Recensione: "UNA NOTTE, A TEATRO" di Linda Kent

09:00

Buongiorno, lettori!
Oggi vi lascio il mio commento su Una notte, a teatro, un racconto storico e molto romantico scritto dall'abile Linda Kent. Si tratta di un prequel, che apre le porte al romanzo Una notte d'autunno, e che promette mistero, passione e sentimento. Vi pare poco? :D


***********************

Titolo: Una notte, a teatro (Una notte d'autunno #0.5) 
Autore: Linda Kent
Editore: Mondadori
Collana: Classic
Prezzo: Gratuito (ebook)
Pagine: 36 p.
Sottogenere: Romance Storico (Racconto)
Anno di pubblicazione: 2016

Trama
Una notte d'estate, un teatro infestato da strane presenze, il furto di una collana: l'incontro fra lady Grace Anderson e il marchese di Belmont avviene così. L'intrepida bellezza di lei e il fascino tenebroso di lui si uniscono nella ricerca del prezioso gioiello e insieme i due… trovano l'amore.






***********************

La mia recensione

Non sono nuova alle storie di Linda Kent e posso dire che ogni sua lettura è un piacevole passatempo. Punti fermi delle sue opere sono il romanticismo senza tempo, l'amore che nasce e si evolve rapidamente, quasi un amor cortese, e l'eleganza di stile e background. E in questo breve racconto ritroviamo tutto questo e anche di più, come un pizzico di mistero.
Ciò che più di tutto mi ha spinto a dare la precedenza a questa lettura, tra le tante che affollano la mia libreria cartacea e digitale, è stata l'ambientazione. Rimango sempre affascinata quando una storia si snoda tra le poltroncine e il palcoscenico di un teatro, perché mi sembra di entrare in un'altra dimensione, una più antica e dorata, e questo esercita un'enorme presa sulla mia immaginazione. Qui, in questa breve opera, i personaggi si muovono in questo scenario di estrema suggestione e io non avrei proprio potuto chiedere di meglio. L'autrice descrive l'atmosfera con pennellate precise e accurate, arricchendo la prosa di dettagli interessanti e permettendo la completa immersione del lettore.
La trama è semplice, visto l'esiguo numero di pagine, ma non per questo meno appassionante. La protagonista, lady Grace Anderson, è un tipetto particolare, con una visione del mondo differente da quella dell'alta società inglese, e vorrebbe vivere la vita come un'avventura. L'opportunità si presenta quando, durante l'intervallo di uno spettacolo, le viene presentato il popolare e attraente duca di Belmont; tra i due è subito guerra a colpi di parole e la tensione è palpabile sin dal primo sguardo. Quando vengono coinvolti nella ricerca del ladro che da tempo terrorizza gli ospiti del teatro, la scintilla si fa sempre più viva e nel giro di una serata si scopriranno legati da un sentimento a cui è impossibile sottrarsi.
Come ho già accennato, il romanticismo della Kent è molto accentuato e spesso descrive un amore quasi istantaneo. È come una favola, un sogno che trasporta in una realtà dove tutto è possibile e anche due persone apparentemente distanti e prive di punti in comune possono raggiungere la felicità grazie a un amore totalizzante e puro. Posso dire che al giorno d'oggi si ha ancora bisogno di storie di questo tipo, storie che ti fanno sentire un po' una bambina che sogna a occhi aperti, storie semplici ma che regalano momenti magici.
Linda Kent scrive egregiamente e la sua è una prosa curata fin nei minimi dettagli, fluida e storicamente ricca di particolari e termini consoni al periodo, è una delizia leggere i suoi scritti. Consiglio Una notte, a teatro a tutte le lettrici che sanno apprezzare le storie d'amore di un tempo, che saranno forse meno realistiche ma di certo non meno emozionanti.




Ti potrebbe anche interessare

0 commenti