C'è post@ per noi ... #20

10:00

Già, già. Avete letto bene, siamo arrivate a venti, si signori! Siamo molto contente che la nostra posta sia sempre così ricca di nuovi titoli e facciamo il possibile per leggervi. Ecco perchè speriamo con questo post di farvi scoprire nuove letture. Siete curiosi?







Red Carpet di Giorgia Penzo

Titolo: Red Carpet
Autore: Giorgia Penzo
Editore: GDS
Versione disponibile: ebook e cartaceo


Trama:

In un presente alternativo, il vampirismo non è più un morbo da debellare ma una risorsa sulla quale investire. Lo sa bene Elizabeth “Lise” Scott, giovane e arrivista responsabile delle negoziazioni alla Immortality Awaits Corporation, l’unica società al mondo in grado di rendere reale il più grande sogno dell’uomo: vivere per sempre. Elizabeth è un brillante avvocato specializzato nella difesa dei vampiri e il legale personale del presidente dell’Immortality Awaits, Ryan J. Constant, uno dei pochissimi pluricentenari in grado di trasmettere il virus dell’immortalità attraverso il proprio sangue. L’arrivo di Adam Reese, arrogante immortale del Vecchio Mondo con un conto in sospeso con il passato, costringerà Elizabeth ad affrontare la sfida più importante della sua carriera. Obbligata dalle circostanze e dal suo orgoglio, si ritroverà al cospetto di un misterioso tribunale segreto – la Corte di Erebo – in un processo che affonda le sue radici ai tempi della Rivoluzione francese.


Autrice:

Giorgia Penzo è nata a Reggio Emilia il 18 novembre 1987. Nel 2012 si laurea in giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Parma con una tesi in Storia del Diritto, dal titolo “I processi a Luigi XVI e Maria Antonietta”. È appassionata di biografie di personaggi storici femminili, mitologia, arte e cinema. Adora Parigi e scrivere di notte. A partire dal 2009 partecipa a diversi concorsi letterari venendo scelta, insieme ad altri autori esordienti e non, per alcune pubblicazioni antologiche di poesie e racconti. Tre suoi brani sono attesi nelle raccolte Asylum 100 (St-Books), Le Mele Avvelenate (La Mela Avvelenata Bookpress) e Sono una strega (Il Giornale del Libro), di prossima uscita. Il suo primo romanzo di genere urban fantasy, Red Carpet (Edizioni GDS), è previsto per luglio 2013.


L'oro di Dante di Filippo Martelli


Titolo: L'oro di Dante
Autore: Filippo Martelli
Editore: autopubblicato
Link utile: http://www.amazon.it/gp/product/B00CMXPEU

Trama:


Un archeologo ventottenne, il fiorentino Marco Bramanti, è steso a terra. La testa grondante di sangue. Qualcuno lo ha aggredito nel suo appartamento romano… Senza ricordare, oppresso dai vuoti di memoria, pochi giorni dopo Marco riceve la notizia dell'assassinio di Andrea Morosi, professore per cui è assistente a La Sapienza di Roma dove lavora anche l’amico italoamericano James Harris, che afferma di aver realizzato una scoperta rivoluzionaria sulla Divina Commedia.
Nel ricevere in una maniera oscura l’eredità del docente, per Marco sarà chiaro che, incredibilmente, la sua scomparsa è legata a Dante e a un segreto mai rivelato e rimasto per quasi sette secoli celato nei versi delle cantiche e nelle opere di Botticelli… Un mistero sconvolgente che getterà luce su una verità dimenticata rivelando anche l’ambientazione terrena del Paradiso, il possibile luogo custode di un tesoro definito da Dante "lis icon" nei versi decodificati, e che la morte del divin poeta potrebbe dover essere riscritta…
Intrighi e teoremi reali si celano ne “L’oro di Dante”. Che intreccia dati tangibili e del tutto nuovi sul maggior capolavoro della Letteratura mondiale.
Autore:
Filippo Martelli. Nato il 20/4/1988 a Fiesole(FI), residente a Firenze. Studente di Architettura presso l'Università degli studi di Firenze, gestore e fondatore del blog www.thenewvoyager.blogspot.com affiliato al forum ufficiale della trasmissione Voyager e scrittore dei testi del documentario di Michele Rossi "Il divin segreto. Enigmi e verità su Dante Alighieri" edito da Mediaframe nel 2009(proiettato in importanti centri di tutta Italia compreso la Mondadori Media Center di Milano, alla Galleria di piazza Duomo); da allora, 2009, ho approfondito indipendentemente i miei studi sulla Divina Commedia. Questo è il mio primo romanzo e racchiude la mia teoria sulla Divina Commedia e sulle opere di Sandro Botticelli.
Una seconda opportunità di Tisifone Samyliak
 
Titolo: una seconda opportunità
Autore: Tisifone Samyliak
Editore: Triskell

Trama:

Sulla sfondo appena accennato di una Roma contemporanea, si dipana la storia d'amore tra Caterina, una studentessa di Architettura allegra e disinvolta, con un leggero senso di inferiorità nei confronti delle altre donne a causa del suo fisico abbondante, ed Andrea, un ragazzo senza radici, bello e inaffidabile, che si guadagna da vivere passando da un contratto a tempo a un altro come cuoco sulle navi da crociera. I due si incontrano una sera in discoteca e quella che doveva essere una semplice nottata di passione evolve in una relazione seria che dura più di anno, fino a quando una mattina Andrea sparisce senza lasciare alcuna traccia di sé. Sconvolta per il modo in cui è finita la loro storia, Caterina si chiude a riccio, isolandosi nell'appartamento in cui avevano convissuto e dedicandosi solo allo studio fino al giorno in cui Andrea torna da lei a chiederle una seconda opportunità.


Autore:


Tisifone Samyliak vive a Roma con il compagno e il figlio, lavora con i numeri e sogna con le parole, sperando un giorno di riuscire a lavorare con i sogni. Deve il suo pseudonimo a due delle sue grandi passioni, la mitologia e la Russia, di cui ama non solo i grandi classici ma anche la letteratura contemporanea. Non ha un genere letterario preferito e i suoi racconti, pubblicati in alcune antologie, spaziano dall’horror al romance alla fantascienza al mainstream.

Bene, cosa scegliete? La storia piccante, il thriller storico o l'urban fantasy?
 

Ti potrebbe anche interessare

4 commenti

  1. Il romanzo di Giorgia Penzo è molto intrigante, peccato per la copertina poco accattivante...
    L'oro di Dante... forse ne sono stati scritti un pò troppi sull'argomento che ora io mi sono un pò annoiata sull'argomento.
    "Seconda opportunità" non capisco se si tratta di una love story come lasci intendere la sinossi o di una storia hot (che non sopporto) come lascia intendere la copertina.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, la copertina di Red Carpet non è delle più originali ma la cover non fà il libro per come la penso io. L'oro di Dante sembra interessante, tutta sta se è riuscito a trovare la sua originalità in un genere molto frequentato. Io credo, per come ci è stato presentato che "seconda opportunità" sia una love story, ma ancora non ho iniziato a leggerlo

      Elimina
    2. Ciao :) Per conoscere le motivazioni che hanno portato alla copertina per Red Carpet, vi invito a leggere questa mia breve intervista proprio sull'argomento: http://lepassionidibrully.blogspot.it/2013/09/choice-and-meaning-5.html#links

      Elimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina