Recensione: "Leucosya e altri racconti del Trofeo RiLL e dintorni"

10:54


Titolo: Leucosya e altri racconti dal Trofeo Rill e dintorni
Autore: Vari
Edizioni: Quality Games
Pagine: 162
Prezzo: EU 10
Genere: Fantasy- Fantascienza- Horror
Formato: Copertina flessibile




 Descrizione:
"LEUCOSYA e altri racconti dal Trofeo RiLL e dintorni" è la diciassettesima uscita della collana Mondi Incantati, curata da sempre dall'associazione RiLL Riflessi di Luce Lunare. Il volume raccoglie dodici racconti di genere fantastico, premiati nei concorsi letterari di cinque paesi: il Trofeo RiLL (venticinquesima edizione, cui hanno partecipato 345 racconti) e SFIDA, per l'Italia; e poi il James White Award (Gran Bretagna), l'Aeon Award Contest (Irlanda), la Nova Short-Story Competition (Sud Africa) e l'AHWA Short-Story Competition (Australia). Dodici storie: fantasy, horror, di fantascienza e, in generale, "al di là del reale". Dodici racconti per un sorprendente viaggio nell'immaginario fantastico, guidati da autori italiani e stranieri. Illustrazione di copertina: Valeria De Caterini. Per ulteriori informazioni si rimanda al sito dell'associazione RiLL Riflessi di Luce Lunare, che ha curato il libro: www.rill.it




Recensione:
Leucosya è un'antologia di 12 racconti di fantascienza e horror, edita da Qualitiy Games e da RiLL. I racconti presenti nella prima parte dell’antologia sono i vincitori del Trofeo RiLL 2019. La vincitrice, Laura Silvestri, ci trasporta con Leucosya, nel profondo dello spazio, dove una madre e una figlia esploreranno il loro complesso rapporto, fino a giungere ad un finale commovente ed inaspettato.
Mi ha commosso particolarmente il secondo racconto, di Massimo Galli. L’ambientazione è quella familiare del nostro appenino modenese, in cui l’autore mette in scena il dramma della morte. Ma ci rammenta che i nostri cari non ci lasciano mai.
La prima parte dell’antologia termina con Non Io di Alesssandro Izzi e Voi che siete Me, di Michela Lazzaroni. Entrambi esplorano un mondo futuro, le cui scelte umane hanno portato a conseguenze ineluttabili. Voi che siete me, il mio racconto preferito tra tutti, esplora la tematica dell’omologazione, di una società nella quale il mondo è popolato da milioni di individui tutti uguali, che non sono altro che la stessa persona. Quale sarà il prezzo che la razza umana dovrà pagare, per le scelte che l'uompo stesso farà?
La seconda parte è dedicata ai vincitori di concorsi stranieri e l’ultima, la sezione Sfida, vede sfidarsi i vincitori del Trofeo RiLL degli anni passati.
Una bella raccolta per gli amanti della fantascienza, ma anche dell’horror, che mi ha fatto conoscere meglio alcuni autori nostrani e stranieri che meritano attenzione!









Ti potrebbe anche interessare

0 commenti