzo: 2.99 
ISBN: 9788834108215
Formato: e-book
Pagine: 265
Disponibile su tutti gli store: AmazonGPlay - ITunes - Kobo
Anteprima: https://www.lestradedeimondi.com/download/9277/

Sinossi.
Terra. Era dell’Economia.
Il denaro domina incontrastato, incontrollato. Gli uomini sono considerati oggetti da usare, da sfruttare. Sempre più diritti sono persi, sacrificati in nome del guadagno, della produttività. I ricchi diventano sempre più ricchi. Imprenditori e politici hanno sempre più potere. Lavoratori e gente comune sono sempre più schiacciati.
Una storia che si ripete giorno dopo giorno.
Rassegnazione e costernazione sono i sentimenti che dominano il cuore delle persone; stati d’animo che sono divenuti regola, ritenuti inevitabili ma che non hanno più nulla di normale, perché quello che sta facendo l’economia è troppo distorto per poter appartenere solo all’uomo: è qualcosa che sa di soprannaturale, dove il denaro è diventato un dio. O qualcosa di molto peggio.
In un clima di morti bianche, perdita di lavoro, scioperi, lotte per mantenere diritti e dignità, iniziano i tempi della Caduta dell’uomo.
Ma inizia anche la resistenza di chi vuole salvare l’umanità dalla follia e dalla sua distruzione.
Dedicato alle vittime sul lavoro, a chi subisce soprusi, a chi non si piega al volere dei soldi, a chi si sente sconfitto dagli eventi e dalla vita.

Note sull’autore:

Mirco Tondi, nato a Bologna, classe 1980: ha pubblicato con Delos Books racconti per le antologie 365 Storie d’Amore, Il Magazzino dei Mondi 2 e 3, 365 Racconti di Natale, 365 Racconti d’estate e ha collaborato con la rivista on-line Fantasy-Magazine, pubblicando con essa più di una cinquantina di articoli, oltre a un paio per la sua versione cartacea, Effemme. Oltre L’inizio della Caduta, ha autopubblicato tre romanzi di genere fantastico (Strade Nascoste, L’Ultimo Potere e L’Ultimo Demone), una raccolta di racconti (Strade Nascoste – Racconti) e un’opera di saggistica (Jonathan Livingston e il Vangelo).






Autore: Luca Murano
Titolo: Pasta fatta in casa. Sfoglie di racconti tirate a mano
Copertina flessibile: 160 pagine
Editore: bookabook (5 luglio 2018)
Lingua: Italiano
ISBN-10: 8833230759
ISBN-13: 978-8833230757

Sinossi
"Pasta fatta in casa" è una raccolta di racconti incentrati sull'agio e sul disagio dei vari protagonisti. Essi, slegati l'uno dall'altro, sembrano però raccontati dalla stessa voce narrante che si declina in più storie, aprendo il sipario su ambientazioni urbane, diversi fraintendimenti, malesseri autentici e problematiche poco originali. Fra queste pagine non troverete eroi morali o paladini della giustizia, ma piuttosto lo stridente contrasto fra persone normali che fanno cose semplici e il mondo attuale, un mondo accelerato e decadente che di normale, ormai, ha ben poco.

Note sull'autore:
Luca Murano nasce al nord (Lodi) da genitori del sud (Salerno) e attualmente vive al centro (Firenze). Luca è un tipo irrequieto, specialmente al mattino presto, e si deprime se lo porti al supermercato. Ma ha anche dei pregi: per esempio è uno che scrive. I suoi lavori sono apparsi su Rivista Inchiostro e Liberi di Scrivere e nel prossimo futuro alcuni suoi racconti usciranno su StreetBook Magazine, Spazinclusi a altre riviste letterarie. A luglio 2018 è uscito il suo primo libro, una raccolta di racconti, dal titolo "Pasta fatta in casa - sfoglie di racconti tirate a mano" pubblicato con la casa editrice milanese Bookabook.





