Recensione: IL MIO NOME E' AVA CINCOTTI di Elisa Manzini

09:00

Titolo: Il mio nome è Ava Cincotti
Autrice: Elisa Manzini
Editore: Cento Autori
Collana: A cuor leggero
Pagine: 107
Sinossi: Melissa, parrucchiera, ha lasciato la Pennsylvania per New York, in cerca di un lavoro e di nuovi stimoli. E, dopo aver ottenuto un impiego nel salone di Chris (a sua volta fidanzato con un altro Chris), sembra trovare le sognate emozioni nel rapporto con Adam Mason: rockstar decadente ma ancora affascinante, tanto sexy e attraente quanto misteriosa e sfuggente. Dopo i primi approcci reali, infatti, il rapporto tra i due sembra essersi trasformato soltanto in un bel passatempo virtuale, tenuto in piedi da quotidiane chat su Facebook e audaci conversazioni su Skype. Peccato che, per Melissa, il rapporto con Adam non sia affatto un gioco, ma una passione-ossessione che la ragazza confida al suo diario - chiamato affettuosamente Bob - e all'amica svedese Marie, sua cliente al salone. Ma quando la tensione psicologica e fisica tra i due, alimentata dalle continue sparizioni del musicista e da sempre più ardite fantasie virtuali, diventa insostenibile per Melissa, la ragazza decide che è ora di agire. O meglio, di far agire per lei una donna molto più seducente: il suo alter ego, Ava Cincotti.


Recensione:
Come ormai sapete, sono una fan della collana A cuor leggero e avevo già apprezzato l'autrice, per cui mi sono tuffata a capofitto in questa lettura.

Melissa è una parrucchiera della provincia americana che dopo la rottura con l'ex fidanzato decide di trasferirsi a New York.
In breve Melissa trova casa e lavoro ma non solo, conosce Adam, un affascinante chitarrista in declino e più maturo.

Dopo aver fatto le dovute ricerche su google, Melissa inizia a flirtare con Adam tramite i social. La relazione, però, non sembra decollare sul piano reale e viene fuori che Adam convive con la ex per motivi economici ed è ancora preso dalla sua ultima storia.

Stanca del continuo tira e molla, Melissa ordisce un piano machiavellico per scoprire quali sono le reali intenzioni di Adam nei suoi riguardi, crea un falso profilo facebook e così vede la luce Ava Cincotti, una eclettica e disinibita giovane donna di Boston.

Secondo voi, non ne usciranno fuori delle belle? Leggete il libro per scoprire la verità.

Personalmente sono stata completamente d'accordo con Melissa in quanto ai camerieri che sono appollaiati alle tue spalle e non ti permettono nemmeno di gustarti il cibo per quanto son rapidi a portarti via il piatto, roba da sorvegliati speciali a volte!

Anche io in passato ho adottato qualche espediente come Melissa, fidarsi è bene ma spesso non fidarsi è meglio, no ;)?

Come Melissa e credo tante altre, anche io ho vissuto situazioni simili in cui gli uomini ti illudono, fanno capire di avere difficoltà ad aprirsi ma di fatto non sono presi come te.

Se l'epilogo era in parte prevedibile, ci sono comunque delle sorprese, dei risvolti positivi che magari non ci si aspettava affatto.

Sacrosanta è l'ultima pagina, riassumendo vi si legge che le donne forti sanno affrontare la verità e non si accontentano di bugie dorate, concordo al 100%!

In definitiva, si tratta di un libricino piccolo ed economico, pratico da portare ovunque con sé e che si fa leggere con piacere!



Ti potrebbe anche interessare

0 commenti