C'è post@ per noi.. #390

08:30


Buona domenica,
oggi vi presentiamo 4 romanzi da non perdere!












Jack e Rebecca - Demetrio Verbaro





Titolo: Jack e Rebecca 
Autore: Demetrio Verbaro
Casa Editrice: Pubme - collana Policromia
Data di pubblicazione: 23 Giugno 2020
Pagine: 182
Prezzo: 11,99 € (cartaceo); 1,99€ (ebook)


Sinossi: 
Jack è un ragazzo di Roma, Rebecca di New York.
Il destino li farà incontrare, il loro amore scoppierà nello stesso istante in cui i loro occhi s’incroceranno la prima volta.
Hanno un passato difficile alle spalle, il loro amore sarà sottoposto a prove enormi. Riusciranno a superarle e stare insieme oppure sarà più forte il fardello del loro passato?

Biografia: 
Demetrio Verbaro nasce a Reggio Calabria il 14/12/1981. È padre di tre figli: Thomas, Riccardo e Dorian. Curioso e appassionato, si cimenta in diversi campi: scrittura, teatro, calcio, cinema e televisione. Dal suo romanzo d’esordio “Il carico della formica” è stato tratto l’omonimo cortometraggio che lo vede impegnato come attore e sceneggiatore, partecipa a numerose trasmissione televisive, diventando uno dei campioni di Caduta Libera il programma di canale 5 condotto da Gerry Scotti.




Le melodie della tempesta - Enrico Pedace




Titolo: Le melodie della tempesta
Autore: Enrico Pedace
Casa Editrice: Pubme
Data di pubblicazione: 23 Aprile 2020
Prezzo: 11.00€

Sinossi:

Roma, maggio 2018. Marco è un uomo di 36 anni che, dopo aver abbandonato gli studi di biologia all’università, ha deciso di intraprendere il percorso culinario e diventare uno chef. Raggiunto il suo obiettivo, ha iniziato a lavorare nel ristorante del suo grande amico Antonio e, vista la grande amicizia e la sintonia che c’è tra i due, Antonio ha invitato Marco a diventare socio del ristorante. Marco è sposato con Sara, sua coetanea. I due si sono conosciuti all’università durante le lezioni di chimica inorganica del corso di Laurea in Scienze Biologiche. Sara, a differenza di Marco, ha continuato gli studi biologici con grande successo arrivando ad ottenere un ruolo al Centro Nazionale delle Ricerche. Marco e Sara, però, attraversano un periodo di crisi dovuto al fatto che Sara è molto presa dal lavoro e dagli impegni che ne conseguono, arrivando a dimenticarsi della giornata che Marco aveva preparato solo per loro due. Quest’ultimo evento è la goccia che fa traboccare il vaso, scaturendo in Marco dei seri dubbi sulla fedeltà della moglie. Sentendosi trascurato e avvertendo la distanza affettiva della moglie, giunge alla decisione di confessare a Sara tutto il suo malcontento, chiedendole di essere sincera con lui. La sincerità di Marco non viene purtroppo ripagata e riconosciuta da sua moglie che, anzi, lo accusa di essere insensibile ed infantile. Tutto ciò causa in Marco una iniziale confusione e un senso di frustrazione. Al ristorante incontra la sua collega pasticcera, rientrata dopo un anno trascorso all’estero per frequentare un corso di specializzazione, si tratta dell’affascinante e sensuale Laura, sposata con un medico. Marco scopre di essere terribilmente attratto da lei e il suo desiderio culmina nella realtà quando scopre che anche Laura nutre una certa attrazione per lui. È l’inizio di una folle, intensa ed ardente relazione che porta i due giovani amanti ad addentrarsi nel vortice del tradimento…



