domenica 17 luglio 2016

C'è post@ per noi... #163

Buongiorno lettori!
Siamo al culmine dell'estate, caldo fa caldo, ma noi, lettori e lettrici incalliti, riusciamo a trovare ogni angoletto più fresco per potere aprire il libro che ci portiamo dietro. Libro... Libri! Dai, ammettetelo, quanto libri stiperete in valigia dicendo "tanto in estate i vestiti prendono poco spazio"? 
Anche questa domenica torna per voi la rubrica C'è posta per noi. Quali segnalazioni si sono radunate nella nostra casella mail? Quali novità? Scopriamolo insieme!

Titolo: Dieci estati
Autore: Giulia Menegatti
Editore: Nativi Digitali Edizioni
Collana: Ida (Impronte d'autore)
Pagine: 59
Prezzo: €0,99 (ebook)
Data di pubblicazione: 21 novembre 2014
Dove acquistare: Sito Editore | Amazon

Trama
"Dieci Estati" è la storia di Viola, ragazza introversa che si ritiene incapace di amare, attraverso le dieci estati più significative della sua vita, dall'infanzia all'età adulta, tra primi viaggi, primi baci ma anche prime delusioni e primi lutti.
In questo percorso di formazione e di educazione affettiva, Viola tornerà spesso, non solo coi ricordi, alla casa al mare dove ha trascorso le sue estati da adolescente e dove ha conosciuto Riccardo, il suo primo amore, che non hai mai davvero dimenticato. 
Riuscirà Viola a superare la nostalgia e a farsi finalmente capire, dagli altri e da se stessa? 
Vincitore tra gli oltre ottanta racconti partecipanti al concorso "Storie d'Estate" sulla community di scrittori THe iNCIPIT, "Dieci Estati" è stato rivisitato ed ampliato, nella forma di romanzo breve, conservando però l'attenzione sugli stessi temi: la nostalgia per un passato idealizzato, le difficoltà nei rapporti tra le persone, ma anche l'entusiasmo per le piccole gioie della vita.

L'autrice
Giulia Menegatti vive a Bologna dove lavora come programmatrice. Ama leggere, scrivere, scattare fotografie, ascoltare musica, fare lunghe passeggiate con i suoi Cavalier King Charles Spaniel e tenersi informata sulle novità nel mondo di Internet e sulle potenzialità che offre il web 2.0. Dei diversi racconti scritti sulla piattaforma The Incipit, ha pubblicato anche “The day we died” e “Under different stars”.
**********


Titolo: Valerie Sweets. Trilogia completa
Autore: Manuel Marchetti
Editore: Nativi Digitali Edizioni
Collana: Fantasy
Pagine: 630
Prezzo: €20 (cartaceo)
Data di pubblicazione: 16 maggio 2016
Dove acquistare: Sito editore | Amazon

Trama
Dura la vita per Valerie Sweets, tenente nella Polizia di Cold Hill che ogni giorno deve tenere a bada criminali e maniaci. È proprio per questo che beve, e tanto: per dimenticarsi delle pallottole, sparate e ricevute, e per cacciare via i fantasmi. Ed è proprio al Rusty Bar, il posto dove ama sbronzarsi, che inizieranno le grane serie per Valerie, che stavolta non si troverà contro i soliti scagnozzi e gangster, ma un nemico ben più temibile... 
Sangue, sacrificio e tanti bossoli sul pavimento: questi sono gli ingredienti di “Valerie Sweets”, trilogia action-fantasy originariamente pubblicata in tre ebook e ora raccolta in un unico volume cartaceo, che racchiude tutte le disavventure della poliziotta alcolista, dei suoi improbabili alleati e dei suoi inquietanti nemici. In più, vi regaliamo l’inedito racconto “RGB”, uno spin-off della saga che ci presenta un’altra eroina... decisamente fuori dagli schemi! 
Non è il solito poliziesco, non è il solito fantasy, la storia di Valerie Sweets è entrambe le cose e molto di più. La volete scoprire? Preparatevi un bel bicchiere di roba forte, ne avrete bisogno... o altrimenti offritelo a lei, non rifiuterà. 
“Un destino già scritto” è la terza ed ultima parte della trilogia di Valerie Sweets, che come i precedenti episodi vi trascinerà in un mix di azione, avventura e fantasy, tra vecchi nemici e nuovi alleati, fughe rocambolesche e scontri all’ultimo sangue, accompagnate dall’immancabile spruzzata di humor alla quale ci ha abituati la nostra eroina, anche se a lei non piace essere definita tale. Quale sarà il “destino già scritto” di Valerie?

