Alessia D'Oria

C'è post@ per noi.. #334

08:00

Cari lettori, buona domenica!
abbiamo un sacco di libri da presentarvi, quindi prendete carta e penna e lasciatevi incantare.










Perchè tu sei mia - Salvatore Paci


Titolo: Perchè tu sei mia
Autore: Salvatore Paci
Casa Editrice: Butterfly Edizioni
Genere: Romance
Collana: Love Self
Data di uscita: 7 Giugno 2019
Prezzo: 2,99€

Sinossi: 
Michele, timido e impacciato, è segretamente innamorato di Francesca, che però è corteggiata da Calogero, il bullo del paese. Una volta adulto, il ragazzino insicuro ha lasciato il posto a un uomo tutto d'un pezzo: affascinante come pochi e intrigante al punto giusto. Conquistare le ragazze è diventato facile per lui, anche se il suo cuore non ha mai dimenticato l'amica d'infanzia. Sente di appartenere a lei e il destino unisce di nuovo le loro strade. Ma sarà un ritorno dolceamaro, perché quello che sembra un legame profondo e totale sta per essere distrutto da una rivelazione inaspettata. Michele non è pronto a rinunciare alla persona che ama e, nonostante tutto gli remi contro, combatterà per restarle accanto. Perché l'amore vero richiede sacrificio, perché quando si tiene a qualcuno, si è pronti a sfidare anche il destino...

Si può dimenticare qualcuno che abbiamo aspettato da una vita?



Tu non possiedi la mia vita - Elena Lombardi


Titolo: Tu non possiedi la mia vita
Autrice: Elena Lombardi
Casa Editrice: Butterfly Edizioni
Genere: Romance
Collana: Digital Emotions
Data di pubblicazione: 10 Giugno 2019
Prezzo: 2,99 €

Sinossi: 

Si era legata all’unico uomo, sulla faccia della terra, che non avrebbe mai voluto avere accanto...


Alessia Prezioso ha un solo obiettivo: vendicarsi. Dopo essere stata violentata, ha studiato un piano, curandone ogni dettaglio. Due anni di carcere sono troppo pochi per chi le ha tolto tutto. È decisa a sedurre il mostro che ha abusato di lei, farsi sposare e rovinargli la vita; ma solo questo non basta, vuole distruggere anche la sua carriera. Ma se suo marito, invece di mostrarsi violento e feroce come lei si aspettava, si comportasse in modo premuroso, paziente e gentile? In questo caso, per Alessia sarà tutto più difficile, perché si troverà a odiarlo e amarlo nello stesso istante… Marco De Luca ha un passato doloroso alle spalle. Uscito di prigione da poche settimane, è deciso a prendere in mano la propria vita dimenticando il passato. I sensi di colpa ogni tanto tornano a farsi sentire, eppure sa di essere cambiato. L’incontro con Alessia non era considerato, ma quando iniziano a lavorare insieme se ne innamora. Non può immaginare che lei è la stessa donna che lo ha mandato in carcere. Alessia è decisa a distruggerlo e spezzargli il cuore, ma Marco custodisce un segreto che cambierà le loro vite...
Se, da vittima, diventassi tu il carnefice? Due vite spezzate, un amore congiunto che lotta per sopravvivere, un segreto mai rivelato...



Amore a colpi di post - Giuseppina Vitale


Titolo: Amore a colpi di post
Autrice: Giuseppina Vitale
Casa Editrice: Butterfly Edizioni
Genere: Romance
Collana: Digital Emotions
Data di pubblicazione: 14 Giugno 2019
Prezzo: 2,99 €

Sinossi: 
Marzio Liguori, il ragazzo più popolare della scuola, è un biondino ribelle, scontroso e poco affidabile. Con il suo bell'aspetto, lo stile inconfondibile, è un maschio alfa che gira facendo strage di cuori.
Valeria ha una cotta per lui da sempre, anche se le ha riservato solo dispetti. Stanca di essere considerata una "sorellina" e non una donna, è decisa a conquistarlo costi quel che costi e per attirare la sua attenzione vuole usare i suoi stessi mezzi. La sua amica si offre di aiutarla nell'impresa: farla diventare popolare e ricercata sui social. Tra i due parte una battaglia a colpi di post, foto, provocazioni e gelosie. Perché quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a innamorarsi...

L'amore non lo capisci finché non ti sfiora il cuore.



L'ultimo respiro - Alessia D'oria


Titolo: L'ultimo respiro (Promises series Vol.3)
Autrice: Alessia D'oria
Casa Editrice: Butterfly Edizioni 
Genere: Romance
Collana: Digital Emotions
Data di pubblicazione: 2 Luglio 2019
Prezzo: 2,99€

Sinossi: 
In due anni di lontananza, Vincenzo De Luca è diventato un uomo spietato. Si è macchiato di orrori e non è più disposto a donare il suo cuore, ormai compromesso, all'unica donna che abbia mai amato. Angela è diventata proprietà dei Volpe, è segregata in casa da suo padre - capo clan mafioso avversario dei De Luca - ed è costretta a un matrimonio combinato. I due giovani si appartengono ma una storia tra loro sembra impossibile. L'unica soluzione per sopravvivere è odiarsi ed essere nemici per dimenticare ciò che provano l'uno per l'altra. Per convincersi che non le fa più effetto e ottenere potere nel suo clan, Vincenzo rapisce Angela, ma la loro corazza, fatta di anni di silenzio e rancori, è pronta a disintegrarsi di fronte a una sola carezza. Nonostante le ferite, il loro legame è forte e l'amore predomina sul dolore. Questa volta è una promessa: o vivranno insieme o moriranno insieme; perché quando si prova un amore così grande, non c'è alternativa che combattere contro tutto e tutti.