Biografia :
Mi chiamo Enrico Pedace e sono nato il 25 Marzo 1983 a Rossano, oggi comune di Corigliano Rossano, in provincia di Cosenza.
Dopo aver terminato le scuole superiori nella cittadina calabrese, ho deciso di proseguire gli studi e mi sono trasferito a Roma, nel 2001, per iscrivermi all’Università degli Studi di Roma ‘La Sapienza’, scegliendo il corso di laurea in Scienze Biologiche. Ma durante il percorso di studi, capii che quella non era la strada giusta per me, avevo bisogno di stimoli diversi, più appaganti e così scelsi di intraprendere il percorso infermieristico.
Nel 2009 ho conseguito la laurea in Infermieristica e dopo varie esperienze tra assistenza infermieristica domiciliare e nelle case di riposo, sono approdato, nel 2011, all’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù.
Attualmente faccio parte dell’Unità Operativa di Chirurgia Multidisciplinare e ricopro il ruolo di Infermiere Esperto Clinico con funzioni di case management e care management all’interno di tutto il Dipartimento Chirurgico.
Dal 2014 sono sposato con mia moglie Angela e nel 2016 abbiamo deciso di trasferirci a Rocca di Papa, pittoresco paese dei Castelli Romani. Abbiamo una bellissima bambina di 16 mesi, che si chiama Desiree e un cane, un Jack Russel, che si chiama Vasco.
Tra le mie passioni spicca, ovviamente, la lettura. Ricordo che da bambino leggevo molti libri di fantasia, come “I viaggi di Gulliver” o “Venti mila leghe sotto i mari”. Poi intorno all’età di 12 anni acquistai il mio primo giallo, “Oggetti di reato” di Patricia Cornwell, da allora mi sono appassionato alle vicende di Kay Scarpetta e ho collezionato tutti libri della scrittrice americana che hanno come protagonista la famosa anatomopatologa.
Con il tempo ho imparato a leggere volentieri anche alcuni mostri sacri della letteratura mondiale, come Ernest Hemingway, Jack Kerouac e Charles Bukowski.

Il meraviglioso e affascinante mondo della lettura ha sempre stuzzicato la mia immaginazione e la mia fantasia nutrendo il sogno nascosto di scrivere un romanzo. Ricordo, infatti, quando frequentavo le scuole medie, che amavo disegnare sul diario dei personaggi creati dalla mia fantasia, sui quali poi mi dilettavo a scrivere le loro vicende su un grosso quaderno. Da allora, ho sempre sognato l’arrivo di un giorno in cui quel quaderno avrebbe potuto trasformarsi in un libro da me scritto.




La leggenda di Nitrodi - Tina Taliercio




Titolo: La leggenda di Nitrodi
Autrice: Tina Taliercio
Casa Editrice: Divergenze
Data di pubblicazione: 30 Gennaio 2019


Sinossi: 

La leggenda di Nitrodi è il racconto di un viaggio, un emblema noto alla letteratura, forse il più antico e capace di cavalcare i tempi. E ciò che Lisa vive, nello scenario unico dell’Isola Verde, non è solo un percorso alle radici dell’esistenza bagnato da uno dei miti di Ischia, ma anche una riflessione sull’evoluzione civile e la lotta per la felicità. Omaggiare l’isola campana, va riconosciuto, non è difficile. Il racconto però non intende suscitare unicamente attrazione per i luoghi dell’isola, ma anche per la storia e la cultura che ne sono origine e cornice. Un percorso che parte da lontano e si sviluppa nello spazio, nel tempo, e racchiude molteplici chiavi di lettura: la fotografia di più generazioni, le emozioni, non solo positive, che muovono la vita – spesso senza che ce ne accorgiamo –, il mistero della maternità, la violenza di genere (pilota occulto dell’esistenza di troppe donne), l’emigrazione, la psicologia, l’amicizia e l’amore. Livelli di lettura che s’inseriscono agilmente in un mosaico di personaggi che incarnano alcune tipicità di Ischia, e non di riflesso di Napoli. Quell’insieme di peculiarità spesso tratteggiate solo con brevi stereotipi, è simbolo della creatività, dell’estro artistico e della filosofia di vita partenopei. La scoperta dell’humus umano di una terra e del suo popolo, dei vizi e delle qualità che palesa o nasconde, lascia infine emergere altre scoperte, più intime, inattese. E attraverso la leggenda, imprime una direzione nuova e imprevedibile al destino di Lisa.

