RECENSIONE: "Sangue Pirata" di Eugenio Pochini

09:00

Titolo: Sangue Pirata
Autore: Eugenio Pochini
Formato: Kindle
Pagine: 422
Prezzo: €3,56


Sinossi: Epoca d'oro della pirateria.
Johnny trascorre la propria infanzia a Port Royal. I suoi vicoli sono popolati di avventurieri, tagliagole e donne di malaffare: chiunque è in cerca di fortuna fra le taverne e i moli. Un giorno il ragazzo scopre l'esistenza di un misterioso tesoro... e tutto cambia improvvisamente. Costretto ad arruolarsi nella ciurma del temibile pirata Barbanera, Johnny dovrà affrontare mille insidie, tra cruenti arrembaggi, inquietanti tribù indigene e oscuri presagi, mettendo a repentaglio la sua vita e cercando di adempiere al proprio destino.



Recensione: 


Se avete voglia di avventurarvi nei Caraibi, e sentirvi un pirata alla scoperta di un tesoro nascosto, allora avete scelto il romanzo giusto! Sangue Pirata è un vero e proprio concentrato di personaggi realmente esistiti, come Barbanera e il famigerato pirata Morgan, a cui l'autore ha affiancato figure immaginarie come quella di Johnny, giovane che passa la sua giovane vita a Port Royal, tra taverne e criminali.

Quando decide di arruolarsi nella ciurma di Barbanera, ecco iniziare la sua più grande avventura. Alla ricerca di un tesoro perduto, la storia prende sempre le più sembianze di un vero romanzo d'avventura  , che mi ha ricordato L'Isola del Tesoro di Robert Louis Stevenson e persino la saga i Pirati  dei Caraibi.
Lo stile è scorrevole, non annoia mai e il ritmo "avventuresco" prende completamente, tanto che vi sembrerà di trovarvi davvero in mezzo a pirati e tesori... originale l'idea di introdurre personaggi storici, che rendono la storia ancora più ricca.
Consigliato agli amanti dell'avventura, Sangue Pirata è stata una piacevole scoperta, a cui non manca  nulla dei più grandi romanzi d'avventura!






Ti potrebbe anche interessare

0 commenti