venerdì 18 novembre 2016

Recensione: A CAUSA TUA - Samantha M. Swatt


Titolo: A causa tua
Autore: Samatha M. Swatt
Editore: Autopubblicato
Anno Pubblicazione: 3 Ottobre 2016
Pagine: 430
Prezzo: € 2,99

Trama

Non puoi sfuggire al dolore,
devi affogare in esso.
Solo lottando potrai riemergere.

Per troppo tempo la vita di Lacey Clarkson è stata peggiore dell’inferno. Intrappolata in una spirale di inganni e umiliazioni, ha deciso di lasciare New York per rifugiarsi a Montpelier, nel Vermont. Nessuna pianificazione e pochi soldi in tasca. Una fuga in piena regola, per evadere dal peso di errori che non le danno tregua neppure di notte. Eppure la sfortuna sembra non abbandonarla un attimo, e quando una serie di avvenimenti la porta davanti alla cioccolateria gestita da una ragazza tutta pepe, Lacey non sa se può fidarsi. Arlette Johnson vive con i nonni e manda avanti l’attività di famiglia. Ed totalmente disinteressata al suo futuro universitario. Tuttavia, non esita un secondo ad accogliere la nuova arrivata e ad offrirle un lavoro. La vita, almeno per una volta, sembra aver regalato a Lacey un po' di respiro. Almeno fino a quando Arlette non le fa una proposta impossibile da rifiutare. E mentre i problemi di Lacey sono ancora in agguato dietro l’angolo, per nulla intenzionati a lasciarla in pace, altre complicazioni sembrano spuntare all’orizzonte. Ma questa volta hanno la forma di un ragazzo carino, testardo e sorprendentemente interessato a lei.
Dawson Parker è all’ultimo anno di college. Tipo alla mano, amico sincero e studente modello. E pare proprio non avere la minima intenzione di essere messo da parte. Malgrado i continui rifiuti di Lacey, è sempre pronto ad aiutarla e tirarle su il morale. Ma troppe domande continuano ad affollare i suoi pensieri. Qual è il segreto che si cela dietro agli occhi malinconici e spenti di quella sfuggente ragazza? Riuscirà, prima o poi, a sciogliere il gelo dentro cui si è barricata? La verità viene sempre a galla, questo Lacey lo sa bene. Ma quale sarà la reazione di Dawson, quando la scoprirà? Sarà in grado di comprenderla oppure la farà definitivamente affondare?

Recensione

Eccovi finalmente la recensione di "A causa tua". Pensavo di riuscirla a scriverla prima ma tra impegni universitari e tirocini vari, solo ora riesco a postarla. Spero che sia di vostro gradimento, come al solito aspetto le vostre opinioni. Ma veniamo al dunque^^

Ho avuto un rapporto molto altalenante con questo libro, in certi momenti l'adoravo mentre in altri l'odiavo; questo rapporto penso che sia dovuto alla protagonista. 
Lacey è la protagonista di "A causa tua", è scappata dalla sua vecchia vita per rifugiarsi nel Vermont. Una volta approdata a Montpelier conosce delle persone meravigliose come Arlette e i suoi nonni e in qualche modo inizia a pensare di poter essere di nuovo felice. Questa storia non è il solito New Adult ma parla di rinascita, è un percorso che tutti i personaggi di questo libro percorrono e affrontano. 

Arlette è il personaggio che più mi è piaciuto, è esplosiva nonostante le varie vicende che la fanno soffrire non si lascia scoraggiare ed ha sempre il sorriso sulle labbra. E' una ragazza davvero speciale, è paziente con Lacey e le lascia tutto lo spazio necessario ma sempre sostenendola. E' l'amica che tutte dovrebbero e vorrebbero avere. Il rapporto d'amicizia che nasce tra lei e Lacey è unico e profondo. 

Dawson è il ragazzo che riporta il cuore di Lacey a battere di nuovo. E' veramente un santo di ragazzo, è dolce, affettuoso, solare e sopratutto fa di tutto affinché Lacey torni a sorridere, ci sarà sempre per lei nonostante tutti i vari problemi della nostra protagonista; problemi che non sono pochi. 

E ora veniamo a Lacey. 
Quando la conosciamo è una ragazza che porta con se un sacco di tristezza, umiliazione e diffidenza verso il prossimo; quasi quasi non riusciva neanche a sorridere. Finchè non sono arrivata a scoprire la vera ragione di tutti i suoi problemi: mi chiedevo cosa fosse successo a questa ragazza, perchè si è buttata cosi giù, perchè ha perso completamente le speranze?
Una volta svelato tutto mi sono arrabbiata da morire, perchè è scappata e non ha lottato, io capisco che era davvero difficile ma c'è sempre un però. Diciamo che non sopporto troppo le protagoniste che si piangono addosso, che mollano e che scappano dai problemi invece che risolverli. 
Questo è stato il mio problema con il libro, adoro quelle protagoniste che nonostante i problemi riescono a rialzarsi, che combattono e con Lacey mi sono trovata davvero in difficoltà.Ma questo è un pensiero soggettivo. 
Il resto del libro mi è piaciuto davvero, devo ammettere che l'autrice ha fatto un ottimo lavoro con le descrizioni dei sentimenti, ho realmente avvertito gli attacchi di panico della protagonista, in qualche modo sono stata risucchiata dalla sofferenza e dalle altre emozioni che sono presenti in questa storia. 

Il punto negativo che ho messo in luce è un punto soggettivo e per questo non mi sento assolutamente di sconsigliare questo libro, anzi lo consiglio perchè è una storia veramente bella, poi magari a voi questa protagonista riuscirà a conquistarvi. 


3 cuori e mezzo


Cosa pensate di questa recensione?
Leggerete questo libro??
A presto^^

Nessun commento:

Posta un commento