C'è post@ per noi.. #386

08:30

Buona domenica,
oggi vi presentiamo 4 romanzi da non perdere!












Cronache quotidiane - Giuseppe Di Matteo





Titolo: Cronache quotidiane
Autrice: Giuseppe Di Matteo
Casa Editrice: Les Flaneurs Edizioni
Data di pubblicazione: 15 Aprile 2020
Pagine: 100
Prezzo: 10,00 €


Sinossi: 
L’emergenza Coronavirus ci ha costretti a restare a casa e a cambiare radicalmente le nostre abitudini. In tanti, com’era prevedibile, hanno cominciato a rimpiangere la loro vita (e il mondo) di prima. Ma si stava davvero meglio? E in che modo la quarantena forzata ci ha cambiati? Giuseppe Di Matteo prova a entrare nelle viscere del Belpaese e a raccontare ciò che vede lasciandosi guidare dalla scia dei suoi frammenti, strumento di cui da tempo non riesce più a fare a meno. E già prima della fine del viaggio si materializza un inquietante interrogativo: ne usciremo davvero migliori?


Biografia: 
Giuseppe Di Matteo (Bari, 1983), giornalista professionista, ha lavorato
per vari quotidiani e testate tra i quali Il Giorno e Telenorba. Attualmente collabora con La
Gazzetta del Mezzogiorno e con Basilicata 24 dove si occupa di cultura e recensioni di libri.
Nel 2019 ha pubblicato la raccolta di poesie Frammenti di un precario. La sua passione

smisurata per i libri lo ha spinto a iniziare l’avventura di Librincircolo.




Dispari - Josè Stancarone




Titolo: Dispari
Autore: Josè Stancarone
Casa Editrice: Les Flaneurs Edizioni
Pagine: 118
Prezzo: 12.00€

Sinossi:

«Ho visto il tramonto geloso dell’alba. Ho visto comici tristi. Ho visto
bambini affamati ma felici. E, nonostante tutto, la molteplicità
dell’universo appare ogni volta come un miracolo»

Un eccentrico professore e la sua giovane allieva Sara parlano fra loro, interrogandosi a fondo sull’ispirazione, sull’intuito e sulla complessità della percezione umana. Per farlo analizzano due racconti, i cui protagonisti – un artista e un musicista – sono alla ricerca di quell’imperfezione che rende grande la loro arte. Un raro dialogo in cui la tematica della diversità emerge prepotentemente, per motivare tutti coloro che per
qualche ragione si sentono inadeguati a qualsiasi contesto o schema; personalità atipiche,
non omologabili… “dispari”, appunto, verso una nuova visione della persona che
distingua la differenza dalla disuguaglianza.


Biografia :
Josè Stancarone (Bari, 1984). Ha conseguito il dottorato di ricerca in
matematica nel 2016 e ha insegnato presso l’Università e il Politecnico di Bari, estendendo
poi la sua attività anche ai licei, dove insegna matematica e fisica. Appassionato ricercatore
delle verità scientifiche, ha creato diverse esperienze di divulgazione nelle scuole e a teatro.
È attivista per l’Associazione Italiana Giovani per l’UNESCO e precedentemente per ADI
(Associazione Dottorandi e Dottori di Ricerca in Italia).





Raccontiamoci: storie e leggende del folclore pugliese - Mara Tribuzio




Titolo: Raccontiamoci: storie e leggende del folclore pugliese
Autrice: Mara Tribuzio
Casa Editrice: Les Flaneurs Edizioni
Data di pubblicazione: 15 Giugno 2020
Pagine: 143
Prezzo: 13.00€

Sinossi: 

Storie e leggende del folclore pugliese – Due coppie di
sfortunati amanti, un uomo e il suo terrificante segreto,
l’amore in tutte le sue più diverse e autentiche declinazioni, una meravigliosa terra a fare da sfondo alle loro vicende. La Puglia. Sono questi gli ingredienti dei racconti che vi accompagneranno nella scoperta di una
veste inedita dei nostri territori, quella più profonda e
fantastica, immaginifica e forse più veritiera. La terra
così come ci veniva raccontata dai nostri nonni e dagli
zii per farci capire che dietro ogni cosa, anche quella più
impensabile, possono aprirsi infinite possibilità.

