Recensione: La leggenda della Tartaruga, di Michele Scaranello

3/23/2021




Titolo: La leggenda della Tartaruga

Autore: Michele Scaranello

Illustrazioni: Alessia Lenoci

Editore: Les Flaneurs Edizioni

Pagine: 48

Prezzo: 9 euro





Bambini, avete mai sentito parlare dei cheloni? Probabilmente no. Erano bestiole simili agli scoiattoli, e milioni di anni fa vivevano in Grecia. Questa è la storia di Calzino, il chelone più agile e veloce di tutti… o almeno lo era un tempo, prima di metter su qualche chilo di troppo! Gli ci vorrebbe una bella dieta, ma proprio non ce la fa a rinunciare ai manicaretti della moglie Frollina. Intanto, un tizio di nome Noè se ne va in giro a preannunciare un grande diluvio; nella sua enorme arca c’è posto per una coppia di ogni specie… sempre che si riesca ad arrivare in tempo al molo, ovviamente!



Recensione


La leggenda della tartaruga è una storia avventurosa e divertente, che narra di come i cheloni diventarono tartarughe a causa di Calzino, un goloso chelone che quando vede la rughetta non sa resistere all'appetito e si ritrova costretto a mangiare. Il suo ritardo nell'arrivare all'arca di Noè costringerà lui e la sua compagna a trovare una sistemazione di fortuna, che li porterà a diventare, appunto, tartarughe.


La storia è divisa in brevi paragrafi, ciascuno dei quali ci racconta un aspetto distinto della vita di Calzino e di Frollina. Le illustrazioni sono varie, colorate e vivaci, a me personalmente sono piaciute molto, e ammetto di aver impiegato del tempo a osservarne i dettagli, molto curati. Grazie a esse l'esperienza di lettura risulta arricchita e consente di intrattenere meglio i piccoli lettori.


Avendo letto la versione in ebook non posso recensire l'esperienza di lettura del libro fisico, importante nelle letture per bambini, ma ho trovato molto accurata la scelta del formato, quadrato, e l'equlibrio tra testo e illustrazioni.


Un libro che nella sua semplicità ha fatto sognare e sorridere anche me, e che mi sento di consigliare.





Ti potrebbe anche interessare

0 commenti