C'è post@ per noi... #38

08:24

 E tornano le nostre segnalazioni nella rubrica dedicata del blog.













L’anima tra le aquile
di Antonio Renna 


Sinossi: "Anno settantesimo del Quarto Evo. Città di Eriburgo, capitale del Regno di Batenoria. Sono passate da circa un quarto d'ora le tre della notte. Il cielo piange a dirotto".
Helcolai è un ragazzo di umili origini che, a causa di un evento potenzialmente infausto, riuscirà a coronare il suo sogno: entrare nell'Ordine dei Dragoni Bianchi, un'elite di guerrieri asceti. I quattro anni di Noviziato, imbevuti di spada e preghiera, lo cambieranno radicalmente facendolo crescere anzitempo. Nell'Ordine ritroverà se stesso e la forza di annegare un dolore che lo ha segnato per il resto della sua vita.
Antonio Renna getta le basi, con questo "L'anima tra le aquile", per costruire un mondo con la sua storia, le sue tradizioni, la sua mitologia e geografia, oltre che le scienze.

L’autore: Antonio Renna, classe 1982, palermitano e laureato in Psicologia. Si è occupato di grafica digitale, game design, cortometraggi e animazione 2D/3D per diversi anni.
Il libro è distribuito gratuitamente in pdf ed è scaricabile dal sito http://animatraleaquile.jimdo.com/download/ .

Gli ultimi abitanti del sottosuolo

di Nanni Cristino 


Editore: Alcheringa Edizioni
Genere: Giallo/poliziesco
Pagine: 264
Uscita: Ottobre 2013
Formato: cartaceo
Prezzo:12 €

Sinossi: Parigi, dicembre 2012. Da qualche settimana sembra che un serial killer abbia scelto alcune  stazioni del metrò come teatro dei propri omicidi. Le sue vittime sono donne, uccise con una puntura di cianuro al collo. Armand Vandeweil, un ex criminologo divenuto editore di un giornale di annunci attraverso il quale coloro che si incontrano per caso nel metrò possono tentare di conoscersi, scopre casualmente che gli omicidi sono sempre preceduti da un insolito messaggio recapitato al giornale, un versetto biblico che recita: C’è una via che sembra diritta a qualcuno, ma sbocca in sentieri di morte. Armand vorrebbe restare lontano da questa storia, che lo riporta a un passato doloroso e lacerante. Quando lavorava per la polizia, un suo grave errore ha causato la morte di un innocente, un giovane musicista. Proprio per questa ragione, da qualche tempo sta lavorando al progetto di offrire ad alcuni dei suonatori ambulanti che circolano nel metrò la possibilità di esibirsi nel più prestigioso jazz club cittadino, il Duc des Lombards. Sullo sfondo di una misteriosa Parigi sotterranea, brulicante di vita, l’ex criminologo si ritrova tuttavia coinvolto nella vicenda e trascinato, suo malgrado, a dipanare il bandolo di un’intricata matassa. Un variopinto gruppo di clochard, talentuosi e bizzarri musicisti di strada, uno psicologo, una bella violoncellista, un cataphile, il borioso commissario Montrouge e l’ex criminologo intrecciano le loro vicende quotidiane con l’accaduto e, sulle note della musica jazz che fa da colonna sonora alla storia, tutti danzano fra sospetti e indizi, facendo emergere in tutta la sua potenza una realtà sommersa nascosta e sconosciuta ai più. Chi è il misterioso assassino? Che cosa c’entra con gli omicidi l’inquietante racconto di uno scrittore argentino? Sarà proprio Armand, con l’aiuto dello stravagante clochard di origini kosovare Manouche, a venire a capo dell’enigma.

L’autore: Nanni Cristino è insegnante di Lettere e vive tra Chieri, la città piemontese in cui lavora, e Parigi, dove si rifugia a scrivere. Autore di manuali scolastici di Storia per l’Editrice Petrini (gruppo De Agostini), ha realizzato anche il testo di un’opera teatrale dedicata a Nino Rota e inserita nel cartellone della rassegna “Mito 2010”.
“Gli ultimi abitanti del sottosuolo” è il suo primo romanzo.

Link utili:
Sito web del romanzo: http://nannicristino.wix.com/romanzo
Sito web dell’autore: http://nannicristino.wix.com/writing
Booktrailer: http://www.youtube.com/watch?v=eW2vvG4fq_U
Bookstore dell’editore: http://www.blomming.com/mm/alcheringaedizioni/items/

La porta celeste

di Susanna Fois 


Pagine: 192
Collana: Battitore Libero
Prezzo: 14


Sinossi: L’autrice racconta, sotto forma di diario, la sua battaglia contro il cancro, l’alieno che ha invaso il suo corpo, attraverso sistemi alternativi alla medicina ufficiale. Esiste un altro modo di vedere e interpretare la malattia ed esiste un modo per combatterla senza doversene fare aggredire, nel corpo e nello spirito. Abbiamo dentro di noi la conoscenza e la sapienza, che è il nostro istinto e l’intuito, che è la coscienza di se stessi. Imparando a usare il nostro essere profondo per aiutare noi stessi, guariamo dai problemi e ci auto-curiamo, risanando corpo, mente e spirito.
La malattia vista come una opportunità di crescita e di trasformazione, occasione per confrontarsi e viaggiare alla ricerca di quella parte profonda, nascosta e lacerata che ha prodotto il sintomo e con esso la malattia.
Parallelamente a questo viaggio interiore si snoda, attraverso l’arco temporale di una settimana, anche il racconto del Cammino di Santiago, un viaggio reale intrapreso appena un anno prima della malattia e vero starter del cambiamento interiore e della crescita spirituale di Susanna Fois.
Un libro che parla al cuore del lettore. Le difficoltà, i problemi da affrontare, i momenti di sconforto e di disagio sì ma anche la determinazione ad andare avanti stante le avversità, la forza interiore che sorregge e incita al proseguimento del percorso iniziato.

L'autrice: È nata a Cagliari, dove vive e lavora. Operatrice olistica, è master reiki Usui, pratica reiki karmico, pulizia e attivazione dei chackra. Pratica, altresì, arti marziali. Appassionata di lettura e di viaggi, intesi come scoperta e arricchimento personale, si definisce viaggiatrice e non turista. Ama il giardinaggio e la cucina etnica. La Porta celeste è la sua prima prova narrativa.

C'è qualche titolo che ha catturato la vostra attenzione? Io ho trovato interessante l'ultimo.

Ti potrebbe anche interessare

1 commenti

  1. Il romanzo fantasy "L'anima tra le aquile" è gratuito anche su Kobo.

    RispondiElimina