mercoledì 16 luglio 2014

Recensione: YOU GOD - ANNARITA PETRINO

Scheda tecnica:
Titolo: You God
Autrice: Annarita Petrino
Editore: Il Papavero
Trama: Si tratta di una raccolta di racconti con tema religione e fantascienza.

La mia visione d'insieme:

Questa raccolta si compone di quattro episodi ambientati in un futuro non troppo lontano:  IMPERFEZIONI, JUDY BOW, HIC ET NUNC e YOU GOD.

Nel primo episodio abbiamo l’esaltazione della perfezione fisica-genetica contro la disabilità. Da un lato c’è un giovane ragazzo sopravvissuto ad un brutto incidente, innamorato di una ragazza geneticamente perfetta, lei lo ricambia ma purtroppo la madre di lei li ostacola a tal punto da spingerla al suicidio. Poi vi è un bambino ipovedente bersaglio dei soliti bulli che nonostante il male subito è speranzoso per la vita e sa perdonare. La morale è scontata, non è l’aspetto che fa le persone, non la perfezione apparente che ne fa persone migliori.

Nel secondo episodio, la protagonista è proprio Judy che a seguito di un incidente è costretta a “rigenerare” ogni due mesi i suoi polmoni per poter vivere. Judy è nata grazie ad una particolare tecnica di fecondazione assistita, qualcosa però è andato storto e così è nata con un’affezione respiratoria ma non può subire un trapianto proprio a causa dei suoi geni. Ormai è stufa di questa “rigenerazione” perché un mese su due è costretta a vivere attaccata ad un respiratore e così, arrivata ai 18 anni, decide di far causa ai suoi genitori per essere lasciata libera di andare. I temi affrontati sono quelli della fecondazione assistita e dell’accanimento terapeutico, nulla di semplice e relativo non sono alla scienza ma anche al proprio credo.

Nel terzo episodio, il protagonista è un astronauta del futuro che giunto nel ventunesimo secolo si trova davanti uno scenario degno dell’apocalisse con religiosi uccisi, aborti asettici, embrioni buttati tra i rifiuti ospedalieri, prostituzione dilagante. Versetti dell’apocalisse sono infatti alternati ai racconti dei vari anni osservati. La morale credo sia: ma dove e come finiremo così facendo?

Infine, nel quarto episodio abbiamo YOU GOD che sarebbe un robot eletto ad essere superiore al posto delle divinità religiose e dall’altro il crocefisso. A ciascuno di loro si rivolge un uomo in fin di vita ed è interessante come ciascuno si ponga all’inizio e come ne esca alla fine dal confronto

Gli spunti di riflessione sono molteplici in una società in continua evoluzione da alcuni punti di vista e in declino secondo altri.

Indice di gradimento:



Nessun commento:

Posta un commento