domenica 12 luglio 2015

C'è post@ per noi... #101


Buona sera e buona domenica,
Mi scuso per il ritardo di questa nuova puntata. Andiamo subito al sodo, anche oggi abbiamo per voi 3 segnalazioni.










Misteri antichi e Moderni: Indagini sulle società segrete - Michele Leone


Titolo: Misteri antichi e Moderni: Indagini sulle società segrete 
Autore: Michele Leone
Editore: Yume Edizioni 2015
Prezzo: 15,00€
Pagine: 192


Trama

INDAGINE SULLE SOCIETA’ SEGRETE è un libro di avvicinamento ad un mondo intrigante, raccontato da Michele Leone, ricercatore nelle scienze tradizionali, in particolare per ciò che concerne la tradizione ermetica e la massoneria. E’ responsabile della collana I Ritrovati per Mondi Velati Editore, collabora con alcune testate periodiche e dal 2014 per Delta, Rassegna di Cultura Massonica, della quale è vice direttore di redazione.

La lettura di questo libro è un salto nel mondo ermetico, misterioso, a tratti inquietante delle società, sette o consorterie di tutti i tempi, con particolare riferimento a quelle più conosciute, come la massoneria e la carboneria, ma senza tralasciare i cavalieri templari, sui quali molto c’è ancora da scoprire.

Un viaggio in un mondo “altro”, fatto di simboli, gesti e parole incomprensibili al profano. Lasciatevi irretire da questo percorso affascinante nella storia ed abbandonatevi alla lettura…



Link Utili



La Magiara di Alessio Fabbri

                                                         
Titolo: La Magiara
Autore: Alessio Fabbri
Editore: Sillabe di Sale Editore
Prezzo: €17,00
Pagine: 170 p.
Anno di pubblicazione:  19 Maggio  2015
Genere: Narrativa contemporanea/Romanzo storico

Trama
Quando Agnese riceve la notizia del riconoscimento postumo del padre, un ricco conte appena deceduto, il trasferimento a Ferrara nella casa delle sue origini le appare il perfetto luogo in cui fuggire dai dispiaceri della vita, dalla morte della madre e dalle sofferenze che l’amore le ha inflitto a Venezia.

Ma nella grande villa dei Salisbeni conoscerà la stranezza del fratellastro Luigi Alfonso, la scontrosità della sorellastra Giuliana e l’irrequietezza della nipote Sibilla.
Alla ricerca di una sua identità di donna libera, Agnese amerà la cultura, il confronto con le altre donne, la voglia di conoscere e sapere, consapevole che ciò non basta e che vive in lei il fantasma dell’insoddisfazione. Reagirà, urlerà, lotterà con tutte le sue forze, cercando in ogni rappresentante dell’altro sesso un oppositore sul quale prevalere per riscattare le sue ferite. In questo vortice di rabbia e di emozioni profonde, Agnese dovrà destreggiarsi fra le sfide del presente ed i torbidi segreti del passato per riuscire a conquistare un futuro che sembra non voler esistere.

Biografia:
Mi chiamo Alessio Fabbri. Sono laureato in Lingue e Letterature Straniere all’Università di Ferrara e sono un insegnante di Lingua Inglese. Ho sviluppato nel tempo un profondo amore per la letteratura e, da questo, è scaturito il bisogno di scrivere, raccontare, portare alla luce idee ed immagini che vogliono una voce per parlare. Mi occupo anche di ricerche genealogiche e di indagini storiche.


Link Utili




Le bambine di Carroll di Bonifacio Vincenzo



Titolo: Le Bambine di Carroll
Autore: Bonifacio Vincenzo
Genere: Romance
Editore: Lieto Colle
Prezzo: € 13,00

Trama
La struttura della silloge di Bonifacio Vincenzi, Le bambine di Carroll (LietoColle), è divisa in   due parti. La prima è composta da quindici poesie e aperta da una citazione di Lewis Carroll: (…) Un giorno Alice arrivò a un bivio sulla strada e vide lo Stregatto sull’albero. “Che strada devo prendere?” chiese. La risposta fu una domanda: “Dove vuoi andare?”. “Non lo so”, rispose Alice.  “Allora – disse lo Stregatto – non ha importanza.” (…). 
La seconda parte, nella struttura, è uguale. È  costituita, infatti,  da altre quindici poesie e da un’altra citazione di Lewis Carroll che la apre: (…) “Allora dovresti dire quello a cui credi”, riprese la Lepre Marzolina. “È quello che faccio”, rispose subito Alice. “Almeno credo a quello che dico, che poi è la stessa cosa.” “Non è affatto la stessa cosa!” disse il Cappellaio. “Scusa, è come se tu dicessi che vedo quello che mangio è la stessa cosa di mangio quello che vedo!” (…).
Ma cosa c’entra Alice nel paese delle meraviglie con questa raccolta di poesie di Bonifacio Vincenzi?  Una risposta esauriente la potrà dare solo la lettura perché,  mai come in questo caso, è davvero difficile poter guidare il lettore nello straordinario mondo del poeta calabrese. Forse la via più semplice per concludere questa breve nota e spingere il lettore a cercare il libro è darne un breve assaggio estrapolando la poesia che dà il titolo alla raccolta:

Dall’albero pendono arance/ in nessun luogo i sogni/ diventano realtà// Un fumo alitante/ disegna cerchi su cerchi/ attenti alle bambine di Carroll// Portano sempre/ di là dello specchio,/ attenti ai danzatori invisibili// Assentano sguardi,/ fanno fuori il tempo presente/ in cambio del passato. (Le bambine di Carroll)



Link Utili
Acquista il libro su:| Link all'acquisto

***


Spero che i romanzi che vi ho proposto vi incuriosiscano ^_^ a presto!
Buona serata!!


Nessun commento:

Posta un commento