Angelisa Loschiavo

RECENSIONE: Il ladro di istanti di Angelisa Loschiavo

7/28/2021

 


Titolo: Il ladro di istanti

Autore: Angelisa Loschiavo

Edizioni: Giazira Scritture

Genere: Narrativa contemporanea

Formato: Digitale - Cartaceo

Prezzo: Digitale Eu 5,99 - Cartaceo Eu 14,25

Pagine: 210


Trama:

Paola abita con sua figlia Isabel in una casa nel bosco. Marcello trasforma gli insetti in gioielli. Elda è una professoressa alle soglie della pensione. Stefano un chirurgo estetico con la passione per la fotografia. Daniele vive su un'isola. Lili ed Edo abitano in una torre incantata. Le loro esistenze saranno scosse nel profondo. Tutto può cambiare in un istante. Spetterà a loro decidere come. Attori o spettatori? Protagonisti o comparse? La risposta arriva pian piano, in un romanzo nel quale la vita scrive un finale che sorprenderebbe anche il più fantasioso dei registi.


Recensione:

Paola, Isabel e Elda sono tre donne appartenenti a tre differenti generazioni, con tre caratteri diversi, le cui esistenze sono collegate da un sottile filo rosso.

Paola possiede un locale, ma non un semplice bar. La sua è una boutique "speciale", fatta di profumi e prodotti non solo buoni, ma magici e intrisi dell'amore che la proprietaria mette nel prendersi cura delle piante aromatiche con cui prepara gli infusi ai clienti. Un luogo in cui chi entra, non vorrà più andare via. Ma Paola è anche è una donna tenace, che deve fare i conti con la paura, che ha perso la fiducia negli uomini a causa del brutto divorzio da Marcello, padre di Isabel, l'amatissima figlia adolescente, con la quale però qualcosa si è guastato. Ed è Isabel l'altra figura protagonista della storia: una ragazza piena di sogni, ma vittima della rabbia tipica della sua età, nei confronti dei genitori, colpevoli di averla "tradita" separandosi. Infine c'è Elda, professoressa sessantenne, che vive in una casa che ricorda quella delle fate, tra gatti parlanti e profumi inebrianti dei manicaretti che prepara. 

Cosa lega Isabel e Paola ad Elda? E che ruolo hanno Marcello, Stefano e Daniele? "Il ladro di istanti" è un romanzo che emana dolcezza e desiderio di vivere, perché tutto può cambiare in un istante, e a volte basta seguire il proprio cuore per cambiare le cose ed uscire dal torpore di un'esistenza che non ci piace, oppure per comprendere alcune scelte e crescere, o ancora per liberarsi dalle proprie paure e andare avanti con coraggio. Paola, Isabel e Elda sono le protagoniste di questo intreccio di vite, di coincidenze e di attimi, che se persi, potrebbero cambiare le cose per sempre. Seppur diverse, il destino mette le tre donne l'una sul cammino dell'altra e lo fa attraverso le parole. Mi è piaciuto molto l'inserimento dell'autrice del diario di Paola, una sorta di "romanzo nel romanzo", grazie al quale il lettore può tornare indietro negli anni della giovinezza di Paola e Isabel comprende finalmente quanto amore prova per lei la madre. Anche la vita di Elda prenderà una piega del tutto inaspettata grazie ad un libro, a dimostrazione ancora una volta che la vita è fatta di attimi da cogliere.






la nostra newsletter nella tua email