C'è post@ per noi... #333

9/08/2019

Buongiorno, Lettori!
Spero che oggi ci aspetti una grande domenica e non c'è dubbio che per iniziarla bene ci voglia qualche libro. Ecco quali proposte abbiamo ricevuto...







Chiamatemi ancora Anza di Sara Anzanello


Titolo: Chiamatemi ancora Anza 
Autore: Sara Anzanello 
Editore: Santelli Editore; 27 Maggio 2019 
Pagine: 465 
Prezzo: € 15,90 (cartaceo); € 7,99 (eBook) 

Trama

“Sara, tu diventerai molto famosa. Avrai un sacco di gente che ti verrà a vedere, che ti seguirà e che ti applaudirà”. 
“E poi? Poi che cosa succede?” 
“E poi?... E poi basta”. 

Sara non può credere a quello che Maria Grazia le ha appena detto. Famosa? Lei? Stanno sedute l’una vicino all’altra, in quella piccola stanza immersa nella penombra, innanzi ad un polveroso pianoforte a corde che aspetta solo di essere suonato, e, invece di incominciare come al solito la sua lezione, l’insegnante di musica le ha appena letto la mano. E poi basta... Che cosa potrà mai significare? È solo l’inizio di un puzzle sorprendente, che porterà Sara dal minuscolo sottotetto della sua scuola di musica, agli enormi spazi dei palazzetti sportivi; dalla penombra sicura della propria famiglia, alle abbaglianti luci di una improvvisa ribalta, tanto avvincente quanto inaspettata. “Non bisogna mai rassegnarsi a vivere... Bisogna voler vivere!” Ma l’innocenza non basta e sarà la vita stessa a mettere Sara, all’apice della sua carriera, nella prova più ardua e difficile... In un racconto struggente, Sara Anzanello, campionessa mondiale di pallavolo, obbedendo a una sorprendente vocazione eclettica, ha voluto e saputo lasciare testimonianza di sé e della propria esperienza. Il testo, restituito nella sua integrità originale, ci consegna, in un vortice drammatico, incalzante e mozzafiato, un’immagine nuova e inedita della giocatrice azzurra: quella di una ragazza vera e genuina, dall’inguaribile ironia e passionalità, animata da una tenace quanto invidiabile forza, dall’inestinguibile gioia di vivere. 

Sara Anzanello, classe ‘80, nata a San Donà di Piave (VE), è stata pallavolista campionessa mondiale. Esordisce nel volley professionistico nel 1995 e già nel 1998 vince la medaglia d'oro al campionato europeo con la nazionale Under-19. Con 278 presenze nella nazionale maggiore ha vinto l'Oro ai Mondiali (2002); 2 Coppe del Mondo (2007, 2011); 2 Argenti al World Grand Prix (2004, 2005), l'Argento agli Europei (2005); 2 Bronzi al World Grand Prix (2006, 2008); e come premio personale il "Miglior Muro" al World Grand Prix (2006). Vestirà l'azzurro per l'ultima volta in occasione del World Grand Prix 2012. Si ritirerà dall'attività agonistica nel 2015. Ricoverata d'urgenza all'ospedale Niguarda di Milano per essere sottoposta a un trapianto di fegato dopo aver contratto una grave forma di epatite, nel 2013, Sara dimostra la grinta che l'ha sempre contraddistinta: dopo alcuni giorni d'attesa e trovato un fegato, seppur non compatibile, l'intervento risulta perfettamente riuscito. Quindi dal 2015 diventa testimonial dell'Associazione Italiana donazione organi (AIDO) e dal 2016 della campagna di sensibilizzazione "Diamo il meglio di noi". L'impegno di Anza l'ha portata a creare e seguire l'iniziativa estiva "Anza camp" dedicata alle giovani atlete, collaborando nel 2017 con Gazzetta dello Sport. Nuovamente all'ospedale Niguarda di Milano il 25 ottobre 2018, Anza perde la sua ultima battaglia contro un linfoma che aveva iniziato a manifestarsi solo qualche mese prima. 


Quando Betta filava di Alessio Del Debbio


Titolo: Quando Betta filava
Autore: Alessio Del Debbio
Editore: NPS Edizioni
Prezzo: 14 euro (cartaceo), 2,99 euro (digitale)

Disegno di copertina di Marco Pennacchietti.

Trama

Molto tempo fa, il mondo era pieno di meraviglie: folletti che burlavano i paesani, donne depositarie dei segreti delle erbe, cavalieri erranti in cerca di gloria e diavoli tentatori. Non era raro, per gli incauti viandanti, imbattersi in chimere e serpenti volastri, strigi e mannari. Ma solo chi aveva occhi attenti, e mente aperta, poteva ammirare i tesori nascosti negli anfratti delle Alpi Apuane e in Maremma, immergersi negli abissi del mare e camminare per l’antica Tirrenide.


Nelle pagine di questo libro rivivono storie e leggende dimenticate, creature fantastiche che popolavano la Toscana e, chissà, magari la popolano tutt’oggi, sfuggendo allo sguardo distratto dell’uomo moderno.

Duro da amare (Pietre Preziose vol.3) di Anna Chillon

Titolo: Duro da amare (Pietre Preziose vol.3
Autore: Anna Chillon
Editore: autopubblicato
Prezzo: 11,48 euro (cartaceo), 2,99 euro (digitale)

Trama

Mi parlò con il suo silenzio
e con il suo rifiuto mi catturò.

Giovane e incauta, mi avventurai nel bosco dove trovai una casetta con un uomo rozzo che disprezzava gli esseri umani e si comportava come se possedesse tutto il tempo del mondo.
Mi cacciò senza usare una parola, eppure io lassù ci tornai mettendo a rischio più volte la mia vita. Per lui, per quell’enigma da risolvere.
Mentii, impugnai una pistola e sperimentai quel sesso che da scontro diviene un incontro. Scoprii anche che la sincerità può far male, ma è la sola strada per essere felici. 
Me lo insegnò lui, maltrattandomi, salvandomi e sequestrando ogni mia cellula, mentre nodo dopo nodo mi permetteva di dipanare la matassa della sua folle esistenza.
Quante cose nascondeva quel silenzio?
Forse più di quante avrei potuto tollerare.
Certo più di quanto le parole avrebbero mai potuto esprimere.


E alla fine c'è la vita di Davide Rossi



Titolo: E alla fine c’è la vita
Autore: Davide Rossi
Editore: Apollo Edizioni
Prezzo: € 9,00 (cartaceo)

Trama

“Marika è ben vestita, elegante, pronta per andare alla festa. Si profuma mentre si guarda allo specchio in bagno. Controlla che il vestito sia a posto un'ultima volta ed esce dalla stanza. Va al computer e scrive su Facebook: “Stasera grande serata”. Va sulla pagina del suo ex ragazzo e trova delle foto di lui con Agnese. Scuote la testa, incredula, e chiude furiosamente il computer. Il cellulare sul comodino vibra. Lo prende e risponde…”

Ti potrebbe anche interessare

2 commenti

la nostra newsletter nella tua email