Spero che le proposte che vi abbiamo presentato abbiano catturato la vostra attenzione :)
A presto^^ 


che nessuno s'innamori

Recensione: Che nessuno s'innamori - Paola Russo

08:00


Titolo: Che nessuno s'innamori
Autrice: Paola Russo
Editore: Self publishing
Genere: Romanzo rosa
Data di pubblicazione: 23 Maggio 2019
Pagine: 349
Prezzo: 4,99€ (ebook); 14,99€ (cartaceo)


Sinossi: 

Virginia è una dinamica e solare ragazza di circa trent’anni che si è trasferita a Boston subito dopo il diploma per inseguire i suoi sogni.
Dorian è un affascinate e austero imprenditore prossimo ai quaranta che dirige con successo l’azienda da lui stesso fondata.
Una sera i due si conoscono casualmente in un locale. Dopo una breve e sgradevole conversazione, Virginia spera vivamente di non incontrare più quell’uomo in vita sua. Invece, la sera stessa, si ritrova a inciampare sul suo corpo esanime. A gran fatica lo carica sulla sua auto e lo trasporta al più vicino ospedale. Estremamente provata, se ne torna a casa convinta che quello sarà di certo il loro ultimo incontro.
Invece, due mesi dopo, Dorian si presenta nell'atelier in cui lei lavora intenzionato a ricompensarla molto generosamente per avergli salvato la vita… ma intende farlo alle sue condizioni.
Da quel momento in poi le loro vite s’intrecceranno in modi assolutamente imprevedibili.


Recensione


Era una calda, caldissima sera di agosto quando, annoiata a morte, decisi di immergermi nella lettura di "Che nessuno s'innamori", non potevo fare sbaglio più grande (XD). Ho iniziato questa lettura senza essermi fatta nessuna aspettativa, ho "colto" questa storia proprio come veniva raccontata senza essere influenzata da niente. La prima volta che ho sollevato gli occhi dal mio amatissimo kindle, pensando che non fosse poi cosi tardi, erano le quattro di notte. Sconvolta e soprattutto controvoglia ho dovuto mettere via e dormire un paio d'ore. Avrei dovuto iniziarlo dalla mattina o dal pomeriggio presto, non pensavo assolutamente di fare le ore piccole! La mattina dopo ero uno zombie (XD)

"Che nessuno s'innamori" è una lettura coinvolgente, appassionante ma soprattutto frizzante e spumeggiante. Oltre a dialoghi ben curati, a personaggi ben costruiti e alla storia interessante quello che più mi ha colpito è l'ironia che aleggia in tutta la lettura, ed è anche grazie ad essa che non sono riuscita a staccarmi dalle sue pagine. Seriamente, mi sono fatta tante di quelle risate che a stento ci credevo. 

Mi capita di essere intimorita quando mi trovo davanti ad un romanzo autopubblicato - non pensate male XD, non ho assolutamente nulla contro le autopubblicazioni, ho fatto tante di quelle scoperte tra di esse che non hanno nulla da invidiare a quei romanzi pubblicati da case editrici -  devo ammettere che l'autrice ha fatto un ottimo lavoro! 

Per quanto riguarda Dorian e Virginia: ho assolutamente adorato lui e certe volte avrei preso per i capelli lei ma insieme si compensano e sono spettacolari, per non parlare dei loro battibecchi esilaranti. Non potevo chiedere protagonisti migliori per questa storia. Non è una lettura che fa venire la  carie ai denti e per certi versi l'ho apprezzato però avrei preferito un po' più di approfondimento e di dolcezza nella fase dell'innamoramento tra i due. Questa è l'unica pecca riscontrata in "Che nessuno s'innamori". 

Non mi resta che consigliarvi questa lettura. Fidatevi, non lasciatevi scappare questa storia, sarebbe un vero peccato. Se state passando un periodo no, questo libro ha la capacità di risollevare l'umore e farvi passare alcune ore in compagnia di tante risate.
Spero, in futuro, di poter leggere altro di questa autrice. 


4 cuori e mezzo!!!




Spero che questa recensione vi sia piaciuta! 
Alla prossima^^


Alessio Del Debbio

C'è post@ per noi... #333

07:44

Buongiorno, Lettori!
Spero che oggi ci aspetti una grande domenica e non c'è dubbio che per iniziarla bene ci voglia qualche libro. Ecco quali proposte abbiamo ricevuto...







Chiamatemi ancora Anza di Sara Anzanello


Titolo: Chiamatemi ancora Anza 
Autore: Sara Anzanello 
Editore: Santelli Editore; 27 Maggio 2019 
Pagine: 465 
Prezzo: € 15,90 (cartaceo); € 7,99 (eBook) 

Trama

“Sara, tu diventerai molto famosa. Avrai un sacco di gente che ti verrà a vedere, che ti seguirà e che ti applaudirà”. 
“E poi? Poi che cosa succede?” 
“E poi?... E poi basta”. 

Sara non può credere a quello che Maria Grazia le ha appena detto. Famosa? Lei? Stanno sedute l’una vicino all’altra, in quella piccola stanza immersa nella penombra, innanzi ad un polveroso pianoforte a corde che aspetta solo di essere suonato, e, invece di incominciare come al solito la sua lezione, l’insegnante di musica le ha appena letto la mano. E poi basta... Che cosa potrà mai significare? È solo l’inizio di un puzzle sorprendente, che porterà Sara dal minuscolo sottotetto della sua scuola di musica, agli enormi spazi dei palazzetti sportivi; dalla penombra sicura della propria famiglia, alle abbaglianti luci di una improvvisa ribalta, tanto avvincente quanto inaspettata. “Non bisogna mai rassegnarsi a vivere... Bisogna voler vivere!” Ma l’innocenza non basta e sarà la vita stessa a mettere Sara, all’apice della sua carriera, nella prova più ardua e difficile... In un racconto struggente, Sara Anzanello, campionessa mondiale di pallavolo, obbedendo a una sorprendente vocazione eclettica, ha voluto e saputo lasciare testimonianza di sé e della propria esperienza. Il testo, restituito nella sua integrità originale, ci consegna, in un vortice drammatico, incalzante e mozzafiato, un’immagine nuova e inedita della giocatrice azzurra: quella di una ragazza vera e genuina, dall’inguaribile ironia e passionalità, animata da una tenace quanto invidiabile forza, dall’inestinguibile gioia di vivere. 