Titolo: Gli specchi segreti di Salvador Dalì
Autore: Valentino Bellucci 
Editore: Fontana editore
ISBN: 9788898750665
Data di pubblicazione: 2019
Formato: ebook
Autore: Valentino Bellucci
Lingua: Italiano
Costo:  € 12,99


Note sull'autore:

Valentino Bellucci è nato a Weinheim (Germania) nel 1975. Laureatosi in Filosofia nel 2001, presso l’Università di Urbino con 110 su 110 e lode, con una tesi di antropologia filosofica dedicata alle teorie del colore, si iscrive poi al corso per l’abilitazione all’insegnamento SSIS presso l’Università di Bologna, che conclude nel 2003 con votazione 76/80, nella classe di concorso A037 (Storia e Filosofia). Inizia così l’insegnamento delle discipline storico-filosofiche presso i licei della provincia di Pesaro-Urbino. Ha tenuto un seminario, presso l’Università di Urbino, sul tema: “L’animalità nel pensiero di Merleau-Ponty” (12 gennaio 2005).

Nel 2003 si aggiudica il secondo premio presso il prestigioso concorso dedicato alla poesia, il De Palchi-Raiziss (Verona-New York), e il suo componimento in versi è inserito nell’antologia del premio con prefazione di Giovanni Raboni. Inoltre nel 2005 viene selezionato nel concorso per atti unici "U.A.I. Festival" di Reggio Emilia, come autore dell’atto unico: Non clonate i cretini. Dal 2005 al 2008 è stato docente a contratto presso l’Accademia di Belle Arti di Macerata, dove ha tenuto il corso: Storia e analisi-critica del video-teatro. Ha pubblicato numerosi testi di saggistica filosofica, con una particolare attenzione al pensiero orientale, al cui studio fu iniziato dal grande orientalista Icilio Vecchiotti. Si dedica inoltre ad una intensa attività pittorica e grafica, proseguendo, attraverso i consigli del Maestro Gilberto Grilli, la grande scuola figurativa di Pietro Annigoni.

Pratica dal 2006 il Bhakti-yoga, approfondendo i testi della mistica indù-vaishnava e divulgandone il profondo significato filosofico ed esistenziale.

Si laurea in Sociologia nel 2013, presso l’Università di Urbino, con una tesi sulle strutture sociali dei Varna., che pubblica con prefazione del prof. Luigi Alfieri nel 2014.





Einaudi

Recensione: RAGIONE & SENTIMENTO di Stefania Bertola

08:00

Buongiorno lettori!
Eccomi tornare, dopo un'estate bella turbolenta, anche tra le pagine di Italiano Do It Better - Books Edition. Durante questi mesi ho letto qualche libro italiano, ma oggi vi voglio parlare di una lettura su cui avevo puntato molto ma che invece mi ha deluso: Ragione & Sentimento di Stefania Bertola.


Ragione & Sentimento
di Stefania Bertola
Einaudi | I coralli | 224 pagine
ebook €8,99 | cartaceo €17,50
31 gennaio 2017 | scheda Einaudi


La morte improvvisa di Gianandrea Cerrato, valente avvocato penalista, oltre a privare una moglie del marito e tre figlie del padre, ha delle conseguenze del tutto inaspettate. Da un giorno all'altro le quattro donne si trovano a dover riorganizzare la loro vita. Ed è Eleonora, la figlia maggiore, a cercare il modo di mandare avanti quella famiglia di femmine «variamente deragliate». Mentre la piccola Margherita vive in una dimensione parallela, Eleonora e Marianna sono divise da una visione opposta dell'esistenza e dell'amore: Marianna legge Shakespeare e crede nell'amore assoluto, Eleonora invece, impegnata com'è a sbarcare il lunario e ad arginare la follia collettiva, non è affatto sicura di sapere cosa sia, veramente, l'amore. Intorno a loro si muove il mondo, con le sorprese, l'allegria, l'inganno. La ragione e il sentimento. Perché quella è una delle grandi battaglie che ci tocca combattere nella vita. Non proprio a tutti, perché esistono esseri fortunati senza ragione, o senza sentimento. Ma la maggior parte di noi ne ha un po' dell'una e un po' dell'altro, e non sempre riesce a farli coesistere pacificamente. Quindi si lotta: si lotta da sempre e si lotterà per sempre, e per questo motivo tra tutti i romanzi di Jane Austen "Ragione e sentimento" è quello più adatto a essere periodicamente riscritto, scagliandolo dentro il tempo e i secoli che passano.


