Recensione: TISANE D'AMORE E ALTRI INCANTESIMI - ADRIANA ROMANO'

08:11

Titolo: Tisane d’amore e altri incantesimi
Autrice: Adriana Romanò
Editore: Delos Digital
Collana: Passioni Romantiche
Data di uscita: 5 maggio 2020
Genere: Romance, New Adult
Pagine: 132
Formato: Ebook

Sinossi: Selvaggia ed Elettra, inseparabili amiche single, vivono le loro giornate da trentenni frustrate in attesa della grande svolta: l'amore. Ma saranno davvero pronte per ciò che le aspetta?
Avere trent’anni a Milano può sembrare una favola, ma la vita quotidiana di due amiche si dimostra avara di soddisfazioni. Selvaggia, un tempo brillante e ambiziosa, si ritrova incastrata in un lavoro frustrante e senza sbocchi, mentre Elettra, più tradizionalista nella sua visione del mondo e dell’amore, sembra ormai rassegnata all’impossibilità di trovare l’anima gemella.
Per entrambe la svolta arriva grazie all’incontro con un uomo: in una sala da the Selvaggia conoscerà per caso Alex, scrittore di successo in incognito e tipico “bello e impossibile”; Elettra invece scoprirà che la sua cotta verso il direttore della libreria in cui lavora, il bruttino ma carismatico Enea, sembra ricambiata. Ma le due donne si troveranno di fronte a una scelta difficile: dare priorità alla realizzazione personale o all’amore?
Accattivante, ironico e femminista, “Tisane d’amore e altri incantesimi” rappresenta una nuova visione del romance contemporaneo, grazie a un ritmo narrativo intenso e non privo di sorprese, e ai suoi personaggi credibili, vulnerabili, solidali, determinati; in una parola: moderni.

Recensione:

Interessante la premessa dell'autrice, un invito alla lettura ma anche e, soprattutto, alla ricerca del proprio posto del mondo. Un messaggio, in particolare, per le donne trentenni e single, categoria in cui mi ritrovo.

Protagoniste di questo romanzo sono, principalmente due amiche, Selvaggia ed Elettra.

Selvaggia non ha niente a che vedere con il suo nome, pavida, si accontenta di fare da assistente da otto anni in un'agenzia di recruiting. Vorrebbe dimenticare il suo ex, è uscita con diversi soggetti senza riuscire mai ad accendersi. Un giorno entra in una tisaneria e la scelta della tisana degli amanti le risulta fatale, incrociando lo sguardo di un misterioso avventore ed estimatore della stessa bevanda.

Elettra, invece, fa la commessa in una libreria ed è cotta del suo capo, Enea. Lui, reduce da un brutto divorzio, passa da una storiella all'altra per distrarsi e stuzzica bonariamente lei, bellezza curvy stranamente single. 
In realtà, il loro interesse è reciproco ma per Enea le relazioni sul lavoro sono off limits.

Il misterioso tipo tenebroso della tisaneria è Alex, scrittore di successo e consapevole del proprio fascino. Dovrebbe essere soddisfatto ed invece Alex è profondamente infelice, vive una relazione di comodo per paura di camminare "con le proprie gambe".

Come si combineranno le storie dei quattro? Lascio a voi scoprirlo.

Nel corso della storia, ho ritrovato alcuni di quei cliché da romanzo rosa classico, diciamo, ma per fortuna il finale ha preso una piega diversa da quella prevista. Mi è piaciuto che le carte, alla fine, si rimescolassero.

Il messaggio femminista, preannunciato dall'autrice, si è infine palesato, anche se in maniera un po' frettolosa e forse forzata.
Nel complesso, una lettura leggera ed abbastanza piacevole.



Ti potrebbe anche interessare

0 commenti