Sara Anzanello, classe ‘80, nata a San Donà di Piave (VE), è stata pallavolista campionessa mondiale. Esordisce nel volley professionistico nel 1995 e già nel 1998 vince la medaglia d'oro al campionato europeo con la nazionale Under-19. Con 278 presenze nella nazionale maggiore ha vinto l'Oro ai Mondiali (2002); 2 Coppe del Mondo (2007, 2011); 2 Argenti al World Grand Prix (2004, 2005), l'Argento agli Europei (2005); 2 Bronzi al World Grand Prix (2006, 2008); e come premio personale il "Miglior Muro" al World Grand Prix (2006). Vestirà l'azzurro per l'ultima volta in occasione del World Grand Prix 2012. Si ritirerà dall'attività agonistica nel 2015. Ricoverata d'urgenza all'ospedale Niguarda di Milano per essere sottoposta a un trapianto di fegato dopo aver contratto una grave forma di epatite, nel 2013, Sara dimostra la grinta che l'ha sempre contraddistinta: dopo alcuni giorni d'attesa e trovato un fegato, seppur non compatibile, l'intervento risulta perfettamente riuscito. Quindi dal 2015 diventa testimonial dell'Associazione Italiana donazione organi (AIDO) e dal 2016 della campagna di sensibilizzazione "Diamo il meglio di noi". L'impegno di Anza l'ha portata a creare e seguire l'iniziativa estiva "Anza camp" dedicata alle giovani atlete, collaborando nel 2017 con Gazzetta dello Sport. Nuovamente all'ospedale Niguarda di Milano il 25 ottobre 2018, Anza perde la sua ultima battaglia contro un linfoma che aveva iniziato a manifestarsi solo qualche mese prima. 


Quando Betta filava di Alessio Del Debbio


Titolo: Quando Betta filava
Autore: Alessio Del Debbio
Editore: NPS Edizioni
Prezzo: 14 euro (cartaceo), 2,99 euro (digitale)

Disegno di copertina di Marco Pennacchietti.

Trama

Molto tempo fa, il mondo era pieno di meraviglie: folletti che burlavano i paesani, donne depositarie dei segreti delle erbe, cavalieri erranti in cerca di gloria e diavoli tentatori. Non era raro, per gli incauti viandanti, imbattersi in chimere e serpenti volastri, strigi e mannari. Ma solo chi aveva occhi attenti, e mente aperta, poteva ammirare i tesori nascosti negli anfratti delle Alpi Apuane e in Maremma, immergersi negli abissi del mare e camminare per l’antica Tirrenide.


Nelle pagine di questo libro rivivono storie e leggende dimenticate, creature fantastiche che popolavano la Toscana e, chissà, magari la popolano tutt’oggi, sfuggendo allo sguardo distratto dell’uomo moderno.

Duro da amare (Pietre Preziose vol.3) di Anna Chillon

Titolo: Duro da amare (Pietre Preziose vol.3
Autore: Anna Chillon
Editore: autopubblicato
Prezzo: 11,48 euro (cartaceo), 2,99 euro (digitale)

Trama

Mi parlò con il suo silenzio
e con il suo rifiuto mi catturò.

Giovane e incauta, mi avventurai nel bosco dove trovai una casetta con un uomo rozzo che disprezzava gli esseri umani e si comportava come se possedesse tutto il tempo del mondo.
Mi cacciò senza usare una parola, eppure io lassù ci tornai mettendo a rischio più volte la mia vita. Per lui, per quell’enigma da risolvere.
Mentii, impugnai una pistola e sperimentai quel sesso che da scontro diviene un incontro. Scoprii anche che la sincerità può far male, ma è la sola strada per essere felici. 
Me lo insegnò lui, maltrattandomi, salvandomi e sequestrando ogni mia cellula, mentre nodo dopo nodo mi permetteva di dipanare la matassa della sua folle esistenza.
Quante cose nascondeva quel silenzio?
Forse più di quante avrei potuto tollerare.
Certo più di quanto le parole avrebbero mai potuto esprimere.


E alla fine c'è la vita di Davide Rossi



Titolo: E alla fine c’è la vita
Autore: Davide Rossi
Editore: Apollo Edizioni
Prezzo: € 9,00 (cartaceo)

Trama

“Marika è ben vestita, elegante, pronta per andare alla festa. Si profuma mentre si guarda allo specchio in bagno. Controlla che il vestito sia a posto un'ultima volta ed esce dalla stanza. Va al computer e scrive su Facebook: “Stasera grande serata”. Va sulla pagina del suo ex ragazzo e trova delle foto di lui con Agnese. Scuote la testa, incredula, e chiude furiosamente il computer. Il cellulare sul comodino vibra. Lo prende e risponde…”

Accabadora

Recensione: ACCABADORA di Michela Murgia

07:44

Titolo: Accabadora
Autore: Michela Murgia
Prima edizione: Einaudi - ottobre 2010
Pagine: 164
Prezzo: copertina rigida - € 18,00; copertina flessibile - € 12,00; ebook - € 7,99 

Trama
Perché Maria sia finita a vivere in casa di Bonaria Urrai, è un mistero che a Soreni si fa fatica a comprendere. La vecchia e la bambina camminano per le strade del paese seguite da uno strascico di commenti malevoli, eppure è così semplice: Tzia Bonaria ha preso Maria con sé, la farà crescere e ne farà la sua erede, chiedendole in cambio la presenza e la cura per quando sarà lei ad averne bisogno. Quarta figlia femmina di madre vedova, Maria è abituata a pensarsi, lei per prima, come "l'ultima". Per questo non finiscono di sorprenderla il rispetto e le attenzioni della vecchia sarta del paese, che le ha offerto una casa e un futuro, ma soprattutto la lascia vivere e non sembra desiderare niente al posto suo. "Tutt'a un tratto era come se fosse stato sempre così, anima e fili'e anima, un modo meno colpevole di essere madre e figlia". Eppure c'è qualcosa in questa vecchia vestita di nero e nei suoi silenzi lunghi, c'è un'aura misteriosa che l'accompagna, insieme a quell'ombra di spavento che accende negli occhi di chi la incontra. Ci sono uscite notturne che Maria intercetta ma non capisce, e una sapienza quasi millenaria riguardo alle cose della vita e della morte. Quello che tutti sanno e che Maria non immagina, è che Tzia Bonaria Urrai cuce gli abiti e conforta gli animi, conosce i sortilegi e le fatture, ma quando è necessario è pronta a entrare nelle case per portare una morte pietosa. Il suo è il gesto amorevole e finale dell'accabadora, l'ultima madre.