Biografia: 
Mara Tribuzio (Bitonto, 1979). Ha frequentato il liceo classico, si è laureata in Lettere Classiche con indirizzo filologico-linguistico presso l’Università degli Studi di Bari. Successivamente ha conseguito l’abilitazione all’insegnamento di Lettere presso scuole secondarie di I e II grado e di attività di sostegno per studenti diversamente abili. Ha frequentato numerosi corsi di formazione e di perfezionamento a indirizzo umanistico e su metodologie psicopedagogiche di gestione dell’insegnamento e apprendimento nell’ambito didattico.
Oggi è una docente che vive e lavora a Bari svolgendo la sua professione con passione e determinazione. Nella sua vita ha viaggiato molto e ha vissuto in diverse città tra cui Venezia, Firenze, Ravenna, Rovigo. Ama leggere e scrivere. Ha pubblicato nel 2017 il suo primo romanzo Sinestesie e ha vinto diversi concorsi letterari inerenti il genere della novellistica e del racconto breve. Cura un blog personale di letteratura dal titolo Parola alle parole.




Zugzwang: Il dilemma del pistolero - Alessandra Pierandrei




Titolo:
 Zugzwang: il dilemma del pistolero
Autrice: Alessandra Pierandrei
Casa Editrice: Nativi Digitali Edizioni
Data di pubblicazione: 30 Giugno 2020
Pagine: 186
Prezzo: 3,99€ (ebook, offerta di lancio 2,99€) 
12.00€ (cartaceo)


Sinossi: 

È il 1888, e Jasper Stevenson, considerato tra i migliori pistoleri del West, ha da tempo appeso le Colt al chiodo per trasferirsi nel pacifico Oregon. In una delle tante giornate trascorse tra le bottiglie e i fantasmi di antichi drammi, l’ex-pistolero viene disturbato da un’offerta di lavoro del ricco imprenditore Barnett, uno di quelli che non sanno accettare un “no” come risposta. Quando le carte vengono scoperte, un dilemma scuote l’indolenza di Jasper: tenere chiuse le porte del proprio scottante passato, con il rischio che venga fatto del male a persone a lui care, o aprirle, al costo di dover finalmente fare i conti con se stesso? Come spesso accade, vince il “male minore”, o almeno quello che è ritenuto tale…
Senza altra scelta che intraprendere un viaggio che lo condurrà fino in Oklahoma, a lui si unirà Katharine, una giovane donna smaniosa di vedere il mondo al di fuori del circo di Buffalo Bill, e che forse conosce la vita e le sue avversità più di quanto Jasper, all'inizio, sia disposto ad ammettere.
In “Zugzwang – Il dilemma del pistolero” Alessandra Pierandrei non ci racconta solo la storia di un viaggio avventuroso, ma anche uno scorcio sul passato e presente di un variegato e affascinante gruppo di personaggi, restituendoci un’accurata e appassionante rappresentazione di drammi e amenità ai tempi del Selvaggio West, dove non è tutto oro nero quel che luccica...

Biografia:

Alessandra Pierandrei, anni trentuno all’anagrafe, ma niente di serio.
Con evidente sconsideratezza si è laureata in giurisprudenza e poi, con altrettanta, è diventata avvocato.
Scrive, oltre che per lavoro, anche per hobby: gestisce infatti un blog in cui blatera delle cose più disparate e per anni ha fatto parte dello staff di Parole Pelate, un sito che recensisce serie tv, libri e film.
Nel 2017 ha frequentato il corso di scrittura e sceneggiatura della Scuola Internazionale di Comics di Jesi (ora Acca Academy) tenuto da Marco Greganti e Giulio Antonio Gualtieri.
Passa il tempo a sognare a occhi aperti come Snoopy, ma in realtà è Charlie Brown.



Spero di aver attirato la vostra attenzione!
Buone letture^^



Ti potrebbe anche interessare

0 commenti