La mia recensione.
Da sfegatata lettrice di Jane Austen non potevo perdermi questa lettura, che, come titolo ci dice, riprende la storia del più famoso Ragione e Sentimento e lo trasporta nella Torino dei giorni nostri. Stessa storia, stessi personaggi, ambientazione diversa. Siamo davanti quindi ad un piccolo esperimento che però, per quanto mi riguarda, non è per niente riuscito. 

Durante tutta la lettura ho sentito un vero e proprio disagio davanti ad alcuni atteggiamenti e dialoghi, come se stonasse continuamente qualcosa. Non è facile portare l'Inghilterra Regency nel Piemonte moderno, ma anche davanti a questa considerazione non posso che storcere il naso davanti all'idea di tre ragazze che oggi vivono quasi in una bolla di sapone rispetto al mondo che le circonda e che, in seguito al cambio della loro situazione economica, si ritrovano per la prima volta a doversela vedere con la vita vera. Ma questo è il minimo. Ciò che non mi è proprio andato giù sono i personaggi. Ho fatto una gran fatica nel rivedere Elinor in Eleonora, anzi mi sono sembrate distanti anni luce. E questo è solo un piccolo esempio. In generale i personaggi li ho letto scialbi e poco delineati, delle brutte controfigure. Se poi mi fermo un attimo a pensare alla forza dei personaggi di Jane Austen... tremano le gambe e tutti si fa sfuocato. 
Ora voi direte che non si possono fare paragoni. Giusto, bravi lettori, non si possono fare paragoni, però se cerchi di fare un riadattamento di un romanzo così famoso e importante, un romanzo che trae molta della sua forza proprio dai personaggi e dalla società inglese del periodo, beh, da lettrice mi aspetto molto di più e non una manciata di termini moderni messi in bocca a ragazzine sciocche e fastidiose. Non basta far dire ad Eleonora "figata" o farla spingere Marianna a fare sesso per la prima volta con un emerito cretino per farmi pensare ad una Elinor moderna. Elinor (ma anche le altre sorelle Dashwood) sono molto più moderne di loro pur vivendo a cavallo tra il '700 e l'800. 

Questa è la prima volta che leggo un libro della Bertola che, informandomi in giro, ho saputo essere famosa per l'ironia e l'umorismo che caratterizzano i suoi romanzi. Ebbene, anche sotto questo aspetto ho sentito battute e dialoghi molto forzati e poco adatti al romanzo.
Insomma, il modello era alto ma temo che l'autrice abbia fatto il passo più lungo della gamba.

Voto


Alla prossima


Fabiola

Recensione: Immortale - le stanze segrete di Rick Sanders, di Francesca Fabiani

07:00


Titolo: Immortale

Autore: Francesca Fabiani

Copertina flessibile: 186 pagine

Editore: Santelli (29 marzo 2019)

Lingua: Italiano

Sinossi:

È nel profondo dell’anima che si annidano i nostri peggiori incubi, ed è un incubo quello che vive Amy quando scopre che dietro la placida sobrietà del suo datore di lavoro si nasconde uno dei più crudeli serial killer, tormentato dall’idea di raggiungere l’immortalità.