***
Maria era nata due volte. Per la sua prima madre, Anna Teresa Listru, era una bocca in più (e di troppo) da sfamare, una creatura che richiedeva attenzioni. Per Bonaria Urrai sarebbe stata fill’e anima.
A quella figlia Bonaria Urrai aveva aperto le porte e le aveva insegnato a non confinarsi, a riconoscere che quella casa era anche sua ed era libera di prendere un bottone o una mandorla perché, semplicemente, le apparteneva.
Diventando fill’e anima della sarta di Soreni, Maria aveva smesso di essere «la quarta» o «l’ultima». Tzia Bonaria l’aveva Le aveva insegnato così a non nascondersi e a essere umile, ma non sottomessa. E l’aveva spinta a impegnarsi a scuola perché la sua intelligenza trovasse nutrimento e avesse più mezzi per affrontare la vita. Eppure, nonostante non avesse mai chiuso una stanza a chiave, Bonaria aveva un segreto che avrebbe voluto rivelare alla fill’e anima, ma aspettava e rimandava.
sottratta a quella classifica estraniante: in un certo senso le aveva restituito un nome e dato un’identità.
Tutti a Soreni sapevano che Bonaria Urrai era un’abile sarta, ma non era solo per i vestiti che bussavano alla sua porta. Bonaria era accabadora e in quanto tale agevolava il trapasso di coloro che, in fin di vita, soffrivano. Non se n’era mai vergognata: aveva imparato presto quanto fosse giusto e dignitoso, ma a Maria non sapeva spiegarlo. Romanzo breve e interamente al femminile, Accabadora è costruito su episodi efficacemente legati tra loro.
Adagiandosi fuori dal tempo per evocare una realtà piccola e chiusa, la narrazione trova un ritmo proprio. La partenza è, in effetti, un po’ lenta e avviene quasi in sordina, concentrandosi sulla nascita della relazione familiare tra Bonaria e la piccola Maria.
Murgia si sofferma, senza peccare di pedanteria, sulle voci perplesse e morbosamente curiose dei compaesani. Al lettore la possibilità di cogliere il peso del giudizio che aleggia ancora oggi su quei figli che sono desiderati e scelti.
La crescita di Maria si accompagna a un diverso scorrere delle stagioni che, probabilmente non a caso, l’autrice descrive in relazione alla maturazione dell’uva nelle vigne. In questa parte del romanzo gli eventi che concorrono a turbare l’armonia tra Bonaria e la fill’e anima appaiono come leggere increspature nello scorrere lineare della storia fino a toccare uno iato, che si insinua come parentesi necessaria nella vita delle protagoniste.
Se da un lato la narrazione dà spazio alla trasformazione del rapporto tra Maria e la Tzia, attraverso cesure che si leggono come cambio di prospettiva e segnano l’ingresso nell’età adulta della prima, dall’altro il compito dell’accabadora rimane il perno centrale della storia.
L’accabadora è una figura storicamente incerta, ma che nelle narrazioni apre lo spazio a riflessioni attuali, mai semplici e finite intorno alla morte dolce e dignitosa, all’eutanasia. L’intento dell’autrice, che inserisce due episodi significativi e complessi, sembra proprio voler essere quello di lasciare cadere la questione.
Con uno stile piano, ma fortemente evocativo e poetico in alcune descrizioni, Murgia lascia molti silenzi accanto a frasi e dialoghi incisivi. In particolare, è l’aspetto psicologico a dover essere colto nel non detto, nell’atmosfera e nelle ombre che scivolano lungo i muri delle case.
Ho molto amato il sapore, la luce e la polvere che si respira nelle pagine della Sardegna evocata dall’autrice ma, forse complice la brevità del romanzo, il finale mi ha lasciato una sensazione di sospensione. Al contrario di quanto si è soliti affermare, penso che non mi sarebbe dispiaciuto se avesse avuto qualche pagina in più.





Chef a domicilio

Recensione: UN CUOCO A DOMICILIO - LAURA FIORETTI

08:02

Titolo: Chef a domicilio
Autrice: Laura Fioretti
Editore: Emma Books
Collana: Comedy

Sinossi: 
Per una serie di accidentali coincidenze, Monica, trentenne romana trasferitasi a Polignano a Mare, ha accettato di sposare il direttore della scuola in cui insegna. Prima però deve rassicurare la futura suocera sulle sue doti culinarie. Peccato che Monica non sappia cucinare nemmeno un uovo. Dalla figuraccia, e da un matrimonio poco passionale, possono salvarla solo la sua amica Roberta e l’agenzia "Chef Express"… E se come cuoco arriva una vecchia fiamma, le scintille ai fornelli sono assicurate!






Recensione:
L'ambientazione principalmente in Puglia mi ha incuriosita e, nonostante le problematiche col mio e-reader, eccomi qui a parlarvi di questo romanzo.

Nelle prime pagine si parla della separazione tra una coppia di giovani sposi innamoratisi tra i banchi di scuola, Monica e Maurizio, rispettivamente imprenditrice e studente di architettura.

Facendo un salto di diversi anni, ritroviamo Monica a Polignano a mare, ora è un'insegnante e sta vivendo un fidanzamento bianco con il direttore della scuola, un pingue cinquantenne che vive con la madre ottuagenaria.

Nell'occasione di una cena con futuro marito e suocera, Monica sceglie di rivolgersi ad uno chef a domicilio per far bella figura coi commensali, peccato che a suonare alla sua porta sia il suo ex marito che ora si fa chiamare Mauro ed ha un aspetto davvero invidiabile.

Tra i due è inevitabile lo scontro, come immaginerete. Ma, come si dice, l'odio a volte è solo un'altra faccia dell'amore, o no?

Tra equivoci, pettegolezzi, scandali e così via, riusciranno Monica e Maurizio a riconciliarsi? Lascio a voi scoprirlo.

Una lettura abbastanza piacevole, scorrevole, qualche scena hot un po' troppo dettagliata per i miei gusti ma del resto un romanzo rosa in piena regola, di quelli che regalano qualche ora di spensieratezza.



c'è posta per noi

C'è post@ per noi... #332

07:39







Buona domenica e ben ritrovati lettori! Eccoci di nuovo pronte a ripartire con le nostre segnalazioni domenicali a cui seguiranno presto le nuove recensioni. Oggi le nostre segnalazioni saranno tutte all'insegna del benessere, argomento solitamente di attualità in settembre. Tutte le segnalazioni di oggi sono della casa editrice Terra Nuova Edizioni.






