lunedì 16 dicembre 2013

C'è Post@ per noi ... #35

Buongiorno cari lettori di IDIB-BE,
che programmi avete per questa settimana pre-natalizia? Avete già espresso tutti i vostri desideri libreschi? Speriamo di no, abbiamo delle segnalazioni per voi.








Betty's Place di Susan Moretto


Titolo: BETTY'S PLACE
Autore: Susan Moretto
Editore: Alcheringa Edizioni
Data di pubblicazione: 23 settembre 2013
Genere: urban fantasy
Prezzo: € 12,90
Pagine: 418
Formato: cartaceo, brossurato











Trama:
Stella sta scappando. Dalla famiglia, dal marito e dal proprio dolore. A Betty’s Place trova la pace che cercava, ma non è tutto come sembra: in questa casa dal nome evocativo strani e oscuri episodi le scuotono la vita, eventi inspiegabili che solo Kitty, la gatta che si è portata dietro da New York sembra comprendere. Tutti nascondono qualcosa: Melinda, l’anziana amica, padrona e vicina di casa; Ryan, uomo misterioso e seducente che pare comprenderla meglio di chiunque altro e che dopo tanto tempo fa breccia nel suo cuore ormai arido; e la stessa Stella, riluttante a svelare il proprio passato. Ma quali sono questi segreti taciuti? Qual è il mistero che avvolge Betty’s Place? Quando tutto sembra frantumarsi intorno a lei e rischia di travolgerla, Stella sarà capace di lottare per ciò a cui tiene di più e ritrovare se stessa? Ma soprattutto, ne avrà voglia?

Autrice:
Susan Moretto è nata e cresciuta in Friuli, terra di confine e di etnie diverse che si mescolano. Vive con il compagno e il figlio. Dopo aver studiato al liceo linguistico è entrata a far parte delle schiere di giovani italiani in cerca d’occupazione e divide il suo tempo fra la passione per la lettura che si è evoluta in scrittura, la cucina e l’essere mamma. “Betty’s Place” è il romanzo d’esordio.


 Mathias Shane - Signore della Morte di Alessio Scarnecchia



Titolo: Mathias Shane - Signore della Morte
Autore: Alessio Scarnecchia
Piattaforma di autopubblicazione: Amazon, Google Play
Genere:BangsianFantasy(http://it.wikipedia.org/wiki/Bangsian_fantasy)
Serie: 1 di 3 (pubblicato solo il primo, attualmente in scrittura il secondo)
Pagine: 296 (versione cartacea)
Anno di pubblicazione: 2013
Formati disponibili: Amazon: ebook (€4,11) , cartaceo (€9,06); Google Play: ebook (€3,99)


Trama: 
E' la storia di un uomo che, una mattina, viene ucciso da un rapinatore in un minimarket di una piccola cittadina in California. Mathias si ritrova investito di un nuovo ruolo, quello di Signore della Morte, una sorta di guida dell'aldilà per gli Erranti, ovvero i morti che sono appena giunti nel Limbo. Il suo primo incarico è un uomo di nome Mark Robinson, ma Mathias presto scoprirà che il viaggio che sta per intraprendere lo porterà a una crescita personale inaspettata: conoscerà altri Erranti e altri Signori della Morte, e si renderà conto che il Destino ha in serbo per lui qualcosa di importante. La storia personale del protagonista verrà svelata pagina dopo pagina, e Mathias collegherà, insieme al lettore, i pezzi del puzzle che la compongono, giungendo infine a conoscere qual è la verità sulla sua vita.

Pagina Facebook: https://www.facebook.com/mathiasshanesaga 


In un giorno come questo di Marianna Loredana Sorrentino



Titolo: in un giorno come questo
Autore: Marianna Loredana Sorrentino
Editore: Fontana
Prezzo: 4,99euro












Autrice:
Premio letterario CiRCe. Attualmente sta lavorando ad un progetto dedicato a Fabrizio De André, di cui è esperta d'eccezione e su un romanzo che racconta la sua terra d'origine, la Calabria alla fine degli anni '50.
Marianna Loredana Sorrentino nasce in Svizzera quarantatré anni fa da emigrati calabresi. Cresce in uno spaccato di vita tipico della gente del sud di quel periodo. Prima in terra straniera poi con i nonni in un paesino dell'entroterra calabro fino al rientro in patria che la fa arrivare a Soverato, dove trascorre tutta la sua adolescenza. Il destino nomade la conduce a Roma all'età di diciannove anni, ma la nostalgia latente del suoi luoghi la riporta nuovamente verso il mare e in una realtà più vivibile e provinciale. La sua sensibilità artistica trova riconoscimento inizialmente nella danza classica fino a confluire nel teatro e appena maggiorenne entra a far parte del Teatro Stabile di Soverato, con il quale si esibisce in diverse rappresentazioni. Approfondisce la conoscenza in quest'ambito frequentando laboratori di recitazione ed un percorso nel teatro sperimentale a Roma. Pittrice e cantante, dopo l'esperienza con gli Acciari Brothers e la country music nel 2005 fonda "SLo – Percorsi d'autore" gruppo acustico con il quale affronta percorsi recitativi e cantati del mondo cantautorale. Ha all'attivo diversi componimenti editi in raccolte poetiche e nel 2011 pubblica il romanzo "In un giorno come questo". Madre, moglie e poliziotta, le sue giornate ruotano intorno a questi tre ruoli preziosi, ma tutte le sue passioni convergono e si realizzano attraverso l'Associazione Culturale CiRCe della quale è presidente. In quest'ambito diventa promotrice di mostre di pittura, incontri letterari e musicali, organizzatrice di eventi pubblici ed ideatrice del


Dall'editore
Perchè ho deciso di pubblicare In un giorno come questo di Marianna Loredana Sorrentino: 
Ho iniziato a leggere, incuriosito. Il racconto inizia lento, proprio come arriva Eva, al mattino mentre si avvia al treno, versò la città, il lavoro. Questo pigro avanzare si fa sempre più articolato e la visone d'insieme diventa sempre più pregnante e profonda, mano a mano che facciamo conoscenza dei peronaggi del racconto. Leggendo, mi sono immerso in un mondo caldo e umano e pensavo a come le singole vite sono rette, instabili, da puntelle dolorose, da equivoci o da paure: l'umana fragilità. Roma, leggendo, sembra abbracciarti e custodire, amorevole e paziente matrona, l'umanità fragile che la calpesta. La sequenza, inesorabile, dei ritratti, suggerisce, prima e porta, poi, all'idea di una trascendenza, possibile attraverso ali leggere, quelle della "poesia", il vedere con altri occhi, forse più lucidi. 


Cosa ne pensate?
Vi abbiamo incuriosito?
Al prossimo c'è post@ per noi ...

Nessun commento:

Posta un commento