Recensione: IL CIELO ERA PIENO DI STELLE - GIULIA BEYMAN

09:18

Scheda tecnica:
Titolo: Il cielo era pieno di stelle
Autrice: Giulia Beyman
Editore: Rizzoli
Collana: You Feel
Formato: e-book
Trama: Nulla e nessuno le avrebbe mai più separate.
Beth a Londra e Meg a New York ricevono un telegramma da un notaio italiano che le avvisa della morte del padre. Entrambe partono subito per Lecce, luogo della loro infanzia dove scoprono di avere una terza sorella, Jo, e un’eredità da dividere. O meglio una montagna di debiti da sanare. Decidono allora di sistemare la masseria di famiglia per rivenderla e di prendersi una pausa da tutto, amori e lavoro. Ma l’amore non va in vacanza e Beth incontra Andrea, un affascinante e misterioso uomo che non la lascia indifferente. E tra problemi, imprevisti e preoccupazioni, quando tutto sembra precipitare il cielo si riempie di stelle e per le sorelle De Feo arriva il momento di ricominciare da capo. Giulia Beyman firma questa intensa storia di tre sorelle divise tra un’infanzia perduta e un rapporto ritrovato, le cui protagoniste richiamano alla mente il classico di Louisa May Alcott, Piccole donne.

La mia visione d'insieme:
Beth vive da anni a Londra, è una psicoterapeuta eppure ha difficoltà a relazionarsi con gli uomini, ha infatti appena lasciato un partito invidiabile perchè non le sembra quello giusto.

Meg, invece, vive a New York ed è sposata con Alan, un uomo che non riesce ad essere monogamo e la tradisce di continuo.

Entrambe sono in crisi ed è in questo momento che vengono convocate per il funerale del defunto padre, non lo vedevano da oltre 30 anni ma comunque sentono di dovergli un ultimo saluto. Lì, vengono avvisate che c'è un testamento e così decidono di rimanere a Castro per espletare le formalità.

Alla lettura del testamento, oltre ad una masseria Beth e Meg si ritrovano un'altra sorella, giovane e simile al padre, il suo nome è Joanna, per tutti Jo. I nomi delle sorelle, non vi sarà sfuggito, si rifanno al libro Piccole Donne, il preferito della madre di Meg e Beth.

In Salento Beth incontra Andrea, un aitante e galante uomo che la colpisce subito, peccato abbia un figlio e probabilmente una moglie, possibile che proprio lei si invischi con un uomo sposato?

Meg, invece, inizierà a pensare alla vita reale e che non esiste solo lo shopping per sentirsi meglio. Magari la sua vita è anche meglio senza Alan.

Non vi dico altro della trama per non togliervi il gusto di leggerlo.

Il lieto fine, tanto auspicato, arriva ma con una svolta in parte inaspettata a conferma che le apparenze ingannano.

Una lettura breve ma piacevole, la prima di queste nuove uscite Rizzoli ma, di certo non l'ultima.

Indice di gradimento:




Ti potrebbe anche interessare

0 commenti