Recensione

Il romanzo comincia raccontandoci la storia di Phaedra Reed: una botanica che aveva scoperto come mantenersi giovane attraverso un elisir, che fu giustiziata per stregoneria a Salem nel 1600. 
Si passa poi a conoscere Rick, proprietario della Banca Sanders: un ricco uomo d'affari che vive a New York col suo gatto nero, Seneca, in una casa lussuosa volutamente priva delle comodità moderne, poco apprezzate dal signor Sanders, ma ricca di segreti.
Infatti la stanza da letto di Rick nasconde delle stanze segrete che l'uomo utilizza per dedicarsi alla sua più grande passione: la magia, che lo appassiona in ogni sua forma e derivazione, comprese anche l'astrologia e la botanica. Sanders crea elisir e decotti, studia le posizioni dei pianeti e colleziona libri di ogni tipo ed epoca sull'esoteria.

Il romanzo racconta della ricerca del siero dell'eterna giovinezza, dal quale l'uomo è ossessionato e che desidera a qualsiasi prezzo, anche se per ottenerlo sarà costretto a sacrificare delle vite umane.
Non desidero andare oltre nel descrivere la trama in modo da non rivelare troppo e da lasciare ai lettori la possibilità di apprezzare al meglio la storia.

L'autrice ha uno stile diretto e non si perde troppo in chiacchiere. Ci presenza le situazioni, i luoghi e i personaggi in modo chiaro e conciso per poi concentrarsi sugli avvenimenti della trama. La lettura risulta quindi avvincente e il romanzo scorre veloce. Avrei desiderato un po' più di introspezione o di dettagli, per mio gusto, ma devo ammettere che forse avrebbero appesantito la narrazione e l'avrebbero resa meno d'impatto. Ho apprezzato le scelte stilistiche dell'autrice che ha scelto di concentrarsi sulle vicende e sui pochi personaggi principali e che mi ha ricordato in questo i classici libri gialli.

Io ho letto il libro nel giro di un paio di giorni, presa dalla curiosità e dalla tensione per la sorte di Amy (una delle protagoniste, la governante della casa di Rick) e degli altri personaggi, cosa che secondo me è sempre un fattore positivo quando lascio una recensione, perché credo che una delle caratteristiche più importanti dei thriller sia proprio la capacità di trasmettere tensione e curiosità a chi legge. Ho apprezzato molto anche la scelta del tema e dell'ambientazione del romanzo, che ho trovato originale. Per questo lo consiglio soprattutto agli amanti di gialli o dei thriller.  






Alessia D'Oria

C'è post@ per noi.. #334

08:00

Cari lettori, buona domenica!
abbiamo un sacco di libri da presentarvi, quindi prendete carta e penna e lasciatevi incantare.










Perchè tu sei mia - Salvatore Paci


Titolo: Perchè tu sei mia
Autore: Salvatore Paci
Casa Editrice: Butterfly Edizioni
Genere: Romance
Collana: Love Self
Data di uscita: 7 Giugno 2019
Prezzo: 2,99€

Sinossi: 
Michele, timido e impacciato, è segretamente innamorato di Francesca, che però è corteggiata da Calogero, il bullo del paese. Una volta adulto, il ragazzino insicuro ha lasciato il posto a un uomo tutto d'un pezzo: affascinante come pochi e intrigante al punto giusto. Conquistare le ragazze è diventato facile per lui, anche se il suo cuore non ha mai dimenticato l'amica d'infanzia. Sente di appartenere a lei e il destino unisce di nuovo le loro strade. Ma sarà un ritorno dolceamaro, perché quello che sembra un legame profondo e totale sta per essere distrutto da una rivelazione inaspettata. Michele non è pronto a rinunciare alla persona che ama e, nonostante tutto gli remi contro, combatterà per restarle accanto. Perché l'amore vero richiede sacrificio, perché quando si tiene a qualcuno, si è pronti a sfidare anche il destino...