Titolo: Manuale di permacultura integrale
Genere: Coltivare secondo natura
Pagine: 168
Sinossi: Partendo dall’osservazione dei modelli naturali, la Permacultura propone un nuovo modo di fare agricoltura a basso impatto ambientale, di realizzare abitazioni ecosostenibili e di gestire le risorse energetiche. L’autrice, con lunghi anni di esperienza in diversi paesi, mostra come applicare i principi della permacultura anche alla vita di tutti i giorni, per una vita in armonia con l’ambiente e gli ecosistemi. Un invito a mettere in pratica i nostri sogni e a imparare a imitare la natura per una nuova economia della felicità.

L'autrice: Saviana Parodi Delfino è biologa molecolare. Nel 1991 scopre in Australia la permacultura, di cui diventa, dopo una lunga formazione, divulgatrice. Dal 1995 realizza progetti in permacultura in Italia e all’estero (Australia, Sud America, Svizzera, Burkina Faso). Nel 2006 è tra i fondatori dell’Accademia italiana di permacultura. Vive tra Italia e Argentina.

Titolo: Coltivazione biologica delle piante aromatiche
Genere: Coltivare secondo natura
Pagine: 168
Sinossi: In queste pagine, Francesco Beldì, agronomo e autore di successo di manuali di coltivazione biologica, guida il lettore in un affascinante viaggio nel mondo delle piante aromatiche, attraverso oltre 50 schede: dalla A di acetosa fino alla Z di zafferano, le proprietà, l’impiego e il metodo di coltivazione delle principali specie in grado di prosperare nel nostro clima. Per ogni pianta sono inoltre riportati i suggerimenti per il controllo dei parassiti e per la raccolta e la conservazione. 

L'autore: Francesco Beldì è nato a Genova e vive a Oleggio (No). Laureato in scienze agrarie nel 1990 a Milano, ha iniziato a interessarsi di agricoltura biologica nel 1991. Nel corso della sua carriera nel biologico, si è occupato di ispezioni e controlli, assistenza tecnica alle produzioni, promozione e sviluppo di nuovi mercati. Attualmente cura i laboratori di orticoltura e frutticoltura biologica presso l'ENAIP di Busto Arsizio. Molto attivo nelle attività di formazione e divulgazione, è anche autore di numerosi libri.


Titolo: Mal di testa
Collana: Salute
Pagine: 160
Sinossi: Felicità, paura, rabbia, tristezza… le emozioni che i bambini (e non solo!) provano sono così diverse e numerose che è facile si sentano confusi. Questo libro non soltanto aiuta piccoli e grandi a riconoscere i propri sentimenti, ma suggerisce anche come esprimere quegli stessi sentimenti nella maniera più costruttiva, come gestirli e come sentirli parte di sé.

L'autore: Paolo Pigozzi è medico dal 1977. Diplomato in omeopatia classica, si è perfezionato in nutrizione clinica e dietetica, fitoterapia e diagnosi e terapia dei disturbi del comportamento alimentare. Collabora con varie riviste ed è autore di numerosi testi sull’impiego terapeutico dell’alimentazione e delle piante medicinali. Insegna nei corsi di formazione per operatori sociosanitari e ECM per medici, coordina progetti per il miglioramento della nutrizione nelle residenze sanitarie assistenziali, partecipa a progetti di consulenza per genitori di centri infanzia.


Titolo: Che fegato!
Collana: Salute
Pagine: 152
Sinossi: La primavera è la stagione migliore per depurarsi, eliminare le tossine accumulate durante l'inverno (e magari anche i chili in più) e rimettersi in forma per affrontare l'estate nel pieno delle proprie potenzialità. La cosa più utile è proprio partire dal fegato, organo deputato alla rimozione delle sostanze tossiche dal circolo sanguigno. 

L'autore: Andrea Coco, laureatosi in Medicina e Chirurgia all’Università di Pisa, ha continuato il percorso di studi presso la Scuola di Medicina Tradizionale Cinese di Firenze. Segue un approccio di Medicina Integrata, unendo le conoscenze della medicina occidentale con quelle della medicina cinese, per arricchire così le possibilità terapeutiche a disposizione dei pazienti.




estate

BUONA ESTATE

08:05

Ci prendiamo una meritata pausa e ci rivediamo a settembre, noi cercheremo di essere più cariche di prima ;)!


Buona estate e buone letture a voi tutti.

Lo Staff di IDIB_BE

Adelmo Monachese

C'è post@ per noi... #331

07:00


Buona domenica ,
Oggi abbiamo pensato a 4 nuove proposte che speriamo vi incurioscano, da portare con voi in vacanza!


Titolo: Tito il dito e l’alieno scoppiettante
Autore: Maria Pia Michelini
Editore: NPS Edizioni
Genere: letteratura per bambini (dai 5 anni)
Prezzo: 8 euro
Formato: cartaceo (20x20)
Pagine: 50
ISBN: 978-88-31910-170 



Quarta di copertina:
“Tito il dito” è un gran curiosone, non riesce proprio a stare fermo. Quando vede un buchetto, deve per forza infilarcisi dentro, sempre in cerca di avventure e di mondi da esplorare. I suoi fratelli e il povero Giovanni, proprietario della mano, provano a fermarlo, ma come si possono mettere freni alla voglia di scoprire? “Huffy, l’alieno scoppiettante” si innervosisce quando qualcuno starnutisce, e allora non gli si può proprio stare vicino. Si arrabbia e sputacchia, vomitando parole incomprensibili. La maestra Geraldina e i suoi compagni cercano di aiutarlo, di comprendere l’origine del suo problema, che arriva da molto lontano. Da un altro pianeta, addirittura!
Contiene disegni da colorare realizzati da Luciana Volante. 


