lunedì 6 maggio 2013

Book Blogger Hunt - Dodicesima tappa

Buongiorno, lettori e benvenuti alla dodicesima tappa della Book Blogger Hunt!

Prima di andare avanti, però, ripassiamo le regoline assieme:

  • La Book Blogger Hunt è iniziata l'1 maggio e finirà il 15 maggio.
  • Ogni giorno verranno pubblicate due interviste; in ogni post è nascosto un numero, quello preferito del blogger (o delle blogger come nel nostro caso).
  • Alla fine del percorso verrà pubblicato un form per partecipare al mega-giveaway. Dovete annotare tutti i numeri nascosti nelle interviste: formeranno un codice d'accesso al form.
  • Potete guadagnare punti extra:
    • seguendo e commentando questo e gli altri post della catena (+3 punti per commento);
    • aggiungendo il banner dell'iniziativa al vostro blog ( + 4 punti);
    • condividendo il post d'introduzione e i vari post su facebook o twitter. Segnalate i link nel vostro commento (+ 4 punti per condivisione);
  • I vostri commenti confermeranno la partecipazione all'iniziativa;
  • In questa pagina si trovano i link delle varie interviste: così non vi confonderete e non rischierete di perderne qualcuna.

Avete letto l'intervista che ci ha fatto Diana Lena? E avete scovato il suo numero preferito? Bravissimi! E ora preparatevi alla nostra intervista alla dolce Annie di La tana di una booklover. Vi ricordiamo che siamo ben intervistatrici: riuscirà Annie a tenerci sotto controllo?

Ciao, Annie! Benvenuta tra i nostri libri made in Italia.
Speriamo che ti troverai bene con noi : sei pronta per le nostre domande?

Grazie per il benvenuto, e sì, sono assolutamente pronta per l’intervista!

Quando e perché hai deciso di aprire un tuo blog?
Ho deciso di aprire il blog lo scorso Gennaio, mentre ero nel bel mezzo della preparazione di un esame importante, quindi l’idea è stata un po’ folle, ma sono felice di aver intrapreso quest’avventura. Ho aperto il blog per avere uno spazio tutto mio in cui esprimere quello che penso sui libri che leggo. E’ un mezzo che serve prima di tutto a me per mettere un po’ in ordine le idee sulle mie letture, e ovviamente anche per condividere con altri lettori l’amore per i libri.

Oltre alla lettura, ovviamente, quali sono le tue più grandi passioni?
Dormire può essere definita una passione?
Scherzi a parte, ho una grande passione per le serie TV, ne seguo a bizzeffe e ne scopro sempre di nuove.
Mi piace anche scrivere, ogni tanto mi diverto a scrivere qualche storia, soprattutto fanfiction (si, avete a che fare con una fangirl in piena regola!), ma se mi sento ispirata anche storie originali, anche se non sono molto portata per le long-fiction e preferisco le storie più brevi.

Mediamente, quanti libri leggi in un mese?
La mia media di lettura è di sette/otto libri al mese, ma ovviamente è una media molto variabile, ci sono mesi in cui sarei capace di leggere tutti i libri che ho sull’ e-reader, altri che invece non riesco a trovare IL libro e allora leggo molto lentamente.

Vogliamo sapere… i migliori cattivi di sempre. Dai, quelli che ti hanno fatto anche innamorare o almeno, tifare per loro!
Al primo posto metterei Lord Voldemort, ovviamente dalla saga di Harry Potter. Non ho mai tifato per lui, ma credo che sia uno dei cattivi meglio costruiti di sempre, soprattutto perché la storia che ha alle spalle è architettata veramente bene.
Nella mia classifica poi c’è sicuramente il presidente Snow, dalla saga di Hunger Games. Anche qui, non mi sono innamorata di lui, ma mi piace perché la sua è una mano invisibile, che muove le sorti di una dittatura e il lettore conosce solo gli effetti delle sue decisioni. Non posso non citare James Moriarty, il geniale professore di matematica che ritroviamo nei libri di Arthur Conan Doyle che hanno come protagonista Sherlock Holmes. È un cattivo geniale, sembra sempre che sia un passo davanti a tutti, e per combattere un cattivo geniale ci vuole un uomo geniale, per cui è il degno rivale di Holmes, senza alcun dubbio. Anche Heathcliff di Cime Tempestose è un signor cattivo. La sua cattiveria ovviamente è figlia di un trauma e di un amore disperato, e nonostante la sua spietatezza, non ho potuto fare a meno di giustificarlo, anche se non sempre.
Jaime e Tyrion Lannister, dalle Cronache del Ghiaccio e del Fuoco di George R.R.Martin, sono dei cattivi/non cattivi. Sono due personaggi che riescono ad essere cattivi a modo loro, e mi piace il fatto che siano cattivi per dei buoni motivi: Jaime usa la cattiveria come una corazza, mentre Tyrion è cattivo solo nel momento della vendetta. Di loro sono decisamente innamorata.
Altro cattivo da cui sono affascinata è sicuramente Iago, dall’Otello di Shakespeare. È un cattivo quasi disumano, che farebbe di tutto per il potere. Da ultimo, riesce addirittura a convincere Otello che Desdemona non gli sia fedele, ed è proprio il motivo che porta alla morte della ragazza.
Nella mia lista poi non può mancare la Strega Bianca da Il leone, la strega e l’armadio di C.S. Lewis, che fa parte delle Cronache di Narnia. È una donna crudele, orgogliosa, spietata ed inflessibile. Sicuramente molto affascinante anche lei!

