C'è post@ per noi ... #13

11:30

Cari Followers,
siamo davvero entusiaste che la nostra voglia di dare spazio agli autori italiani abbia trovato tanto calore e noi ce la stiamo mettendo tutta per segnalare e leggere le vostre "fatiche letterarie". Quindi eccomi di nuovo qui per parlarvi di altri tre titoli arrivati nella nostra posta. Siete cusiosi di scoprirli?












"Cara cognata, ti odio di Corinne Savarese"

Link utile: http://www.amazon.it/Cara-cognata-ti-odio-ebook/dp/B00DBG0RQC/ref=sr_1_1?s=digital-text&ie=UTF8&qid=1372036785&sr=1-1&keywords=corinne+savarese

Trama:

Può una cognata creare così scompiglio da rendere impossibile una relazione? O essere così invadente, invidiosa, gelosa e cattiva da far di tutto pur di continuare ad essere l'unica donna per il proprio fratello? Può passare ogni limite consentito pur di raggiungere il proprio obiettivo? O arrivare a tentare di distruggerti la carriera, la dignità, la vita e il fidanzamento?
A quanto pare sì. Lo fa Annabella, sorella di Andrea. Dopo averlo cresciuto come una madre, ora pretende di dettare le regole della sua vita, imponendosi su Daphne. Quella che inizialmente sembra una bella amicizia tra le due, si trasforma in un incubo nel momento in cui il suo trono di primadonna inizia a vacillare. Annabella arriverà a compiere gli atti più assurdi, pericolosi, meschini e illegali pur di far fuori la nuova fidanzata di suo fratello.

"Cara cognata, ti odio!" è il primo libro della serie "Cara, ti odio!"
La serie "Cara, ti odio!" vuole raccontare con ironia e sarcasmo tutta una gamma di relazioni problematiche di personaggi, caricature di sé stessi, con cui quotidianamente ci scontriamo, spesso portate al limite del paradosso, del buonsenso e della comprensione.

Autrice:
Mi chiamo Corinne Savarese, ho 35 anni, sono sposata e ho 4 bimbi. Nata e cresciuta a Milano, dove ho studiato lingue straniere, vivo ora nelle Marche. Qui, insieme a mio marito e i miei bimbi, un chihuahua e un siamese, trovo anche il tempo di divertirmi scrivendo.
Ok, ammetto di essere stata attratta dal titolo, le parole odio e cognata possono essere particolarmente intriganti :) e in ogni caso mi piace l'idea del progetto che sta dietro a questo libro: l'ironia per parlare di rapporti problematici. Cover e trama mi ricordano un pò il genere Sophie Kinsella, che per altro adoro, quindi lo leggerò presto e vi farò sapere.


"KillerQueen di Viola Lodato, Ciesse Edizioni"

Link utile: http://www.ciessedizioni.it/killerqueen/
Trama:
La routine della giovane ed eccentrica detective privata Katia Quartarone, detta KillerQueen, viene movimentata dall’arrivo di un altrettanto insolito cliente, Alexander Marshall, che la coinvolge in una delicata missione sotto copertura, temendo di essere in pericolo. Cercare di tenere in piedi la finta identità non sarà così semplice per Katia, a causa dei suoi modi strampalati e soprattutto perché gli eventi prenderanno una piega decisamente inaspettata: a rischiare la pelle non sarà Alexander, ma la stessa KillerQueen. A completare il quadro un amore nuovo fiammante, uno che si è appena concluso in modo rovinoso, un invitato pedante ma entusiasta, interrogatori non molto professionali e qualche omicidio di troppo, il tutto condito dall’ironica voce narrante della protagonista.

Autrice:
A circa quattordici anni capisce di voler passare la vita a inventare storie. Cinque anni più tardi finisce il primo romanzo e pian piano conosce il mondo dell’editoria, capendo che la strada da fare è ancora lunga. Oltre a studiare Scienze della Comunicazione, collabora con alcune case editrici come editor, correttrice di bozze e traduttrice.
Si è classificata tra i finalisti regionali durante la prima edizione del premio La Giara della Rai e i suoi racconti sono stati pubblicati da Lettere Animate, Delos Books, Mondoscrittura, EDS, ST-Books, La Mela Avvelenata.
- See more at: http://www.ciessedizioni.it/killerqueen/#sthash.MlLB78tC.dpuf