Biografia autrice: 
Maria Pia Michelini
Nata e cresciuta a Lucca, si è sempre dedicata al mondo dei piccoli, nell’assistenza domiciliare ai bambini diversamente abili e a quelli che accoglie ogni mattina nella Scuola dell’Infanzia, prediligendo le sfide più ardue di chi è più delicato o più ribelle.
Ha sempre amato la scrittura, anche se l’ha abbracciata con più determinazione dopo i quarant’anni.
I suoi racconti vivono tra le pagine delle antologie “Tracce”, “Jukebox” e “Tutta colpa dello Zodiaco”, dell’associazione culturale “Nati per Scrivere” di cui è socia fondatrice.
Nel 2017 è uscito il suo primo romanzo “Zena la nuda”, per Panesi edizioni. 
“Tito il dito e l’alieno scoppiettante” è il suo primo libro per bambini. 



Autore: Alessia Vegro
Titolo: Elephant
Data di pubblicazione: 10 giugno 2019
Pagine: 246
Prezzo: € 16 


Sinossi: 
Jazz, voodoo, luci, spettri, vita. New Orleans accoglie Chase con tutto il fascino e il mistero di cui è capace e l’italiano non ci mette molto a farsi inghiottire da quella vita fatta di eccessi e contraddizioni. Ma il suo non è un viaggio di piacere. È arrivato in città seguendo il richiamo della musica di LeRoy Barou, noto come Elephant, e spera che il vecchio sassofonista ormai in disgrazia possa aiutarlo a svelare il mistero della morte di Zio, il suo mentore. Quello che non si aspetta è di portare alla luce altri segreti, di trovare risposte di cui ignorava le domande e di diventare amico di Josh, che promette di essere la prossima stella del jazz. Chi vive a New Orleans, anche solo per poco, è sempre in bilico tra salvezza e perdizione.
L’autore: 
 Alessia Vegro è nata nel 1980 in provincia di Padova e fin da bambina ha coltivato la passione di leggere e inventare storie. Il suo progetto di diventare scrittrice ha incrociato il mondo cinematografico quando studiava al DAMS di Bologna facendola esordire come sceneggiatrice nel 2017 con il lungometraggio È un Cerchio Imperfetto, vincitore di vari premi internazionali. Elephant è il suo esordio con la carta stampata. 




Autore: Adelmo Monachese
Titolo: Nel calcio la palla è quadrata
Data di pubblicazione: 30 giugno 2019
Prezzo: € 5
Pagine: 68

Sinossi: 
Il calcio, tra le cose meno serie la più seria di tutte per antonomasia, è croce e delizia per milioni di appassionati e di tifosi. Intorno a questo sport, negli anni, si è sviluppato un incredibile universo semantico costellato di frasi fatte e luoghi comuni che Adelmo Monachese ribalta con la sua vena satirica. L’obiettivo è quello di togliere il velo di ipocrisia che si annida dietro intere conversazioni, conferenze stampa, trasmissioni, approfondimenti e interviste che coinvolgono, a vario titolo, calciatori, allenatori e giornalisti sportivi e al tempo stesso provare a sdrammatizzare gli eccessi che, nel bene e nel male, rendono unico e avvincente questo sport.


L’autore: 
Adelmo Monachese. Ha collaborato con Lercio.it e Smemoranda.it. Collabora con Calciatoribrutti.com, Libreriamo.it e Acidolattico.org. Ha scritto dal 2014 al 2016 su Libero Veleno, l’inserto satirico domenicale del quotidiano Libero. Il suo sito personale e canale youtube è: Ofalo. it. La sua pagina Facebook è: Mon.Ade Libri. Ha pubblicato I cuochi TV sono puttane (2015) e Attentato al Piccolo Principe (2017).


Titolo: Il dolore di prima
Autore: Jo Lattari
Formato: Copertina flessibile 
Edizioni: Castelvecchi 
Genere: Narrativa contemporanea
Pagine: 63
Prezzo: E12,50

Sinossi:
A un certo punto della sua vita una ragazza se ne va. Forse parte, forse non parte. Ma il senso è lo stesso, abbandona il luogo in cui la sua vita è cominciata. Lo abbandona, beninteso, senza lasciarlo mai, le origini sono quelle, non se ne scappa, di dosso non si levano. È però compiuto l’essenziale, il distacco, l’assunzione di un punto di vista dal quale guardarsi le spalle. Il dolore di prima è la storia di questo andare via, ovvero di questa presa di coscienza che si è cresciuti, che è arrivata la maturità e che la maturità coincide con la giovinezza: gli anni in cui si ha ancora la forza e il desiderio (soprattutto il desiderio) di farla finita con il dolore che ci ha accompagnati fino a quel punto. Si tratta di un momento forse breve, ma è un momento miracoloso, è costato una fatica sovrumana, congiunge la sofferenza e la liberazione dalla sofferenza. (Dalla prefazione di Franco Cordelli)


 


Alice Basso

Recensione: "Un caso speciale per la ghostwriter" (Vani #5) di Alice Basso

07:00


Un caso speciale per la ghostwriter
Vani #5
di Alice Basso
Garzanti
378 pagine
€ 9,99 (ebook) € 17,90 (cartaceo)
Link Acquisto Amazon

TRAMA
Per Vani le parole sono importanti. Nel modo in cui una persona le sceglie o le usa, Vani sa leggere abitudini, indole, manie. E sa imitarlo. Infatti Vani è una ghostwriter: riempie le pagine bianche di scrittori di ogni genere con storie, articoli, saggi che sembrino scaturiti dalla loro penna. Una capacità innata che le ha permesso di affermarsi nel mondo dell'editoria, non senza un debito di gratitudine nei confronti dell'uomo che, per primo, ha intuito la sua bravura: Enrico Fuschi, il suo capo. Non sempre i rapporti tra i due sono stati idilliaci, ma ora Vani, anche se non vorrebbe ammetterlo, è preoccupata per lui. Da quando si è lasciato sfuggire un progetto importantissimo non si è più fatto vivo: non risponde al telefono, non si presenta agli appuntamenti, nessuno sa dove sia. Enrico è sparito. Vani sa che può chiedere l'aiuto di una sola persona: il commissario Berganza. Dopo tante indagini condotte fianco a fianco, Vani deve ammettere di sentirsi sempre più legata all'uomo che l'ha scelta come collaboratrice della polizia per il suo intuito infallibile. Insieme si mettono sulle tracce di Enrico. Tracce che li porteranno fino a Londra, tra le pagine senza tempo di Lewis Carroll e Arthur Conan Doyle. Passo dopo passo, i due scoprono che Enrico nasconde segreti che mai avrebbero immaginato e, soprattutto, che ha bisogno del loro aiuto. E non solo lui. Vani ha di fronte a sé un ultimo caso da risolvere e fra le mani, dalle unghie rigorosamente smaltate di viola, le vite di tutte le persone cui ha imparato a volere bene.