Si può dimenticare qualcuno che abbiamo aspettato da una vita?



Tu non possiedi la mia vita - Elena Lombardi


Titolo: Tu non possiedi la mia vita
Autrice: Elena Lombardi
Casa Editrice: Butterfly Edizioni
Genere: Romance
Collana: Digital Emotions
Data di pubblicazione: 10 Giugno 2019
Prezzo: 2,99 €

Sinossi: 

Si era legata all’unico uomo, sulla faccia della terra, che non avrebbe mai voluto avere accanto...


Alessia Prezioso ha un solo obiettivo: vendicarsi. Dopo essere stata violentata, ha studiato un piano, curandone ogni dettaglio. Due anni di carcere sono troppo pochi per chi le ha tolto tutto. È decisa a sedurre il mostro che ha abusato di lei, farsi sposare e rovinargli la vita; ma solo questo non basta, vuole distruggere anche la sua carriera. Ma se suo marito, invece di mostrarsi violento e feroce come lei si aspettava, si comportasse in modo premuroso, paziente e gentile? In questo caso, per Alessia sarà tutto più difficile, perché si troverà a odiarlo e amarlo nello stesso istante… Marco De Luca ha un passato doloroso alle spalle. Uscito di prigione da poche settimane, è deciso a prendere in mano la propria vita dimenticando il passato. I sensi di colpa ogni tanto tornano a farsi sentire, eppure sa di essere cambiato. L’incontro con Alessia non era considerato, ma quando iniziano a lavorare insieme se ne innamora. Non può immaginare che lei è la stessa donna che lo ha mandato in carcere. Alessia è decisa a distruggerlo e spezzargli il cuore, ma Marco custodisce un segreto che cambierà le loro vite...
Se, da vittima, diventassi tu il carnefice? Due vite spezzate, un amore congiunto che lotta per sopravvivere, un segreto mai rivelato...



Amore a colpi di post - Giuseppina Vitale


Titolo: Amore a colpi di post
Autrice: Giuseppina Vitale
Casa Editrice: Butterfly Edizioni
Genere: Romance
Collana: Digital Emotions
Data di pubblicazione: 14 Giugno 2019
Prezzo: 2,99 €

Sinossi: 
Marzio Liguori, il ragazzo più popolare della scuola, è un biondino ribelle, scontroso e poco affidabile. Con il suo bell'aspetto, lo stile inconfondibile, è un maschio alfa che gira facendo strage di cuori.
Valeria ha una cotta per lui da sempre, anche se le ha riservato solo dispetti. Stanca di essere considerata una "sorellina" e non una donna, è decisa a conquistarlo costi quel che costi e per attirare la sua attenzione vuole usare i suoi stessi mezzi. La sua amica si offre di aiutarla nell'impresa: farla diventare popolare e ricercata sui social. Tra i due parte una battaglia a colpi di post, foto, provocazioni e gelosie. Perché quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a innamorarsi...

L'amore non lo capisci finché non ti sfiora il cuore.



L'ultimo respiro - Alessia D'oria


Titolo: L'ultimo respiro (Promises series Vol.3)
Autrice: Alessia D'oria
Casa Editrice: Butterfly Edizioni 
Genere: Romance
Collana: Digital Emotions
Data di pubblicazione: 2 Luglio 2019
Prezzo: 2,99€

Sinossi: 
In due anni di lontananza, Vincenzo De Luca è diventato un uomo spietato. Si è macchiato di orrori e non è più disposto a donare il suo cuore, ormai compromesso, all'unica donna che abbia mai amato. Angela è diventata proprietà dei Volpe, è segregata in casa da suo padre - capo clan mafioso avversario dei De Luca - ed è costretta a un matrimonio combinato. I due giovani si appartengono ma una storia tra loro sembra impossibile. L'unica soluzione per sopravvivere è odiarsi ed essere nemici per dimenticare ciò che provano l'uno per l'altra. Per convincersi che non le fa più effetto e ottenere potere nel suo clan, Vincenzo rapisce Angela, ma la loro corazza, fatta di anni di silenzio e rancori, è pronta a disintegrarsi di fronte a una sola carezza. Nonostante le ferite, il loro legame è forte e l'amore predomina sul dolore. Questa volta è una promessa: o vivranno insieme o moriranno insieme; perché quando si prova un amore così grande, non c'è alternativa che combattere contro tutto e tutti.



