Recensione: UN FOLLETTO DI NOME CIOTTOLINA e CIOTTOLINA E IL FUNGO D'ORO di Concetta Antonelli

08:00

Buongiorno lettori,
Natale è alle porte (cioè praticamente è sullo zerbino che suona il campanello) e penso sia il momento giusto per tirar fuori qualche belle favola, di quelle che ti rimettono in pace con il mondo. Oggi vi racconterò proprio un favola. Pronti?


Titolo: Un folletto di nome Ciottolina
Autore: Concetta Antonelli
Illustratore: Mariano Argentieri
Editore: Les Flaneurs Edizioni
Pagine: 54
Prezzo: €9,00 (cartaceo)
Data di pubblicazione: 30 novembre 2017

Trama
L'aria di neve fuori, il calore delle luci natalizie dentro. Una combriccola di nipotini e una nonna cantastorie. La fiaba comincia e la magia ha inizio... Benvenuti a Ghiandaquercia, il paese del Piccolo Popolo, di cui Ciottolina fa parte. Lei è una bimba speciale che ci condurrà nei boschi incantati tra folletti, streghe, animali parlanti, elfi malvagi, doni prodigiosi e funghi magici. In questa sua prima avventura la nostra piccola amica si caccerà in un brutto guaio per tentare di salvare il suo scoiattolino. Ma fortunatamente...



Titolo: Ciottolina e il fungo d'oro
Autore: Concetta Antonelli
Illustratore: Mariano Argentieri
Editore: Les Flaneurs Edizioni
Pagine: 60
Prezzo: €9,00 (cartaceo)
Data di pubblicazione: 10 dicembre 2017

Trama
A Ghiandaquercia, nel bel mezzo dei preparativi per il Natale, la famiglia Ciop non se la passa tanto bene. Il papà di Ciottolina, infatti, ha un gran mal di testa e Mastro Cerusico, il medico del villaggio, dopo averlo visitato afferma che è stato intossicato da un legno velenoso. Tutti temono per la vita di Mastro Ciop, ma sua figlia non si dà per vinta e, grazie ai consigli dello Spirito della Vecchia Quercia, si mette in cammino alla ricerca di un fungo molto speciale.


La mia recensione
Non è giusto giudicare le favole, in particolare se sono rivolte ad un pubblico di bimbi. La favola nasce per dare una sensazione di giustizia, ma anche di gioia, di magia, di stupore. Il lieto fine è pressoché scontato e anche in questo caso non manca, ma come spesso accade è il percorso per arrivarci quello che dobbiamo tenere a mente e che dobbiamo prendere ad esempio. E' il caso delle avventure di Ciottolina, un folletto con il dono di una voce quasi magica, che può curare e aiutare gli altri. Questa è la protagonista di questi due libricini dalla bellissima veste grafica scritti da Concetta Antonelli. In entrambi abbiamo una storia di Ciottolina e in entrambi la accompagneremo in una piccola avventura che la porterà ad imparare una lezione di vita. Nel primo scoprirà che spesso la mamma ha ragione ma anche che un amico va sempre salvato; nel secondo invece Ciottolina partirà in un viaggio molto pericoloso per salvare suo padre. La piccola è testarda ma anche dal cuore d'oro e si fa ben volere non solo dagli animali del bosco, ma anche dai lettori che si divertiranno nelle sue avventure.
Sono due librici semplici ma ben studiati, perfetti per essere letti ai più piccoli magari proprio intorno all'albero di Natale e con una cioccolata calda tra le mani. Rimarranno incantati dalla storia ma soprattutto da questa piccola folletta che non si lascia avvilire dagli ostacoli che le si parano di fronte e che, cosa sempre bella agli occhi di un bimbo (ma anche ai  miei), può parlare con gli animali, dal pericoloso lupo che le farà conoscere la sua cucciolata, ai pigri orsi che, con un piccolo borbottio, la aiuteranno, e poi le formiche, il suo amico scoiattolo, un falco ferito, e tanti altri. Qualche pagina e si troveranno in un mondo fatato che li farà sognare e divertire.

Voto

Alla prossima



Ti potrebbe anche interessare

1 commenti