C'è post@ per noi... #303

06:50


Buona domenica, Lettori!
Avete trovato le vostre calze piene? Spero che sia rimasto spazio per qualche bel libro, ma se ancora volete togliervi qualche sfizio, ci pensiamo noi a parlarvi di nuove uscite. Oggi i libri del C'è post@ sono dedicati ai giovani lettori e agli amanti della poesia, ma ovviamente non solo a loro.





Celeste Coniglio di Manuela Monari



Titolo: Celeste Coniglio
Autore: Manuela Monari
Editore: Terra Nuova Edizioni
Pagine: 28
Prezzo: € 12,50

Trama

Celeste Coniglio è un simpatico, energico ed empatico supereroe ecologista, impegnato a salvare gli animali dalla crudeltà degli esseri umani. In modo gioioso, anche grazie agli splendidi disegni, la storia invita i bambini a riflettere su temi importanti come gli esperimenti sugli animali, gli allevamenti intensivi, la caccia alle balene e quella ai coccodrilli, uccisi per essere trasformati in costose borsette e calzature. Questo libro è il primo di una serie dedicata al nuovo e originale supereroe e segna l'inizio di un percorso che vuole accompagnare i piccoli lettori nello sviluppo della consapevolezza di quanto sia necessario rispettare gli esseri viventi e il Pianeta.


Manuela Monari vive a Modena, è insegnanti in una scuola primaria della provincia. La scrittura è la sua principale passione, da anni pubblica libri per ragazzi, poesie e testi di canzoni. Si interessa inoltre di discipline orientali, antiche scuole di conoscenza e di buddhismo tibetano.
L’attenzione alla crescita interiore e globale della persona fin dall’infanzia la porta ad affrontare temi come l’ecologia, i valori etici universali, la bellezza e la danza delle emozioni.


Lettere a Gaia di Raffaele Niro




Titolo: Lettere a Gaia

Autore: Raffaele Niro
Editore: Les Flaneurs Edizioni - dicembre 2018
Prezzo: € 12


Trama
Quello che state per leggere non è un romanzo. E neanche un saggio o una biografia. È una raccolta di lettere che un padre scrive a un piccolo miracolo che deve ancora essere, custodito nel ventre della donna che ama, e sarà in un mondo difficile. Un mondo tutto da spiegare per essere compreso anche solo in minima parte. È la storia di un dispensatore di carezze, parole e consigli prima chiuso nel suo piccolo mondo, regolato da dettami precisi e puntuali, poi aperto alla vita come mai l’aveva conosciuta. O forse come l’aveva dimenticata. Come l’hanno dimenticata tutti, in realtà. Ed è una storia che parla del presente ma è datata 2068, un futuro neanche troppo lontano che ha perso ogni traccia del mondo che conosciamo e in cui viviamo oggi.

Raffaele Niro è coautore di Inchiostro di Puglia (2015, postfazione di Nicola Lagioia), de I fuggiaschi (2013, prefazione di Franco Arminio), di Babel Hotel (2011, prefazione di Gian Antonio Stella) e di Rondini e ronde (2010, prefazione di Jean-Léonard Touadi). Più conosciuto come poeta presente su antologie, riviste e siti online italiani e stranieri e tradotto in Austria, Cile, Messico, Nicaragua e Spagna. Il suo ultimo libro di poesia è L’attesa del padre (2016, seconda edizione nel 2017 – Premio Minturnae). Ha scritto per il teatro e per la radio. Realizza videopoesia e documentari. Da alcuni anni conduce un laboratorio poetico di scrittura e lettura creativa per bambini e ragazzi chiamato il Cantiere delle parole bambine.

Lillucia e Rodolfo di Concetta Salituro




TitoloLilluccia e Rodolfo
Autore: Concetta Salituro 
Editore: Santelli Editore - 3 Dicembre 2018
Pagine: 80 
Prezzo: € 9,90 (cartaceo) 

Trama


‘Lilluccia e Rodolfo’ è una favola che racconta l’avventura di una giovane stella marina messa sotto accusa per i suoi sentimenti. Grandi e piccini impareranno tante cose sullo stare insieme, sull’amore, sui veri valori della vita.




Frame rate di Eugenio Kaen


Titolo: Frame rate
Autore: Eugenio Kaen 
Editore: Santelli Editore - 10 dicembre 2018
Pagine: 136
Prezzo: € 9,90 (cartaceo) ; € 4,99 (eBook)

Trama

Fotogrammi, istantanee di versi e eterei simulacri di una poesia-racconto. Narrazione interiore, elevata ad ancella di calliope, questa raccolta di poesie “frame rate” si staglia in una direzione dialogica; o meglio dire in un profondo soliloquio interiore tra l’Io poetico e l’Io apparente, l’involucro corporeo visibile a tutti. Echi del passato e turbolenza contemporanee accendono una scintilla d’amore per la poesia.




Cosa ne pensate? 




Ti potrebbe anche interessare

0 commenti