venerdì 24 giugno 2016

Segna-Libro #18

Buongiorno lettori, dopo tanto torna sul blog un segna-libro anche se per me devo dire che è il primo.
In pratica sono venuti alla mia attenzione dei libri che non essendo romanzi ho preferito raggruppare qui, in modo da darvene anche il mio breve parere.



Titolo: Bibbidi Bobbidi Bu!
Editore: Terra Nuova Edizioni
Collana: Fai da te
Pagine: 160
Sinossi: Autoproduzione per bambini? Perché no! Un’attività che ultimamente spopola tra gli adulti può essere anche uno strumento per insegnare ai nostri figli il valore del riciclo, la genuinità delle cose semplici, il rispetto per l’ambiente e l’amore per la manualità.
Dal bagnoschiuma ecologico ai sacchetti profumati, dalla mangiatoia per gli uccelli alla ricetta per realizzare colori e gessetti, fino ad arrivare al salame di cioccolato e ai lecca lecca per le feste, questo libro propone 79 attività creative da fare insieme ai più piccoli, senza mai dimenticare leggerezza e divertimento, ingredienti fondamentali per coinvolgerli e non farli annoiare.
Bibbidi Bobbidi Bu! è la formula magica per eccellenza, la parola vivificatrice attraverso la quale l’autrice trasforma l’autoproduzione in un universo incantato e affascinante, dove il gioco diventa un momento di condivisione dal valore immensamente formativo.

Consigliato dai 6 ai 12 anni.

L’autrice: Stefania Rossini vive in Lombardia con il marito e tre figli. Il suo blog www.naturalmentestefy.it è un punto di riferimento per tutti coloro che desiderano dedicarsi al fai da te ecologico.
Stefania e la sua famiglia rappresentano un esempio di come sia possibile vivere felici spendendo poco e autoproducendo molto, in sintonia con l’ambiente e i cicli naturali.

La mia opinione:
Chi mi conosce, o ha visitato il mio blog personale, sa che in passato sono stata educatrice in un laboratorio per bambini di questa fascia d'età e quindi ho trovato il testo molto interessante. Il laboratorio era di tipo ludico-artistico per cui so bene che queste attività spesso sono davvero stimolanti, come ad esempio creare colori naturali, le idee per lo zucchero arcobaleno, la maschera corpo e viso (per la mamma), la sciarpa calzinotta (magari più adatta in inverno) e così via.
Consigliato a chi ha bambini o li intrattiene semplicemente, poiché offre delle idee costruttive ed originali per passare le giornate estive in cui fa troppo caldo per star fuori o non si può andare al mare.


Titolo: Frutta e fiori in cucina
Editore: Terra Nuova Edizioni
Collana: I ricettari a colori
Pagine: 120
Sinossi: Insalata di porcini e pere, risotto con caprino e mirtilli, broccoli con le pere: cosa succede se liberiamo la frutta dall’etichetta di dessert o di spuntino e la usiamo per cucinare? E se aggiungessimo i fiori? Piante aromatiche come il basilico a quelle più insospettabili come le pratoline; prati e balconi e giardini sono pieni di piccoli grandi alleati in cucina, saporiti, decorativi e, molto spesso, curativi. I germogli, che donano quel tocco in più in termini di gusto e bellezza. 

L’autore: Antonio Zucco è nato a Cuneo nel 1981. Chef, nel 2007 scopre di essere intollerante al glutine e al lattosio, e inizia un nuovo percorso di ricerca in cucina. Lavora come chef a Saluzzo in un ristorante gluten-free e la sua creatività ha contribuito a farlo conoscere.

La mia opinione:
A parte il risotto alle fragole e qualche salsa fruttata per i secondi, non immaginavo di impiegare la frutta in piatti che non fossero dessert. Chi mi conosce sa che mi piace sperimentare e devo dire che certe insalate con verdura e frutta sono davvero appetitose e penso adatte al periodo estivo, non ho avuto ancora modo di provarle ma di certo lo farò presto! Le altre portate non sono da meno, anche mia madre si è detta ispirata e credo entrambe testeremo via via molte fra le ricette nel libro.



Titolo: Gelati e sorbetti VEGAN
Editore: Terra Nuova Edizioni
Collana: I ricettari a colori
Pagine: 120
Sinossi: Ah, l’estate! Tempo di gelati golosi, granite dissetanti, ghiaccioli e sorbetti. Alice Savorelli insegna a farli in casa, senza latticini e zuccheri raffinati? La gelatiera non è indispensabile, sono sufficienti un congelatore, un mixer e pochi e semplici accorgimenti. In questo libro, ricette classiche si combinano con altre più curiose e innovative, fresche e deliziose tentazioni sia dolci che salate.


L’autrice: Alice Savorelli è nata e vive a Ravenna. Si è diplomata alla Sana Gola di Milano in cucina vegan-macrobiotica. Giornalista pubblicista, si occupa di cucina naturale e sostenibile attraverso corsi, seminari e un blog: Cotto e crudo. La sua scelta vegana l'ha portata a sviluppare una cucina creativa, originale e gustosa, ma soprattutto sana.

La mia opinione:
Non sono per gli estremismi alimentari, sono prettamente onnivora ma le intolleranze sono sempre più diffuse per cui sperimento da tempo farine di vario tipo (gluten-free e non) e latticini privi di lattosio. In estate ormai da anni faccio gelati e dolci freddi, come sorbetti finora solo quello al limone per cui ero molto interessata a questo libro per varie ragioni. Magari lo sciroppo di riso o d'agave mi risulta un po' complicato da reperire ma suppongo si possa variare a piacere con stevia, dolcifiante, fruttosio o altri tipi di zuccheri in base alle esigenze e ai gusti personali. Ho trovato molte ricette davvero stimolanti come ad esempio il gelato banana e cacao, i sorbetti che mi ispirano sono troppi per citarli, anche i ghiaccioli non sono da meno, tipo quello al cetriolo, per non parlare delle granite poi. Insomma, questa estate avrò il mio bel da fare!

Vi ho incuriosito o semplicemente messo appetito? Fatemi sapere :).



Nessun commento:

Posta un commento