RECENSIONE: "Requiem" di Marco Antonio Abbagnara

12/09/2020


 

Titolo: Requiem

Autore: Marco Antonio Abbagnara

Edizioni: PlaceBook

Genere: Thriller

Formato: Digitale/Cartaceo

Prezzo: Kindle EU 4,90/ Cartaceo EU 17,68

Pagine: 330


Trama:

 Qual’è il confine tra il bene e il male?A New York spariscono degli uomini, violenti e vendicativi. Perché? Chi li ha presi? Che fine hanno fatto?La bellissima Contessa Lucrezia Montecadì, magnate dell’arte e imprenditrice di successo a livello internazionale, si adopera per salvare vite umane attraverso le sua industria farmaceutica, la Radesa.Fonda un’associazione no-profit per donne maltrattate, le fa difendere in tribunale, le sostiene economicamente e le aiuta e reinserirsi nella cosiddetta vita normale.Una vera benefattrice.Ma cosa nasconde nel suo container giallo?



 Recensione: 

Lucrezia è una nobile di origini napoletane, che vive una vita di lusso ed eccessi a New York. Ma la frivolezza della sua esistenza fatta di eventi mondani e champagne costosi, nasconde ben altro. Nelle prime pagine del libro viene descritta nei minimi dettagli la giornata tipo di Lucrezia, dai suoi amori non convenzionali, alla corsa mattutina. Ma, andando avanti con la lettura, il romanzo si trasforma in un thriller crudo, dal retrogusto esoterico, dove religione e antiche leggende fanno da sfondo alle moderne metropoliche la protagonista visita.

Chi è e cosa fa davvero Lucrezia Montecadì, la cui infanzia è stata segnata da un padre violento ed abusatore? Lungo tutto il suo corso, l’opera presenta molti flashback, che se dapprima spiazzano il lettore, in seguito lo aiutano a comprendere la dualità del personaggio principale. Lucrezia è una ricca nobile di grande bellezza, dal cuore generoso. Ma si rivelerà anche una donna pericolosa, al limite della follia. Da qui due domande di carattere esistenziale ed etico, che sicuramente si porrà il lettore: fino e che punto è giusto spingersi in nome del bene? E: ci si può arrogare il diritto di vita e di morte su un altro essere umano?

Ho particolarmente apprezzato la descrizione di Napoli, dove l’autore ha condotto il lettore in un viaggio attraverso le bellezze della città esoterica del cimitero delle Fontanelle e alla scoperta di personaggi come il celebre alchimista Raimondo Di Sangro, ovvero il misterioso principe di Sansevero.  Ben costruiti anche i personaggi di Lucrezia e Adama, le cui caratteristiche vengono evidenziate alla perfezione dall’autore. Sebbene l’opera contenga diversi refusi, la lettura è piacevolmente scorrevole, coinvolgente e appassionante! 
 

 
 
 




Ti potrebbe anche interessare

0 commenti