Biografia: 
Tina Taliercio nasce ad Ischia nel 1961, dove tuttora vive e lavora. Ha studiato Lingue all’università Federico II di Napoli, per poi completare la sua formazione per il tedesco e l’inglese presso la Scuola Superiore Interpreti e Traduttori.
È traduttrice, pubblicista e copywriter con un profondo amore per la letteratura e la comunicazione. Ha fondato e gestisce da molti anni la sua agenzia di servizi linguistici, a cui affianca da sempre l’attività di capo ricevimento in strutture ricettive. In qualità di pubblicista ha prodotto molti articoli di analisi sull’attualità, la politica, la società ed il turismo. Dedita da tempo anche al copywriting, è autrice di molti siti web, in gran parte dedicati all’ospitalità alberghiera e alle località turistiche del meridione.
Appassionata lettrice di narrativa e saggistica sin dagli anni della gioventù, ha approfondito soprattutto ambiti come la psicologia, la psichiatria, la letteratura moderna e contemporanea, la linguistica, la poesia e, negli ultimi anni, i thriller. Con una sola conseguenza negativa: la sua casa è oramai talmente colma di libri in italiano e in lingua, da non saper più dove sistemarli… Ciò nonostante, continua ad acquistarli e a conservarli, convinta com’è che la loro vita vada ben oltre la prima (e anche la seconda) lettura e che ciascuno occupi un posto nel suo cuore (tranne quelli che l’hanno delusa).
Nel corso del tempo ha sentito crescere dentro il desiderio di ampliare la propria capacità espressiva fino al momento in cui l'esigenza di dar vita ad un romanzo si è fatta strada prepotentemente, rendendosi insopprimibile.
È nata così, La leggenda di Nitrodi, il cui sequel, peraltro, è già in lavorazione.






L'inquisitore di Lagoscuro - Laura Caterina Benedetti




Titolo: L'inquisitore di Lagoscuro
Autrice: Laura Caterina Benedetti
Casa Editrice: self publishing
Data di pubblicazione: 16 Luglio 2020
Pagine: 311
Prezzo: 2,99€



Sinossi: 

«Madonna Erminia Corsignani, non è vero?» egli esordì, inchinandosi leggermente.
Lei scosse il capo: non sapeva spiegarsi ciò che provava perché era una sensazione sconosciuta al suo cuore. Mai, in presenza di nessun uomo, Erminia aveva sperimentato quell’inquietudine mista a trepidazione che le faceva desiderare di essere e di non essere lì nel medesimo tempo


XIV secolo, città di Monferrante
Dopo la condanna a morte di Teodoro la vita della sorella è sconvolta: fanciulla di alto lignaggio, ha per molto tempo rifiutato ogni pretendente, ma ormai il nome dei Corsignani è marchiato dalla vergogna. Il padre, temendo che nessuno aspirerà mai più alla mano di Erminia e non sopportando l'idea di chiuderla in convento, decide di concederla in sposa allo zio di lei, ricco e potente ma anche brutale e violento.
Quando tutto sembra perduto, sulla strada di Erminia appare l'ombra di Fiordinando di Lagoscuro: affascinante, nobile e dall'oscuro passato, gli è bastato uno sguardo rubato in tribunale per desiderare il possesso della bella e giovane dama. Lei è convinta che il giudice voglia costringerla a una vita peccaminosa al proprio fianco, ma quando la situazione precipita deve fare una scelta e fidarsi del cuore...

Un romanzo in costume ad ambientazione medievale popolato da cavalieri malvagi e giovani intriganti, streghe, mercenari e frati inquisitori in una storia serrata di odio, vendetta, Amore.

NUOVA EDIZIONE 2020: nuova veste grafica, un capitolo aggiuntivo, testo ulteriormente rivisto e corretto



Spero di aver attirato la vostra attenzione!
Buone letture^^


Ti potrebbe anche interessare

0 commenti