Spero che le proposte che vi abbiamo presentato abbiano catturato la vostra attenzione :)
A presto^^ 


che nessuno s'innamori

Recensione: Che nessuno s'innamori - Paola Russo

08:00


Titolo: Che nessuno s'innamori
Autrice: Paola Russo
Editore: Self publishing
Genere: Romanzo rosa
Data di pubblicazione: 23 Maggio 2019
Pagine: 349
Prezzo: 4,99€ (ebook); 14,99€ (cartaceo)


Sinossi: 

Virginia è una dinamica e solare ragazza di circa trent’anni che si è trasferita a Boston subito dopo il diploma per inseguire i suoi sogni.
Dorian è un affascinate e austero imprenditore prossimo ai quaranta che dirige con successo l’azienda da lui stesso fondata.
Una sera i due si conoscono casualmente in un locale. Dopo una breve e sgradevole conversazione, Virginia spera vivamente di non incontrare più quell’uomo in vita sua. Invece, la sera stessa, si ritrova a inciampare sul suo corpo esanime. A gran fatica lo carica sulla sua auto e lo trasporta al più vicino ospedale. Estremamente provata, se ne torna a casa convinta che quello sarà di certo il loro ultimo incontro.
Invece, due mesi dopo, Dorian si presenta nell'atelier in cui lei lavora intenzionato a ricompensarla molto generosamente per avergli salvato la vita… ma intende farlo alle sue condizioni.
Da quel momento in poi le loro vite s’intrecceranno in modi assolutamente imprevedibili.


Recensione


Era una calda, caldissima sera di agosto quando, annoiata a morte, decisi di immergermi nella lettura di "Che nessuno s'innamori", non potevo fare sbaglio più grande (XD). Ho iniziato questa lettura senza essermi fatta nessuna aspettativa, ho "colto" questa storia proprio come veniva raccontata senza essere influenzata da niente. La prima volta che ho sollevato gli occhi dal mio amatissimo kindle, pensando che non fosse poi cosi tardi, erano le quattro di notte. Sconvolta e soprattutto controvoglia ho dovuto mettere via e dormire un paio d'ore. Avrei dovuto iniziarlo dalla mattina o dal pomeriggio presto, non pensavo assolutamente di fare le ore piccole! La mattina dopo ero uno zombie (XD)

"Che nessuno s'innamori" è una lettura coinvolgente, appassionante ma soprattutto frizzante e spumeggiante. Oltre a dialoghi ben curati, a personaggi ben costruiti e alla storia interessante quello che più mi ha colpito è l'ironia che aleggia in tutta la lettura, ed è anche grazie ad essa che non sono riuscita a staccarmi dalle sue pagine. Seriamente, mi sono fatta tante di quelle risate che a stento ci credevo. 

Mi capita di essere intimorita quando mi trovo davanti ad un romanzo autopubblicato - non pensate male XD, non ho assolutamente nulla contro le autopubblicazioni, ho fatto tante di quelle scoperte tra di esse che non hanno nulla da invidiare a quei romanzi pubblicati da case editrici -  devo ammettere che l'autrice ha fatto un ottimo lavoro! 

Per quanto riguarda Dorian e Virginia: ho assolutamente adorato lui e certe volte avrei preso per i capelli lei ma insieme si compensano e sono spettacolari, per non parlare dei loro battibecchi esilaranti. Non potevo chiedere protagonisti migliori per questa storia. Non è una lettura che fa venire la  carie ai denti e per certi versi l'ho apprezzato però avrei preferito un po' più di approfondimento e di dolcezza nella fase dell'innamoramento tra i due. Questa è l'unica pecca riscontrata in "Che nessuno s'innamori". 