LA MIA OPINIONE

Questa è la recensione di un finale annunciato. 
Un caso speciale per la ghostwriter, infatti, chiude il ciclo delle avventure di Vani Sarca, così come l'autrice aveva annunciato già da qualche tempo. 
Lo scorso anno, proprio in occasione dell'annuncio della conclusione della serie, avevo scritto un articolo su serie, serialità nei generi e soprattutto quando è il caso di chiudere una serie. 

Ma torniamo al romanzo, che si riapre esattamente dove si era concluso il quarto volume: Enrico Fuschi, il capo di Vani, esce di casa senza cellulare né documenti e sparisce nel nulla. Il loro rapporto non è mai stato amichevole, ma Enrico si è lasciato scappare un affare enorme per non tradire la sua ghostwriter e anche se non vuole ammetterlo, Vani gliene è grata. E adesso è preoccupata per lui.
Mentre alle Edizioni L'Erica ne viene annunciato il licenziamento, Vani raccoglie i fedelissimi del suo ormai ex capo e comincia un'indagine che la porterà a scoprire un lato completamente nascosto e inedito di Enrico. 
Affiancata dal suo commissario Berganza, Vani segue indizi e piste che la porteranno fino a Londra e ritorno pur di ritrovare sano e salvo quella spina nel fianco che è stata per lei Enrico.

Sapere di dover salutare dei personaggi a cui si è affezionati è complicato. Le aspettative erano altissime, perché ovviamente mi aspettavo un finale con il botto e invece Alice Basso con questo romanzo ci ha regalato il finale perfetto.
Con questa avventura, infatti, l'autrice ha preso tutti i motivi per cui i suoi lettori si sono innamorati di Vani e li ha rimessi insieme, facendoci capire che, proprio come la giovane Morgana, anche noi ci siamo un po' vanisarchizzati leggendo di lei.
Ma Alice Basso ci fa anche un altro regalo, con questo finale: ha dato a Vani spessore e tridimensionalità come personaggio, facendo scoprire a lei per prima come e quanto sia cambiata la sua vita e quanto i suoi spigoli si siano smussati, soprattutto da quando ha il commissario Berganza al suo fianco come partner in crime. 
Ma in questo romanzo ad affiancare Vani in realtà ci sono tutti i personaggi che abbiamo incontrato strada facendo in questa serie: sua sorella Lara, quella faccia da schiaffi di Riccardo Randi, la cuoca Irma, la mini-Vani Morgana e la sua amica Laura a cui si aggiungono la fedele segretaria di Enrico, Antonia, e la stagista Olga. Un mix impensabile per Vani fino a qualche tempo prima, ma che si triva a lavorare sotto le sue direttive pur di risolvere il giallo della scomparsa di Fuschi.

E così in questa avventura finale Alice Basso ci regala una storia senza crimini di messo ma con un bel rompicapo, in cui non mancano i momenti seri ma nemmeno il sarcasmo e l'ironia di Vani, una protagonista che non si può fare a meno di amare.

Sperando che questo sia soltanto un arrivederci e non un addio, e che Vani torni sporadicamente protagonista di qualche storia, attendo già di conoscere il prossimo progetto di Alice Basso, che sono sicura ci saprà regalare altre delizie da leggere.







Fabiola

Recensione: Non è successo niente, di Nicolò Targhetta

07:00

Titolo: Non è successo niente

Autore: Nicolò Targhetta

Illustratore: Ernesto Anderle

Editore: Becco Giallo

Anno edizione: 2019

In commercio dal: 16 maggio 2019

Pagine: 271 p., illustrato , Brossura

EAN: 9788833140506

Descrizione:

Una raccolta di storie corrosive, un concentrato di cinica ironia per esorcizzare con un sorriso le nostre insicurezze più profonde. Da gustare in mètro o in pausa pranzo, può creare dipendenza.


Recensione:

Ho acquistato questo libro in occasione di una fiera nella mia città. L'ho scelto perché da un paio d'anni seguo e apprezzo l'omonima pagina facebook dell'autore, della quale vi lascio il link qui.

Ricordo che ciò che mi aveva colpito di più era stata fin da subito l'originalità dei racconti e che dopo aver letto il primo ero subito andata a cercarne altri. Da quel giorno non ho più smesso di seguire la pagina. L'autore ha inoltre uno stile molto efficace, attraverso il quale ci racconta in modo diretto, ironico e spesso essenziale il mondo nel quale viviamo. 

Forse proprio per la loro provenienza dal web, le storie sono scritte sotto forma di dialogo, scelta che consente al lettore di sentirsi ancora più immerso nel mondo che ci viene raccontato. 

Non è successo niente è una raccolta di storie brevi che attraverso monologhi interiori, situazioni surreali o eventi semplici che capitano nel nostro quotidiano, ci racconta con ironia il mondo nel quale viviamo.
Questi racconti ci danno la possibilità di sorridere (o ridere a crepapelle), immedesimandoci in situazioni che spesso sono lontane da noi, ma che attraverso piccoli dettagli o riferimenti alla cultura di massa ci consentono di farci una risata e di ritrovare in ciascuna storia alcuni aspetti della nostra società con i quali spesso siamo costretti nostro malgrado a convivere, o a vedere di riflesso alcune parti di noi nei protagonisti.

Il libro può creare dipendenza, ci avvisa la copertina, e in effetti io mi sono imposta di leggere le storie una alla volta, per finire poi col divorare il libro e col ridere da sola nelle pause pranzo al lavoro.

Al momento dell'acquisto non sapevo se i racconti del libro fossero inediti e tuttora non ne sono certa, credo che questa selezione su carta sia completa e che valga l'acquisto.
Consiglio Non è successo niente  a tutti i trentenni, che di certo si ritroveranno nei protagonisti, a chi ama l'ironia e anche a chi non conosce il blog e ama i libri in carta e inchiostro. 