Viola Lodato nasce il 7 aprile a Savona. A circa quattordici anni capisce di voler passare la vita a inventare storie. Cinque anni più tardi finisce il primo romanzo e pian piano conosce il mondo dell’editoria, capendo che la strada da fare è ancora lunga. Oltre a studiare Scienze della Comunicazione, collabora con alcune case editrici come editor, correttrice di bozze e traduttrice. Si è classificata tra i finalisti regionali durante la prima edizione del premio La Giara della Rai e i suoi racconti sono stati pubblicati da Lettere Animate, Delos Books, Mondoscrittura, EDS, ST-Books, La Mela Avvelenata.
 "Le tre lune di Panopticon - anime prigioniere- di Ilaria Pasqua, ed. Narcissus"


Trama:

In un luogo dominato dal potere malvagio di un solo uomo, il Presidente Reik, c’è una giovane ragazza, Sofia, che non sa di poter cambiare il futuro a cui Panopticon sembra destinata. Il mondo in cui vive inizia lentamente a sgretolarsi, mentre le parole spariscono dai libri, dagli oggetti e dagli schermi, fino a diventare silenzio nella bocca del suo popolo. Sofia è forse l’unica in grado di trattenere le parole, ma deve imparare a gestire il suo potere e a non aver paura di utilizzare questo dono, le cui origini sono da ricercare nel passato. A quando l’ingordigia dell’uomo condusse alla guerra e il Grande Spirito della Natura fu costretto a dividersi, rinascendo insieme ai tre neonati che avrebbero dovuto riportare l’equilibrio andato perduto. Ricondurre alla pace si rivelerà complicato e saranno ardue le sfide che dovranno affrontare i protagonisti di questa storia magica e appassionante. 
Le tre lune di Panopticon, primo volume di una trilogia, è un libro misterioso e intrigante, in cui nulla appare come sembra e i suoi protagonisti lottano con astuzia per salvare il mondo a cui appartengono e combattere contro un destino che sembra già deciso.

Autrice:
Ho ventotto anni e da sempre un immenso amore per i libri e per il cinema. Ho studiato al Dams di Roma Tre, dove ho conseguito la laurea triennale e specialistica, e poi ho finalmente avuto il tempo per concentrarmi sulla scrittura, più tipi di scrittura. Ho seguito dei corsi di scrittura e sceneggiatura e mi sono appassionata sempre più a questa arte. Cerco di mettere tutta me stessa in ciò che scrivo, perché sono convinta che la sincerità e la passione siano due degli ingredienti che fanno sì che una storia risulti coinvolgente, viva. Credo che le storie siano importantissime, perché sono il fondamento dell’essere umano. Amo le storie. Amo i libri. Amo il cinema e qualsiasi cosa racconti storie e mi faccia sognare. Le tre lune di Panopticon – Anime prigioniere e Il giardino degli aranci – Il mondo di nebbia, sono il mio secondo e terzo libro, mentre il primo verrà pubblicato con un piccolo editore a febbraio/marzo 2014.
Ecco, cosa ne pensate? Li conoscevate già? Quali sono nella vostra lista lettura?


A circa quattordici anni capisce di voler passare la vita a inventare storie. Cinque anni più tardi finisce il primo romanzo e pian piano conosce il mondo dell’editoria, capendo che la strada da fare è ancora lunga. Oltre a studiare Scienze della Comunicazione, collabora con alcune case editrici come editor, correttrice di bozze e traduttrice.
Si è classificata tra i finalisti regionali durante la prima edizione del premio La Giara della Rai e i suoi racconti sono stati pubblicati da Lettere Animate, Delos Books, Mondoscrittura, EDS, ST-Books, La Mela Avvelenata.
- See more at: http://www.ciessedizioni.it/killerqueen/#sthash.MlLB78tC.dpuf
A circa quattordici anni capisce di voler passare la vita a inventare storie. Cinque anni più tardi finisce il primo romanzo e pian piano conosce il mondo dell’editoria, capendo che la strada da fare è ancora lunga. Oltre a studiare Scienze della Comunicazione, collabora con alcune case editrici come editor, correttrice di bozze e traduttrice.
Si è classificata tra i finalisti regionali durante la prima edizione del premio La Giara della Rai e i suoi racconti sono stati pubblicati da Lettere Animate, Delos Books, Mondoscrittura, EDS, ST-Books, La Mela Avvelenata.
- See more at: http://www.ciessedizioni.it/killerqueen/#sthash.MlLB78tC.dpuf

Ti potrebbe anche interessare

4 commenti

  1. Mi sembrano tre storie davvero interessanti...sono sicura che le autrici italiane e gli autori italiani possano farsi strada in questo momento!!! In bocca al lupo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo credo anch'io Iris, qui su IDIB-BE abbiamo trovato autori nuovi e davvero bravi :)

      Elimina
  2. Uh non li conoscevo! Trovo interessantissimo il libro di Ilaria Pasqua, originale ed intrigante!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siamo proprio felici di avertelo fatto conoscere :)

      Elimina