L'autore
Manuel Marchetti, classe 1986, ha sempre avuto un solo obiettivo: far arrivare le sue creazioni a più gente possibile. È la sua linfa vitale ed è ciò che lo spinge ad andare avanti.
E questo obiettivo ha iniziato a mostrarsi già in tenera età, quando alle elementari, mentre gli altri bambini giocavano a nascondino, raccontava fiabe inventate da lui ad un pubblico di pochi intimi; la sua fame non si è fermata, alimentandola alle medie riempiendo quattro quaderni di fumetti, con una nutrita schiera di fan che ogni giorno erano ansiosi di sapere se aveva disegnato una sola vignetta, "costringendolo" spesso, per questo motivo, a proseguire durante le lezioni. Alle superiori è passato ad un livello superiore, iniziando a scrivere racconti brevi, prima di 16 pagine, poi di 32 e poi di 64 (neanche fossero dei banchi di RAM), fino ad intraprendere la tortuosa via del romanzo, via che non ha ancora abbandonato e che non ha intenzione di abbandonare, perché la sua fame è ancora viva e sarà difficile placarla...
**********


Titolo: Papà era un bandito
Autore: Maria Chiara Perri
Editore: Nativi Digitali Edizioni
Collana: GTI - Giovani Talenti Italiani
Pagine: 234
Prezzo: €2,99 (ebook); €10 (cartaceo)
Data di pubblicazione: 15 giugno 2016
Dove acquistare: Sito Editore | Amazon

Trama
Jude ha diciannove anni, origini irlandesi, cappuccio della felpa calato sulla fronte. Se ne va in giro con la sua bici, All Star viola ai piedi e zaino in spalla. Lo accompagna Michan, un bimbo color latte macchiato con una testa piena di riccioli. Sono papà e figlio. La loro è una famiglia sull’orlo di una crisi di nervi, con un nonno irascibile che nasconde un passato e uno zio metallaro alle prese con paturnie adolescenziali. Basta una bravata di Jude per sconvolgerne i già precari equilibri. 
Tra streghe, suore e biberon alla Coca-Cola, è il piccolo Michan che ci racconta con ironia la storia di un Papà Bandito. Una favola moderna che prende vita in una città fredda il cui cuore pulsante è nei suoi angoli più bui, tra quartieri popolari, covi e fortezze bazzicati dai nostri scalcagnati eroi.

L'autrice
Maria Chiara Perri - Il suo lavoro è catturare storie e raccontarle sui giornali e sul web. E’ nata nel 1982 all’ombra della Pietra di Bismantova ed è scesa dall’Appennino reggiano per studiare a Parma, dove si è laureata in Scienze della comunicazione e in Giornalismo. Dopo il praticantato nella redazione di un quotidiano locale ha cominciato a lavorare per l’edizione online di Repubblica Parma, per la quale si occupa ancora oggi di cronaca e attualità. Ama le serie tv, Internet, il cinema, i grandi classici della letteratura e la narrativa per bambini e ragazzi. Quando è possibile prende un aereo per andare a scoprire posti lontani. “Papà era un bandito” è il suo primo romanzo.
**********


Titolo: Cronache Urbane
Autore: Enrico Giammarco
Editore: goWare
Pagine: 206
Prezzo: €4,99 (ebook); €11,99 (cartaceo)
Data di pubblicazione: 6 giugno 2016
Dove acquistare: Amazon

Trama
“Cronache Urbane” è un romanzo a carattere episodico ambientato nella Roma contemporanea, una città lontana dalla dicotomia tra cartolina e culla del disagio con cui viene raccontata negli ultimi tempi. Il protagonista, voce narrante, è un trentenne che come tanti coetanei è stato costretto, per motivi economici, a scegliere la Roma di Fuori, comprando una casa di nuova costruzione in una “non-città” sparsa disorganicamente ben oltre la cornice del Grande Raccordo Anulare, figlia di una crescita edilizia sterminata e interminabile. Il fallimento della sua relazione sentimentale lo scuote al punto da fargli abbandonare ogni compromesso, accantonare la vita da pendolare e cercare un nuovo posto dove vivere, dentro Roma. E’ sia un ritorno che un nuovo inizio, e non sarà facile, tra agenti immobiliari indolenti, appartamenti decadenti, la difficoltà nel recuperare vecchi rapporti senza più alcuna ragione di esistere e nel crearne di nuovi che non siano effimeri e utilitaristici. La ricerca del quartiere giusto e della casa ideale hanno molto a che fare con l’introspezione e con la convalescenza dalle ferite causate dagli errori commessi. In questa chiave di lettura, “Cronache Urbane” è un romanzo di formazione, sospeso tra i ricordi di un passato idealizzato e di aspettative inespresse che non trovano corrispondenza in un presente disilluso e privo di certezze. E’ inoltre un romanzo su Roma, che negli occhi nel protagonista rappresenta sia un’amica intima con cui confidarsi, sia un obiettivo utopico e irraggiungibile da perseguire. Descritta con tinte minimaliste, dissezionata nelle molte anime che la compongono, la città diventa specchio di umanità e scenario di vita vissuta.

L'autore
Enrico Giammarco è nato a Roma, dove vive, lotta e corre nel quartiere di Monteverde. Ingegnere, ex giornalista, scrive e collabora con numerosi blog e riviste online, occupandosi di narrativa, cinema, social media, giornalismo e cultura digitale. È il fondatore del progetto narrativo www.cronacheurbane.it.

Alla prossima


Nessun commento:

Posta un commento