500 chicche di riso

C'è post@ per noi... #330

07:08

Buona domenica, Lettori!
Che siate in vacanza oppure no, non fatevi mancare la compagnia dei libri. Per aiutarvi ecco qualche proposta!








Veronica c'è di Grazia Gironella



Titolo: Veronica c'è
Autore: Grazia Gironella
Editore: autopubblicato
Pagine: 278
Prezzo: e-book € 2,99 - cartaceo € 14

Trama
Veronica è una ragazza testarda e sensibile, che da sempre paga il prezzo dei problemi di dipendenza di sua madre Mabel. Quando scopre che dovrà seguirla in una comunità di recupero per tossicodipendenti ed essere sradicata per l’ennesima volta dal suo mondo, ne ha abbastanza e scappa per cercare il padre che non ha mai conosciuto. Inseguire un sogno, però, può essere rischioso, e non solo per le delusioni sempre in agguato. I problemi di Mabel la accompagneranno nella sua ricerca e la metteranno in serio pericolo, ma Veronica farà anche degli incontri importanti, che la aiuteranno a vedere chiaro in se stessa… e la faranno innamorare.


Grazia Gironella, nata a Bologna, vive ai piedi delle montagne friulane ed è appassionata di natura e discipline orientali. Ha pubblicato, oltre a numerosi racconti inseriti in antologie miste, Cercando Goran (romanzo, Amazon KDP, 2017), Veronica c’è (romanzo, Amazon KDP, 2019), Tarja dei lupi (racconto di genere fantastico, Amazon KDP, 2019), La pace di Jacum (racconto storico, Amazon KDP, 2019), Per scrivere bisogna sporcarsi le mani (manuale di scrittura, Eremon, 2011) e La via delle parole (saggio, Eremon, 2015). È presente in rete con il blog Scrivere Vivere (http://www.scriverevivere.blogspot.it), dedicato al mondo della scrittura.


Fiori di serra: sei personaggi in cerca d'amore di Rosita Romeo

Titolo: Fiori di serra: sei personaggi in cerca d'amore
Autrice: Rosita Romeo
Editore: Libromania
Prezzo:  e-book - € 1,99 

Trama
Virginia è da poco separata, Cleme fatica a sfuggire al suo passato, Gabriel non riesce a legarsi a una donna, Chiara vorrebbe trovare la sua anima gemella, Aurora ha perso da poco Lucia, il suo grande amore. Angelica decide di chiudere un capitolo della sua vita prendendo un volo per dare l’ultimo saluto alla nonna, la donna alla quale deve tutto. Sei vite incredibilmente normali si intrecciano tra di loro grazie al filo rosso dell’amore e della ricerca della felicità.
Sei storie emozionanti in cui raggiungono un equilibrio perfetto amore e tenerezza, rabbia e gelosia, delusione e desiderio, i sentimenti più umani in cui ciascuno può riconoscersi.

Rosita Romeo vive a Novara con il marito e i due figli. Fa la bibliotecaria e ama cucinare, leggere e inventare storie.

La Terra - La Principessa dei Mondi #1 di Monica Brizzi


Titolo: La Terra - La Principessa dei Mondi #1
Autore: Monica Brizzi
Editore: Genesis Publishing 
Prezzo: e-book  € 3,99- cartaceo € 10,60
Pagine: 266 

Trama
In un mondo devastato dalla guerra, in cui umani e alieni combattono per la supremazia, lui ha una sola missione: riprendersi la Terra. Lei un solo scopo: sopravvivere.
È il 2320 quando Niristilia parte per una missione. Direzione Terra. Ma all’arrivo le cose non vanno come dovrebbero e Niristilia viene fatta prigioniera dagli umani.
Lei è la Principessa di Mirika, sorella dell’attuale Re, che ha bombardato e invaso la Terra, già decadente, con un unico scopo: conquistarla.
Tuttavia, a Max, il capo dei ribelli, e ai suoi compagni sorgono molte domande: perché la Principessa racconta tutto il contrario di ciò che si aspettavano? Perché non sembra avere a cuore il fratello e il suo regno?
Ma anche un’altra guerra si fa spazio giorno dopo giorno nel cuore dei due giovani... Lotteranno per uscirne vincitori o alla fine cederanno?

La Principessa dei Mondi- LaTerra è il primo volume di una trilogia sulla guerra tra Mirika e la Terra. Un distopico potente, emozionante, che lascia col fiato sospeso fino all'ultima riga.

Autrice. Moglie. Mamma. Lettrice. Docente. Adora inventare storie e scriverle. Ha sempre sonno e lo dice con frequenza. Per sopperire alla mancanza di argomenti riguardo a se stessa finisce spesso per parlare di cibo. O del tempo. È autrice di Ogni singola cosa, Amore, libri e piccole follie, È qui che volevo stare e Innamorarsi ai tempi della crisi.

500 chicche di riso di Alessandro Pagani

Titolo: 500 chicche di riso
Autore: Alessandro Pagani
Editore: 96, Rue De La Fontaine
Pagine: 116
Prezzo: € 8,50

Trama
Cinquecento chicche che esplorano, tramite giochi di parole, fatti, personaggi e situazioni per descrivere con velata amenità circostanze paradossali, inspiegabili assurdità, incongruenze non previste e i comportamenti più grotteschi del nostro modo di vivere.

Alessandro Pagani, nato a Firenze nel 1964, è scrittore e musicista. Durante gli anni '80 ha fatto parte del movimento artistico underground fiorentino Pat Pat Recorder, esperienza che lo ha portato sin dal 1988 ad iniziare un percorso come musicista con svariati gruppi tra i quali Stropharia Merdaria, Parce Qu'Il Est Triste, Hypersonics, (con cui ha partecipato ad Arezzo Wave nel 1990), Subterraneans, Malastrana e successivamente con i Valvola, assieme ai quali ha fondato nel 1997 l'etichetta discografica Shado Records, attiva fino al 2007. Attualmente è batterista del gruppo rock Stolen Apple, che ha fatto uscire l'album di debutto "Trenches" a Settembre 2016.