Preferisci leggere cartaceo o digitale?
I libri cartacei, assolutamente! Niente è paragonabile al dolce suono delle pagine sfogliate o al profumo della carta stampata.
Anche se devo dire che da quando ho comprato un e-reader la mia vita da lettrice è notevolmente migliorata, soprattutto perché leggo di notte e avere la retroilluminazione è davvero il massimo!

Le tue OTP. Sono ammessi libri, telefilm, manga, anime, tutto!
Solo otto?
Okay, proverò ad elencarvi le più rilevanti: Jaime/Brienne da Le cronache del ghiaccio e del fuoco di George R.R. Martin, Nick/Jess dal telefilm New Girl, Stiles/Derek da Teen Wolf, Dean/Castiel da Supernatural, Oliver/Felicity da Arrow, Yuki/Zero da Vampire Knight, Joan/Sherlock da Elementary e ultima ma non meno importante, Sherlock/John da Sherlock della BBC.


Leggi più autori italiani o stranieri?
Sicuramente più autori stranieri, soprattutto inglesi e americani.

E andando un po' sul personale, tanto per dimostrare quanto siamo curiose: scegli cose della tua vita a cui non sapresti rinunciare.
La mia famiglia e i miei amici prima di tutto, perché senza di loro non sono nulla. Passando alle cose materiali, non potrei mai rinunciare al mio portatile, perché dentro c’è metà della mia vita, praticamente; al mio iPod, perché senza la mia musica non sono mai tranquilla; alla mia casa al mare, perché è uno dei posti che amo di più al mondo; Alla mia collezione di libri e al mio e-reader ovviamente, perché sono praticamente parte integrante di me, e infine alla mia collezione di scarpe.

Qual è il tuo libro o serie preferita/o?
In assoluto la saga di Harry Potter. Nessuna lettura sarà mai ugualmente bella per me.

Cara, dolce Annie, non ci odiare. Ora ti faremo una domanda cervellotica: immagina il tuo principe ideale prendendo spunto dai personaggi che hai amato. Per esempio: vorresti che fosse ... come ... ?
Ma io ci vado a nozze con queste domande!
C’è stato un periodo in cui sono stata perdutamente innamorata di Mr. Darcy e per me era lui l’uomo ideale. In realtà con il tempo mi sono accorta che io somiglio moltissimo a Mr.Darcy caratterialmente, e l’ultima cosa che vorrei è avere accanto una persona uguale a me.
Vorrei piuttosto che dimostrasse la pazienza e la devozione del Capitano Wentworth di Persuasione, che sapesse amare anche in silenzio come Peeta di Hunger Games, che sia caparbio e sicuro di sé come Jaime Lannister, ma che abbia anche un pizzico di quella bontà innata di Mr. Bingley di Orgoglio e Pregiudizio. Se avesse il fisico di Daren de La promessa del Leone non guastrebbe!

Sei una lettrice onnivora o hai un genere preferito? Se sì, quale libro di questo genere ti è rimasto nel cuore?
Direi che sono una lettrice onnivora. Passo senza problemi dai gialli/thriller ai classici, dai distopici al paranormal romance per finire con i romanzi rosa e i fantasy.
Si, direi che mi ingozzo letteralmente di libri!

Ti piace viaggiare o preferisci farlo solo con la fantasia? Quali paesi e terre, anche dei romanzi, vorresti visitare?
Io amo viaggiare, anche se spesso sono costretta a viaggiare solo con la fantasia. Vorrei tornare prima di tutto in Inghilterra, ma vorrei visitare anche il resto dell’Europa, soprattutto Francia, Spagna, Portogallo e Germania. Se avessi la possibilità di spostarmi ancora farei sicuramente un bel viaggetto on the road negli USA, e per finire farei una capatina in Giappone.