Non mi resta che consigliarvi questa lettura. Fidatevi, non lasciatevi scappare questa storia, sarebbe un vero peccato. Se state passando un periodo no, questo libro ha la capacità di risollevare l'umore e farvi passare alcune ore in compagnia di tante risate.
Spero, in futuro, di poter leggere altro di questa autrice. 


4 cuori e mezzo!!!




Spero che questa recensione vi sia piaciuta! 
Alla prossima^^


Alessio Del Debbio

C'è post@ per noi... #333

07:44

Buongiorno, Lettori!
Spero che oggi ci aspetti una grande domenica e non c'è dubbio che per iniziarla bene ci voglia qualche libro. Ecco quali proposte abbiamo ricevuto...







Chiamatemi ancora Anza di Sara Anzanello


Titolo: Chiamatemi ancora Anza 
Autore: Sara Anzanello 
Editore: Santelli Editore; 27 Maggio 2019 
Pagine: 465 
Prezzo: € 15,90 (cartaceo); € 7,99 (eBook) 

Trama

“Sara, tu diventerai molto famosa. Avrai un sacco di gente che ti verrà a vedere, che ti seguirà e che ti applaudirà”. 
“E poi? Poi che cosa succede?” 
“E poi?... E poi basta”. 

Sara non può credere a quello che Maria Grazia le ha appena detto. Famosa? Lei? Stanno sedute l’una vicino all’altra, in quella piccola stanza immersa nella penombra, innanzi ad un polveroso pianoforte a corde che aspetta solo di essere suonato, e, invece di incominciare come al solito la sua lezione, l’insegnante di musica le ha appena letto la mano. E poi basta... Che cosa potrà mai significare? È solo l’inizio di un puzzle sorprendente, che porterà Sara dal minuscolo sottotetto della sua scuola di musica, agli enormi spazi dei palazzetti sportivi; dalla penombra sicura della propria famiglia, alle abbaglianti luci di una improvvisa ribalta, tanto avvincente quanto inaspettata. “Non bisogna mai rassegnarsi a vivere... Bisogna voler vivere!” Ma l’innocenza non basta e sarà la vita stessa a mettere Sara, all’apice della sua carriera, nella prova più ardua e difficile... In un racconto struggente, Sara Anzanello, campionessa mondiale di pallavolo, obbedendo a una sorprendente vocazione eclettica, ha voluto e saputo lasciare testimonianza di sé e della propria esperienza. Il testo, restituito nella sua integrità originale, ci consegna, in un vortice drammatico, incalzante e mozzafiato, un’immagine nuova e inedita della giocatrice azzurra: quella di una ragazza vera e genuina, dall’inguaribile ironia e passionalità, animata da una tenace quanto invidiabile forza, dall’inestinguibile gioia di vivere. 

