C'è post@ per noi... #297

06:30

Buongiorno a tutti, oggi è la giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne, un tema delicato a cui le Nazioni Unite hanno dedicato una giornata proprio per sensibilizzare e per dare la possibilità anche a chi non pensa che questo sia un problema di approfondire la situazione. 
Anche noi vi consigliamo un libro che tratta questo tema. 
Ecco le nostre proposte, vi auguro una buona domenica e buona lettura.
Fabiola







Cicatrici d’oro, di Annamaria Murano




Titolo: Cicatrici d’oro


Autore: Annamaria Murano

Casa Editrice: Santelli Editore

Data di pubblicazione: Ottobre 2018

Pagine: 92

Prezzo: € 11,90 (cartaceo) ; € 5,99 (eBook)

Genere: romanzo sociale

Sinossi:
La protagonista di cicatrici d’oro ha la sua migliore amica ridotta in fin di vita dall’ex compagno, come accade a moltissime donne che ogni giorno subiscono violenze fisiche e psicologiche.
In attesa del risveglio della donna, vengono ricordati i tanti bei momenti passati insieme all’insegna dell’amicizia: gli anni della scuola, i compleanni, le feste natalizie, i viaggi, la famiglia, la vita di tutti i giorni.
I tempi, a volte presenti a volte passati, rendono l’idea del senso di confusione della protagonista, costretta a vedere in grave condizioni la propria amica, nella speranza di una ripresa fisica ed una ancor più difficile ripresa psicologica.
Un forte NO alla violenza sulle donne si intreccia con un messaggio di solidarietà ed un inno alla vita, ai sentimenti positivi e all’amore vero.




Così chiamò l'eterno, di Guia Risari



Titolo: Così chiamò l'eterno

Autore: Guia Risari

Editore: Stampa Alternativa

Data di pubblicazione: 2018

ISBN: 978-88-6222-634-9

Pagine: 200, 

Prezzo: € 16,00

Sinossi:
Si tratta di una parodia della Genesi, un'opera umoristica e scanzonata che nasconde una riflessione profonda sull'esistenza.
Da un lato c'è un Eterno, cultore delle scienze esatte e della perfezione; dall'altro la materia proteiforme e i viventi imprevedibili che cambiano il corso degli eventi, sconvolgendo il senso della creazione. 
Poi c'è Lucifero, che brilla di luce propria, nel bene e nel male.



L'erede di Sargas, di Mariangela Pedone




Titolo: L'erede di Sargas

Autore: Mariangela Pedone

Editore: Lettere Animate

Data di pubblicazione: maggio 2018

Genere: fantasy

Pagine: 170 (206 cartelle circa)


Prezzo: formato cartaceo (10 euro), formato ebook (2,99 euro)

Sinossi:
L'erede di Sargas è un romanzo fantasy per ragazzi. É una storia unica e originale, incentrata sul binomio sogno-realtà. Il protagonista, Willy, un normalissimo bambino di dodici anni, viene a scoprire di stare sognando il mondo in cui vive e che in realtà lui è il legittimo erede al trono di un regno lontano. È un romanzo di formazione, dove Willy dovrà affrontare una serie di pericoli per riunire i cinque pezzi della spada che Sargas, prima di scomparire senza lasciare traccia, gli ha lasciato in eredità.

Morte è quando vediamo da svegli/ sogno, quando vediamo dormendo.

Così si apre il libro che Willy trova per caso in camera sua. La storia è ambientata in un mondo lontano, dove i dieci maghi del Consiglio degli Anziani fanno cadere il piccolo Fansrog appena nato in un sonno incantato per proteggerlo dal Re Bianco, suo padre, che vuole ucciderlo a causa di una profezia. Dopo dodici anni, un giovane mago, figlio di un membro del Consiglio, viene catturato dal Re Bianco e costretto a rivelare dov'è tenuto nascosto Fansrog.

Il racconto si interrompe in questo punto, allora Willy decide di completare la storia da solo. Ed è così che finalmente si risveglia e scopre che in realtà lui è Fansrog. Avversato dalle uniche persone che possono aiutarlo, intraprenderà un lungo viaggio alla ricerca dell'Incubo, la sua unica speranza di porre fine alla tirannia del Re Bianco. Scoprirà dunque di essere l'erede di Sargas, il grandissimo eroe delle forze del Male, e figlio dell'Incubo, che gli cederà il suo esercito per riconquistare il trono.

Breve biografia dell'autore
Mariangela Pedone (nata ad Arezzo nel 1992) attualmente vive in Toscana, dove esercita la professione di medico-chirurgo. Appassionata di letteratura, in particolare di genere fantasy, comincia a scrivere all'età di 14 anni. A 17 anni scrive "L'erede di Sargas".



Ucciderò Piero Pelù, di Enrico Antonio Cameriere



Titolo: Ucciderò Piero Pelù,

Autore: Enrico Antonio Cameriere

Editore: Compagnia Editoriale Aliberti, collana e.stories,

Genere: Humor nero-Noir

Prezzo: ebook € 9,90

Data di uscita: novembre 2018

Lunghezza stampa: 387 pag

Sinossi: 
"In una Milano degli anni Novanta, Arturo Catalano, un giovane di talento che ha splendide intuizioni visive, si sta preparando alla lavorazione di un film indipendente, come direttore della fotografia.
Con l’inizio della realizzazione del film la sua vita reale pare confondersi spesso con la storia che sta cercando di riprodurre. La linea di demarcazione tra i due mondi diventa sempre più esile. Nella sua mente l’ossessione per la luce, vista come elemento catartico e di astrazione, si fonde con il suo rapporto tormentato con le donne. Cova una non dichiarata misoginia derivante dall’incapacità di rapportarsi con le ragazze. 
Il registro della narrazione è mutevole, spesso ironico, ma anche surreale e drammatico, a tratti noir.
Nel mondo interiore di Arturo prendono vita vere e proprie personificazioni che gli consentono di avere un dialogo che sempre di più gli manca nel reale. In questa situazione, quasi per focalizzare la sua crescente rabbia verso il mondo, Arturo concentra il suo odio su Piero Pelù, colpevole di avere una relazione con una ragazza da lui amata tempo prima. 
Allora la sua furia rabbiosa gli prende la mano."

Biografia dell'autore:
 Enrico Antonio Cameriere nasce a Reggio Calabria nel '61. Ha lavorato nel Cinema con, tra gli altri, Amelio, Zetterling e Bertolucci. Ha collaborato con alcune produzioni RAI e Mediaset, lavorando anche nella pubblicità e per vari documentari, oltre a trasmissioni di satira su Radio Rai 1 e Radio Rai 2. Ha vinto numerosi premi nazionali e internazionali per poesie, racconti, fotografia e satira. Nel 2010 vengono messe in scena le commedie brillanti: Padrini Padani e Casa padrini padani. Tra i suoi libri più importanti figurano Gli incantatori di fotoni (Città del Sole Edizioni, 2007), Il cinema ve lo imparo io (GoWare, 2015), No hurricane (Meridiano Zero, 2017).



Ti potrebbe anche interessare

0 commenti