Recensione: Hated. Gli occhi del demone - Angelica Elisa Moranelli

1/20/2020


Titolo: Hated. Gli occhi del demone
Autrice: Angelica Elisa Moranelli
Casa Editrice: Homo Scrivens
Collana: Dieci
Data di pubblicazione: 14 novembre 2019
Pagine: 256
Prezzo: 16€


Sinossi:






Le strade di Isy e Veil si sono incrociate in una notte di 


sangue e tempesta e, da allora, non si sono più separate.

Isy era solo una bambina il giorno in cui i demoni hanno fatto a pezzi sua madre: suo padre l'ha addestrata perché diventasse una Cacciatrice, come lui.
Veil aveva solo undici anni quando suo padre è stato ucciso da un Cacciatore: ora segue in catene la figlia dell'assassino di suo padre e sarà venduto ai Monaci, diventando carne da macello per i loro esperimenti.
Costretti da un destino beffardo, la cacciatrice e il demone affrontano da anni, uniti dalle catene e separati dai pregiudizi, l'estenuante viaggio in un mondo brutale in cui la Natura si è riappropriata del pianeta, seppellendo le città e la maggior parte delle creazioni umane.
Ruderi di case e carcasse di automobili, luna park abbandonati e cimiteri dimenticati fanno da sfondo a una guerra sanguinosa che dura da secoli, quella fra gli Uomini e la loro Nemesi: i Demoni.

In questo mondo in rovina, dominato dalla superstizione e da una feroce teocrazia, Isy e Veil 


dovranno affrontare l'odio dei nemici, il disprezzo dei loro simili, le atrocità di esseri senza scrupoli e


 i tranelli di una Natura crudele che li ha messi al mondo nell'odio ma non li ha resi immuni 


all'amore.



Recensione


Appena ho letto la trama di "Hated. Gli occhi del demone" sono rimasta molto colpita. Mi colpiva l'ambientazione dispotica e, essendo una grande romantica, la storia d'amore impossibile presente. 

Isy e Veil sono i protagonisti di questa grande storia, sono nemici naturali ovvero lei una cacciatrice e lui un demone del vento. Lei è stata cresciuta dal padre con un disprezzo totale verso i demoni del vento, credendoli privi di qualsiasi emozione e pericolosi per la loro incolumità. 
Quando Isy incontra Veil sono praticamente dei ragazzini, lui diventerà il suo "schiavo" e il disprezzo di Isy verso Veil e la sua razza crescerà insieme a lei. Le parole del padre sui demoni del vento continuano a tormentarla ma Veil non è come gli altri, lui è capace di provare sentimenti e lo proverà alla nostra protagonista e tutto cambierà da quel momento. 
I due dovranno lottare in primo luogo contro i vari dubbi che affliggono Isy e in secondo luogo ai vari pregiudizi che incontreranno per strada. 

Isy subisce un vero cambiamento durante il libro ed è questo che mi ha colpito maggiormente; mi è piaciuto tantissimo vedere un'evoluzione cosi profonda di questo personaggio. Veil invece è il ragazzo per eccellenza, dolce ma rude quando serve. 

Sicuramente un punto a favore di questo libro è dato dallo stile di scrittura fluido e semplice che ti permette di divorare questa storia mentre un punto a sfavore è dato dalla brevità dei capitoli. Ogni volta che terminavo un capitolo avevo l'amaro in bocca come se ci fosse qualcos'altro da raccontare, da approfondire.

Tralasciando questi piccoli difetti, ho trovato "Hated. Gli occhi del demone" molto coinvolgente, intrigante e appassionante. E' una lettura che consiglio a tutti soprattutto alle più romantiche. 




Spero che la recensione sia di vostro gradimento^^





Ti potrebbe anche interessare

0 commenti