C'è post@ per noi ... #14

10:30

Buongiorno cari followers,
nella nostra posta continuano ad arrivare tanti dei nuovi libri e noi non vediamo l'ora di farveli conoscere sperando che possano incontrare i vostri gusti e chi lo sà, magari finire nelle vostre liste di lettura.













Anemos di Valentina Sagnibene, edizioni Prospero


Link utile: http://www.prosperoeditore.com/anemos-detail.html

Trama:
  -->
Anemos è un mondo magico sull’orlo dell’abisso; qualcosa di terribile si sta addentrando nell’animo dei suoi abitanti. Sophie è un’alunna poco brillante, una figlia distratta, che ha perso i ricordi della propria infanzia. Cosa succederebbe se i loro destini si incrociassero? Ma Anemos è qualcosa di più: è una storia nella storia, quella di un’amicizia con la “A” maiuscola e di un mondo a sé, forse non troppo diverso dal nostro. Così Sophie, tra Cavalieri, arti magiche e buffe creature, dovrà affrontare un cammino di maturazione personale costituito da incontri e mezze verità, per ricostruire la sua infanzia; scoprirà che il Bene e il Male non sono sempre due entità distinte… E che, in fondo, ci sono mille modi per morire.

Autrice:
-->

Mi chiamo Valentina Sagnibene, sono una studentessa universitaria di anni 21. Vivo in provincia di Milano e studio presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore, frequentando il corso di laurea “ Linguaggi dei media” che è un’interfacoltà tra Lettere e Filosofia e Scienze Politiche e Sociali. Sono una ragazza estremamente seria nel lavoro e nello studio, anche per questioni economiche: devo mantenere alti i miei standard per vincere le borse di studio che mi permettono di mantenere i miei studi. Ho frequentato il liceo delle Scienze Sociali, ottenendo un 100 alla maturità; lo studio di tali scienze ha rappresentato un bagaglio culturale e esperienziale per me fondamentale, che cerco di utilizzare ai fini delle storie che scrivo. Fin da piccola coltivo la passione della scrittura e della lettura, di fantasy e molti altri generi: ne ho bisogno per evadere dall’ipocrisia e dall’indifferenza nella quale oggi ci troviamo a condurre vite più o meno felici. Sono sicura che il materiale sia buono, ma non ho nessuna pretesa e da sempre ho fatto dell’umiltà il mio modo di essere: sono solo una scrittrice che cerca emergere, perché crede che ci sia solo una cosa al mondo che sappia fare discretamente: scrivere. E sarei onorata di poter confrontarmi con Voi, anche come esperienza per crescere e migliorarmi.

Il libro sembra davvero bello e mi piace molto la biografia che l'autrice ha voluto inviarci per desciversi, voi che cosa ne pensate? Credo che umiltà e voglia di crescere faranno di questa ragazza una grande autrice. Presto leggeremo il suo esordio e vi sapremo dire di più. 
Il ritornante di Lorenzo Manara
Link Utile: http://www.amazon.it/Il-Ritornante-ebook/dp/B00D1AEW5A/ref=sr_1_1?s=books&ie=UTF8&qid=1369734243&sr=1-1&keywords=il+ritornante

Trama:

La speranza di vita di un uomo, da queste parti, è circa cinquant'anni. La mia è di tredici giorni esatti. Il marchio con cui sono stato maledetto si dissolve rapidamente e la sua scomparsa significa morte. C'è un solo modo per mantenerlo integro e riavviare il conto alla rovescia: uccidere. Potrei andare avanti così per l'eternità...
Immortale? No, sono solo un ritornante.

Autore:

Lorenzo Manara è un chitarrista, scrittore e sognatore. Dopo il liceo artistico, si è laureato alla facoltà di Architettura presso l’università di Firenze. La passione per la scrittura lo ha portato all’esordio nel 2013 con “Il ritornante”.


Aegyptiaca di Dean Lucas


Trama:
-->

Delphi era solo una bambina quando una creatura antica quanto il mondo incide il suo corpo come fosse una stele. In quei simboli è possibile leggere il futuro dell’Uomo, poiché quei segni sono la scrittura degli Dei. Sargon è un guerriero che fugge dal proprio passato. Chi era prima di incontrare Delphi non ha più importanza: ha attraversato il Tigri e l’Eufrate, ha solcato i mari, ha superato i deserti per trovarla. La sua spada è ora al servizio della missione di Delphi. Sargon non sa che sarà il passato a trovare lui. Gavri’el ha sempre creduto di essere l’unico figlio di una famiglia di nemeh, poveri contadini che vivono in case di fango e argilla sulle rive del Nilo. Non sa che le profezie parlano di lui. Non sa che è nato per brandire l’arma più potente di quel mondo. Non sa che il proprio destino non si può scegliere. Non sa nemmeno che Tary, la giovane hyksos di cui è innamorato, non aspetta altro che ricambiare i suoi sentimenti. Metà egizia, metà di sangue hyksos, Tary è figlia del nobile Ephepi. Dolce e coraggiosa, ha paura di mostrare se stessa a Gavri’el: lo ama ma è troppo orgogliosa per ammetterlo. Quando per la sua famiglia ogni cosa sembrerà perduta, dovrà fare appello a una forza che nemmeno lei sa di possedere pur di non tradire il segreto di Gavri’el. La Sfinge è la bellissima e altera dea di Giza. Irascibile, orgogliosa, vanitosa: lei stessa si definisce come la cosa più preziosa di quel mondo. Il sangue che le bagna spesso i vestiti è soltanto quello dei suoi nemici. Comandante delle Guardie nubiane della Sfinge, Matunde è un gigante buono pronto a tutto per la sua regina. La sua forza è pari soltanto all’incredibile coraggio che gli permette di affrontare ogni sfida, anche la più impossibile. I loro destini s’incontreranno in una terra sconvolta dalla brama di sangue di un dio e del suo esercito di abomini. Perché loro sono i Prescelti e ognuno ha una missione da compiere. Sono stati scelti dal Destino ma non sanno ancora di esserlo. La loro storia è la storia dei Figli dell’Uomo. La loro storia è la storia dei Figli del Cielo. La loro storia è soprattutto la storia dell’eterna lotta tra il Bene e il Male che affonda le proprie radici nella Genesi.


Autore:


-->Laureato a pieni voti in Economia e Commercio presso la Bocconi di Milano, Dean Lucas lavora come responsabile di progetto nel settore bancario. Appassionato di pittura, cortometraggi e narrativa fantasy, si cimenta fin dalla giovane età nella scrittura di storie a sfondo fantasy. Tenace, determinato e un po’ sognatore, scopre grazie ai preziosi consigli di un'autrice affermata che la magia di un libro, per funzionare, ha bisogno non solo di creatività e passione, ma anche di schemi e tecniche narrative. Incoraggiato dal sostegno e dall'entusiasmo dei suoi affezionati lettori, Dean Lucas decide di scrivere il suo primo romanzo: il primo libro della Saga di Aegyptiaca, oggi edito da Mamma Editori. 


Ecco qua, cosa ne pensate? Li conoscevate già?

Ti potrebbe anche interessare

2 commenti

  1. Il ritornante l'ho ricevuto anche io... oddio a Aegyptiaca gli sto facendo la corte da un po' *__* prima o poi riuscirò a metterci le mani sopra! XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sembrano due bei libri, non vediamo l'ora di leggerli :)

      Elimina