Sara Anzanello, classe ‘80, nata a San Donà di Piave (VE), è stata pallavolista campionessa mondiale. Esordisce nel volley professionistico nel 1995 e già nel 1998 vince la medaglia d'oro al campionato europeo con la nazionale Under-19. Con 278 presenze nella nazionale maggiore ha vinto l'Oro ai Mondiali (2002); 2 Coppe del Mondo (2007, 2011); 2 Argenti al World Grand Prix (2004, 2005), l'Argento agli Europei (2005); 2 Bronzi al World Grand Prix (2006, 2008); e come premio personale il "Miglior Muro" al World Grand Prix (2006). Vestirà l'azzurro per l'ultima volta in occasione del World Grand Prix 2012. Si ritirerà dall'attività agonistica nel 2015. Ricoverata d'urgenza all'ospedale Niguarda di Milano per essere sottoposta a un trapianto di fegato dopo aver contratto una grave forma di epatite, nel 2013, Sara dimostra la grinta che l'ha sempre contraddistinta: dopo alcuni giorni d'attesa e trovato un fegato, seppur non compatibile, l'intervento risulta perfettamente riuscito. Quindi dal 2015 diventa testimonial dell'Associazione Italiana donazione organi (AIDO) e dal 2016 della campagna di sensibilizzazione "Diamo il meglio di noi". L'impegno di Anza l'ha portata a creare e seguire l'iniziativa estiva "Anza camp" dedicata alle giovani atlete, collaborando nel 2017 con Gazzetta dello Sport. Nuovamente all'ospedale Niguarda di Milano il 25 ottobre 2018, Anza perde la sua ultima battaglia contro un linfoma che aveva iniziato a manifestarsi solo qualche mese prima. 


Quando Betta filava di Alessio Del Debbio


Titolo: Quando Betta filava
Autore: Alessio Del Debbio
Editore: NPS Edizioni
Prezzo: 14 euro (cartaceo), 2,99 euro (digitale)

Disegno di copertina di Marco Pennacchietti.

Trama

Molto tempo fa, il mondo era pieno di meraviglie: folletti che burlavano i paesani, donne depositarie dei segreti delle erbe, cavalieri erranti in cerca di gloria e diavoli tentatori. Non era raro, per gli incauti viandanti, imbattersi in chimere e serpenti volastri, strigi e mannari. Ma solo chi aveva occhi attenti, e mente aperta, poteva ammirare i tesori nascosti negli anfratti delle Alpi Apuane e in Maremma, immergersi negli abissi del mare e camminare per l’antica Tirrenide.


Nelle pagine di questo libro rivivono storie e leggende dimenticate, creature fantastiche che popolavano la Toscana e, chissà, magari la popolano tutt’oggi, sfuggendo allo sguardo distratto dell’uomo moderno.

Duro da amare (Pietre Preziose vol.3) di Anna Chillon

Titolo: Duro da amare (Pietre Preziose vol.3
Autore: Anna Chillon
Editore: autopubblicato
Prezzo: 11,48 euro (cartaceo), 2,99 euro (digitale)

Trama

Mi parlò con il suo silenzio
e con il suo rifiuto mi catturò.

Giovane e incauta, mi avventurai nel bosco dove trovai una casetta con un uomo rozzo che disprezzava gli esseri umani e si comportava come se possedesse tutto il tempo del mondo.
Mi cacciò senza usare una parola, eppure io lassù ci tornai mettendo a rischio più volte la mia vita. Per lui, per quell’enigma da risolvere.
Mentii, impugnai una pistola e sperimentai quel sesso che da scontro diviene un incontro. Scoprii anche che la sincerità può far male, ma è la sola strada per essere felici. 
Me lo insegnò lui, maltrattandomi, salvandomi e sequestrando ogni mia cellula, mentre nodo dopo nodo mi permetteva di dipanare la matassa della sua folle esistenza.
Quante cose nascondeva quel silenzio?
Forse più di quante avrei potuto tollerare.
Certo più di quanto le parole avrebbero mai potuto esprimere.


E alla fine c'è la vita di Davide Rossi



Titolo: E alla fine c’è la vita
Autore: Davide Rossi
Editore: Apollo Edizioni
Prezzo: € 9,00 (cartaceo)

Trama

“Marika è ben vestita, elegante, pronta per andare alla festa. Si profuma mentre si guarda allo specchio in bagno. Controlla che il vestito sia a posto un'ultima volta ed esce dalla stanza. Va al computer e scrive su Facebook: “Stasera grande serata”. Va sulla pagina del suo ex ragazzo e trova delle foto di lui con Agnese. Scuote la testa, incredula, e chiude furiosamente il computer. Il cellulare sul comodino vibra. Lo prende e risponde…”