Se potessi fare una domanda a uno scrittore che ami molto, chi sarebbe e cosa le/gli chiederesti?
Amo moltissimo i libri di Zafòn, e se potessi gli chiederei come fa a far diventare magici i luoghi di una città ordinaria come Barcellona. Chi è stato in quella città mi ripete sempre che è una città normale e molto moderna, ma i luoghi, visti attraverso le descrizioni di questo autore sembrano improvvisamente speciali, anche se si tratta di semplici case.

Grazie per essere stata con noi e per tutta la pazienza che hai dimostrato!
Grazie a voi, è stato un piacere rispondere alle vostre domande!

E a tutti voi ricordiamo che la prossima intervista sarà proprio a cura di Annie e la troverete su La tana di una booklover.

Lo Staff di IDIB – BE

11 commenti:

  1. Che bella intervista! :D
    "Dormire può essere definita una passione?" ahahahahah! Giuro! è una frase in cui mi trovo tantissimo! XD
    Nick/Jess e Stiles/Derek...Annie, sai che ti adoro vero? u.u
    Condivido anche gran parte dei "pezzetti" del principe ideale. Mr. Darcy e Wentworth sono i miei preferiti! *O*
    Viaggiare è il mio sogno...e il Giappone anche una delle mie mete agognate!
    Mi è piaciuta molto questa intervista!
    Complimenti, ragazze! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh, ma grazie cara :3
      Vedo che abbiamo molto in comune!
      Sempre detto che io, te e Amaranth dobbiamo organizzare una a seduta di fangirling come si deve u.u

      Elimina
  2. Anche io leggo maggiormente autori stranieri o.O Non so spiegarmi perchè ma nella mia libreria sono pochissimi i cartacei di autori italiani, si salvano solo le trilogie di Licia Troisi (che per di più mi sono state consigliate e in parte regalate)! Oh, Jaime e Brienne... non ho letto i libri di George R. R. Martin ma devono essere veramente fantastici! :P

    RispondiElimina
  3. Condivido moltissimo il principe ideale, ma soprattutto grandissima per la coppia Oliver/Felicity da Arrow!!!

    RispondiElimina
  4. Anch'io metterei Lord Voldemort al primo posto della "Cattivi Hit Parade"! ^_^ Accidenti, un cattivo perfido, spietato ma terribilmente geniale meglio di lui dove lo troviamo?! :D

    RispondiElimina
  5. Pensandoci bene...un altro personaggio cattivo che mi è piaciuto parecchio è stato Valentine della saga Shadowhunters della Clare!! Sarà pure perfido, però da come è descritto me lo sono immaginata come un uomo terribilmente sexy, astuto e intelligente! *_* poi mi è piaciuta molto la psicologia di questo personaggio...penso che le sue idee di rivoluzionare il governo, ormai invaso da gente corrotta, non fossero poi così sbagliate...se mai erano i mezzi attraverso i quali sperava di realizzare il suo obiettivo che non erano del tutto corretti! :D

    RispondiElimina
  6. Io mi domando e dico: come ho fato a perdermi questo blog?! Non lo conoscevo proprio e la cosa bella è che seguo alcuni dei blog personali di voi ragazze, mi è completamente sfuggito! Comunque, bellissima idea questa di un angolino del web tutto italiano!
    Molto bella anche l'intervista! La domanda sui cattivi mi è piaciuta tantissimo. Non sai quante volte ho desiderato poter tirare un bel pugno e tantissimi schiaffi a Iago, quell'uomo metteva il suo zampino ovunque, che nervi! Verissimo, James Moriarty è un personaggio fantastico, la controparte perfetta per Sherlock :)

    RispondiElimina
  7. Il personaggio "cattivo" che AMO ALLA FOLLIA è in assoluto Warner di Schegge di me. Sì, lo so... starete pensando che sono matta, che il mio cervello si è fuso, ma è così: lo amo con tutta me stessa. Non lo so, sarà quel suo fascino alla Eric di Rossana, oppure quel suo atteggiamento da duro con un passato doloroso che lo ha scalfito per sempre, ma Warner è entrato nel mio corpo, ha rubato il mio cuore e ora non vuole più restituirmelo.

    RispondiElimina
  8. Devo ammettere che i lannister sono dei cattivi duri da battere, perchè non sono propriamente cattivi, ma anche sadici. Poi beh Lord Voldemort penso che rimarrà nei cuori di tutti nessuna saga è ancora riuscita a far girare la testa come Harry Potter, forse anche perchè ha segnato la mia infanzia.

    RispondiElimina